Categories
Uncategorized

10 strategie per manipolare in modo efficace dati di Google Analytics12/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

10 strategie per manipolare in modo efficace dati di Google Analytics
In Google Analytics è possibile sia temporaneamente manipolare così come in modo permanente i dati di Google Analytics. In questo blogpost potrete conoscere le tattiche più intelligenti dietro la manipolazione dei dati.

Nella mia esperienza, molte persone e organizzazioni non hanno le conoscenze per modificare i dati che vedono in Google Analytics. Può essere molto potente per manipolare i dati per migliorare informazioni di business!

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Ma avrete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino agli estremi confini della terra.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Per prima cosa discuterà cinque metodi per manipolare temporaneamente i dati di Google Analytics. Inoltre, cinque modi efficaci per modificare in modo permanente i dati di Google Analytics sono discussi.

dive diritto di entrare!

Sommario
La manipolazione temporanea dati di Google Analytics
segmenti
Report Filtri (Standard)
Report Filtri (Avanzato)
Monitoraggio della campagna
Raggruppamenti dei canali personalizzato
La manipolazione permanente dati di Google Analytics
Google Analytics On-Page di monitoraggio
Google Tag Manager
Importa dati
Filtri di Google Analytics
Raggruppamento dei canali predefinito
Pensieri conclusive
Temporary Google Analytics Manipulation
Google Analytics consente di modificare temporaneamente i dati in diversi modi.

Questo può essere molto utile come diversi punti di vista dei dati contribuiscono a maggiori approfondimenti. In realtà, è molto difficile da ottimizzare i risultati di business senza andare oltre la superficie evidente, come guardare tutti i dati in aggregati.

Qui ci sono cinque metodi che ho trovato per essere molto efficace.

1. Segmenti
Segmenti appartengono senza dubbio ai più grandi caratteristiche di Google Analytics. Supporta ad hoc e la manipolazione dei dati retroattiva in modo estremamente efficace.

Google Analytics consente di confrontare quattro segmenti diversi (Udienze) all’interno dell’interfaccia di segnalazione:

Quattro segmenti – Landing Pages Rapporto

L’applicazione di segmenti è uno dei più importanti strategie che ogni marketer e analista dovrebbero comprendere e utilizzare.

Essa aiuta a vedere come i diversi sottoinsiemi di traffico eseguire, ti permette di individuare opportunità di ottimizzazione e molto, molto di più.

Vi consiglio di leggere gli articoli qui sotto per ottenere il massimo da segmenti di Google Analytics.

In-Depth Panoramica dei diversi segmenti di Google Analytics.
Ultimate Collection di potenti segmenti di Google Analytics (100 + esempi).
Come sfruttare segmenti Sequence-Based in Google Analytics.
Profonda immersione in Sfruttando Segmenti Hit con ambito.
10 Differenze tra filtri di visualizzazione e segmenti.
2. Filtri report (standard)
Unaltra grande caratteristica di manipolare i dati di Google Analytics sono i filtri di report o un tavolo.

filtri di report standard consentono di filtrare i dati per la prima dimensione nel rapporto, e questo a volte può essere limitante.
filtri di report avanzati sono più potenti in quanto consentono di filtrare in tutte le dimensioni disponibili e metriche nel report.
filtri di report standard sono limitati, ma molto facile da lavorare. Un esempio è mostrato sotto: Esempio di filtro di report standard (2)

Ho selezionato tutte le pagine di destinazione che iniziano con “/ google”. L’accento circonflesso “^” è una delle espressioni regolari che è molto utile quando si lavora con filtri di report. Assicurarsi di leggere questo articolo per saperne di più su espressioni regolari in Google Analytics.

Ma cosa succede se si vuole guardare a questo insieme di pagine di destinazione e solo includono quelli che hanno una frequenza di rimbalzo superiore al 50%? In questo caso è necessario lavorare con i filtri di report avanzati.

3. Filtri report (Avanzato)
C’è un legame “avanzata” accanto al campo di ricerca sopra il report selezionato.

Esempio di filterThis report avanzato è dove è possibile aggiungere più criteri di selezione per il report che si sta guardando.

Ora, ho scelto una condizione aggiuntiva sulla frequenza di rimbalzo: superiore al 50%.

Relazione esempio con filtro avanzato appliedIn breve, filtri di report avanzati si consente ad un ulteriore drill-down sui dati che avete bisogno di revisione.

C’è un trucco più mi piace visualizzare. Ciò si riferisce ad aggiungere dimensioni secondarie al report di base.

filtro di report Advanced + dimensione secondaria

È possibile utilizzare un ulteriore filtro – dopo aver aggiunto la dimensione secondaria “Raggruppamento dei canali predefinito” – per restringere i set di dati fino a “ricerca organica” solo dati del canale.

4. Monitoraggio della campagna
Analisi canale di traffico è molto importante per qualsiasi business online di funzionamento.

monitoraggio delle campagne è al centro di molti dei rapporti in Google Analytics relativi all’analisi del canale.

Google Analytics consente di definire cinque parametri UTM per tutte le campagne:

utm_medium
utm_source
utm_campaign
utm_content
utm_term
Questo si traduce in un modo specifico di cattura dei dati e la visualizzazione in Google Analytics. Un rapporto personalizzato è la seguente:

UTM + Monitoraggio della campagna rapporto personalizzato

In breve, si dispone di una grande quantità di controllo su come catturare tutto il traffico sul tuo sito web manipolando i parametri UTM.

5. Raggruppamenti dei canali personalizzato
Nella mia esperienza, raggruppamenti dei canali personalizzati sono una di queste sottoutilizzate, ma caratteristiche molto potenti in Google Analytics.

Essi consentono di raggruppare tutte le fonti di traffico in secchi specifici per il traffico e l’analisi di attribuzione.

La cosa bella è che è possibile impostare e applicare le regole con effetto retroattivo ai dati storici.

Ecco un esempio di un canale personalizzato Raggruppamento ho creato per uno dei miei clienti:

Personalizzato Canale Raggruppamenti Esempio – manipolare le regole di Google Analytics DataSpecific – in questo caso sulla base di parametri UTM – permettono di raggruppare tutte le sorgenti di traffico in alcuni secchi.

Emolto più efficace per utilizzare questo rapporto (o predefinito dimensione raggruppamento dei canali) per l’analisi dei dati di alto livello rispetto alla sorgente / valutazione media.

Su questo argomento, vi consiglio di leggere l’articolo qui sotto. Esso fornisce molte più informazioni di fondo su come utilizzare raggruppamenti dei canali personalizzati per manipolare i dati di origine del traffico di Google Analytics.

Top 5 motivi per la creazione su misura raggruppamenti dei canali in Google Analytics.
Permanente di Google Analytics Manipulation
Definitivamente cambiando i dati che vengono raccolti e mostrati in Google Analytics può essere molto potente, ma è necessario essere consapevoli dei rischi potenziali.

Ecco cinque modi efficaci per manipolare in modo permanente i dati in Google Analytics.

6. Google Analytics On-Page di monitoraggio
Il primo metodo è possibile utilizzare sta modificando direttamente il codice di monitoraggio di Google Analyics. Ci sono decine di motivi per cui si desidera modificare la vostra “base” GA monitoraggio: misura in più domini, aggiungere eventi in più per il monitoraggio interazione, controllare la percentuale di sessioni da misurare (a causa del limite di hit) etc.

Voglio citare in anticipo che nella maggior parte dei casi questo non è il metodo consigliato per andare come soluzioni di gestione oggi tag (ad es Google Tag Manager) sono molto più efficienti per implementare e controllare il monitoraggio GA.

Tuttavia, se per qualsiasi motivo si vuole ancora di implementare tutti gli script hardcoded, si prega di rivedere l’hub supporto qui.

Impostazione di Google Analytics – hardcoded link implementationDirect sono forniti di seguito:

gtag.js.
analytics.js.
AMP HTML.
proprietà App + web (Beta).
Questi link vi aiuteranno a modificare il monitoraggio di base GA (a pagina) per manipolare le misure che passa in Google Analytics.

7. Google Tag Manager
Un approccio molto più efficace per la maggior parte di voi sarà quello di implementare Google Tag Manager e manipolare il monitoraggio ei dati raccolti tramite tutte le opzioni disponibili nel GTM (e livelli di dati).

Due punti di partenza grandi per imparare di più:

il blog di Simo Ahava.
Analytics Mania.
Giulio Fedorovicius è l’esperto GTM dietro Analytics Mania e lui offre grandi corsi (sia per i principianti così come intermedi) su GTM.

Questi blog ed esperti GTM si arriva in pista molto velocemente. Imparerete modi efficaci su come manipolare e controllare le vostre misure di Google Analytics tramite GTM.

8. Importa dati
Importazione dei dati consente di unire i dati generati dai sistemi di business in linea con i dati on-line raccolti da Analytics. Questo può essere un grande aiuto per organizzare, analizzare e agire su questi dati unificate visualizzare in modi che meglio si allineano alle vostre specifiche e le esigenze di business unico.

Ci sono diversi tipi di dati che è possibile caricare in Google Analytics:

Hit dati

Rimborso dei dati.
I dati estesa

Dati utente.
Dati della campagna.
Dati geografici.
Contenuto dei dati.
Informazioni prodotto.
Custom Data.
dati di sintesi

Costo dei dati.
È possibile impostare questa funzione a livello di proprietà del tuo account Google Analytics.

Opzioni dati Import – Google Analytics

Qui ci sono tre risorse aggiuntive per ulteriori informazioni su questo argomento:

Importazione dati Step-by-Step Guida per Google Analytics.
Google Analytics eCommerce: il caricamento dei dati di prodotto con Fogli Google.
Riparare i dati di Google Analytics 360 con Query tempo di lavorazione.
Nota: l’ultimo articolo è molto interessante in quanto fornisce suggerimenti su come “riparare” i dati GA (GA 360 è richiesto).

9. Filtri di Google Analytics
Gli ultimi tre metodi discussi lavoro prevalentemente presso la struttura (= raccolta dei dati) livello, ma cosa succede se si desidera modificare i dati in una o più viste dei rapporti?

Questo è quando i filtri di Google Analytics diventare il vostro migliore amico!

Cinque modi per utilizzare in modo efficace i filtri di Google Analytics:

Escludere dei dipendenti o di terze parti contraenti gli indirizzi IP dai dati.
Impostare una vista di prova separata in Google Analytics.
Mitigare Google Analytics problemi di monitoraggio delle campagne.
Escludere tutti i parametri di query tecnici in una sola volta.
Raccogliere i dati da uno (il vostro principale) Paese di destinazione.
Come mostrato sotto, filtri vengono conservati a livello di account e applicati ad ogni singola vista rapporti.

GA Filtri account e reporting View

Leggi l’ultimo di Google Analytics Guide Filtri per conoscere tutti i dettagli sul perché e su come configurarli nel tuo account.

Nota: Vi consiglio vivamente la creazione di una vista di prova in cui si sperimenta con i filtri primo. Un errore può rovinare completamente i dati in Google Analytics.

10. Raggruppamento dei canali predefinito
Nel quinto capitolo abbiamo discusso una funzione di Google Analytics personalizzato chiamato raggruppamenti di canali. Inoltre, v’è il raggruppamento dei canali predefinito in Google Analytics. Questa è una delle caratteristiche che si basano su per la maggior parte dei miei clienti.

Predefinito funzione Raggruppamento dei canali in GA

Supporta anche aggregando fonti di traffico (ad esempio sulla base di sorgente / media) in secchi di alto livello.

Ci sono diversi, importanti differenze rispetto ai Personalizzato raggruppamenti dei canali:

Difetto raggruppamenti di canali non funzionano con effetto retroattivo.
Predefinito Canale raggruppamenti può essere applicato in modi diversi e per diversi rapporti rispetto ai raggruppamenti di canali personalizzati.
Enorme differenza è che il raggruppamento dei canali predefinito può essere sfruttata tramite l’API di Google Analytics in cui il raggruppamento di canali personalizzato non può.
Il collegamento potenziale per l’API di Google Analytics è il motivo per cui spesso si basano sul raggruppamento dei canali predefinito. E ‘estremamente potente per utilizzare la dimensione del canale quando si esporta automaticamente il traffico per l’analisi avanzata dei dati e cruscotti che creano.

Pensieri conclusive
Ormai avete imparato molto su come manipolare i dati di Google Analytics per migliorare le intuizioni dai dati.

Ci sono molti altri modi per influenzare i dati che vedete all’interno e all’esterno di Google Analytics, ma questi metodi sono un ottimo punto di partenza.

Fate attenzione con la modifica in modo permanente i dati di Google Analytics, se siete piuttosto nuovo a Google Analytics. Emolto più sicuro per il lavoro con gli altri metodi di cui all’inizio di questo articolo se non si vuole rischiare di fare un pasticcio dei tuoi dati.

Ora è il tuo turno! Quali sono i tuoi pensieri su manipolare i dati di Google Analytics? Avete metodi preferiti da condividere?

Un’ultima cosa … Assicurarsi di avere il mio Analytics Audit Tool di Google automatizzato. Esso contiene 25 controlli sanitari fondamentali della configurazione di Google Analytics.

10 Strategies to Effectively Manipulate Google Analytics Data

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.