Categories
Uncategorized

2020 Giornata Mondiale del Rifugiato dichiarazione dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati Filippo Grandi

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

2020 Giornata Mondiale del Rifugiato dichiarazione dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati Filippo Grandi
Ognuno può fare la differenza. Conti ogni azione.

Siamo in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato di quest’anno sullo sfondo di una drammatica crisi globale. Non solo sono un numero record di persone costrette a fuggire dalle loro case, ma il mondo è alle prese con COVID-19, una malattia che è ancora molto a tutti noi colpisce. Quello che era iniziato come una crisi sanitaria si è ampliata, e oggi molti dei più vulnerabili – i rifugiati e gli sfollati tra loro – faccia una pandemia di povertà.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Alzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce, la gloria del Signore brilla sopra di te.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Eppure, in tutto questo tempo impegnativo, abbiamo anche visto un connectedness che trascende i confini. Le persone comuni hanno intensificato per aiutare. comunità di accoglienza – in particolare quelli dei paesi a basso e medio reddito, dove quasi il 90 per cento dei rifugiati del mondo vive – hanno continuato a dare prova di una notevole accoglienza.

E rifugiati stessi stanno contribuendo in modo significativo, nonostante che spesso vivono in condizioni di estrema vulnerabilità. Essi sono, per esempio, il volontariato come operatori sanitari Front Line in Colombia e nel Regno Unito; fare il sapone per la distribuzione in Libano e Niger; cucire maschere e protezioni in Iran; aiutando centri di isolamento costrutto in Bangladesh; e altrove in tutto il mondo, stanno contribuendo tempo per aiutare i bisognosi nelle loro comunità di accoglienza.

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, ogni azione conta: UNHCR capo (Alex St-Denis e Melik Benkritly, fotocamera-modificare, Michelle Hoffman, produttore)

Come abbiamo combattiamo COVID-19, prendo spunto dai profughi di resilienza hanno dimostrato nel superare la propria crisi e l’espropriazione; la loro separazione da casa e la famiglia; e la loro determinazione per migliorare le proprie e altrui vita, nonostante questi e altri disagi.

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, saluto e celebrare la forza d’animo di rifugiati e sfollati in tutto il mondo. Ho anche omaggio alle comunità che li ospitano e che hanno dimostrato i valori ei principi di compassione e di umanità universalmente condivisi. Essi hanno a volte ospitato e rifugiati protetto per anni o addirittura generazioni, e continuando a sostenere questi valori in un periodo di pandemia è un potente messaggio di speranza e di solidarietà.

L’UNHCR non è estranea a sfide. Da oltre 70 anni siamo stati in prima linea di innumerevoli emergenze. Eppure questa pandemia globale è di una grandezza completamente nuovo. La nostra priorità è stata e sarà, di rimanere e fornire per i rifugiati, sfollati interni e apolidi che hanno il compito di proteggere. Ma non possiamo farlo da soli.

Mobilitare aiuto e sostegno per preparare e rispondere alla pandemia è stato fondamentale negli ultimi mesi. E abbiamo visto come i paesi e le comunità di tutto il mondo hanno incluso i rifugiati nelle loro risposte sanitarie nazionali. Ora è altrettanto critica per garantire rifugiati e sfollati inclusione nella risposta tanto necessaria socio-economico per la COVID-19 pandemia.

Il Global Compact per i Rifugiati ha gettato una solida base per questa risposta. Abbiamo già visto in azione come donatori bilaterali, le istituzioni finanziarie internazionali, e il settore privato hanno risposto a questa crisi con livelli senza precedenti per sostenere i rifugiati attraverso i governi ospitanti. Tale sostegno deve continuare ed essere raddoppiato in modo che abbiano le risorse necessarie per includere rifugiati e gli sfollati e garantire che le disparità economiche e sociali non portano a divisioni all’interno e tra le comunità. Più deve essere investito nei paesi di origine per rendere il ritorno dei rifugiati una valida opzione.

In questa Giornata Mondiale del Rifugiato, che io chiamo per una maggiore solidarietà globale e di azione per includere e rifugiati supporto, sfollati interni e apolidi, così come i loro ospiti.

Chiunque tu sia. Non importa da dove vieni. Ognuno di noi può fare la differenza.

Ogni azione conta veramente.

Giornata mondiale del rifugiato e la campagna di ogni azione Conti dell’UNHCR

Il COVID-19 pandemica e le recenti proteste contro il razzismo ci hanno dimostrato quanto disperatamente abbiamo bisogno di lottare per un mondo più inclusivo ed uguali. Un mondo dove nessuno è lasciato alle spalle. Non è mai stato più chiaro che tutti noi abbiamo un ruolo da svolgere al fine di portare avanti il ​​cambiamento.

Tutti possono fare la differenza. Questo è il cuore della campagna della Giornata Mondiale del Rifugiato dell’UNHCR. Quest’anno, puntiamo a ricordare al mondo che tutti, anche i rifugiati, può contribuire alla società, e conta ogni azione nel tentativo di creare un mondo più giusto, inclusivo, e pari.

A proposito di UNHCR

L’UNHCR, l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, conduce un’azione internazionale per le persone a proteggere costrette ad abbandonare le loro case a causa di conflitti e persecuzioni. Forniamo assistenza salva-vita come un riparo, cibo e acqua, l’aiuto di salvaguardia dei diritti umani fondamentali, e sviluppiamo soluzioni che garantiscano le persone hanno un posto sicuro per chiamata casa dove possono costruire un futuro migliore. Lavoriamo anche per garantire che le persone apolidi sono concessi una nazionalità.

L’UNHCR sta prendendo misure per aiutare rispondere alle COVID-19 emergenza per la salute pubblica e prevenire l’ulteriore diffusione. Lavorando insieme con i governi, l’UNHCR assicura i rifugiati sono compresi nel piani di risposta di salute nazionali e sono ben informati su come prevenire la diffusione di COVID-19, hanno accesso ad acqua pulita e sapone, e continuare a ricevere gli aiuti di salvataggio e di assistenza loro hanno bisogno.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

A Ginevra, Leigh Foster, [email protected], +41 79 557 91 24
A Ginevra, Bathoul Ahmed, [email protected], +41 79 314 4097

www.unhcr.org/news/press/2020/6/5eeb289c4/high-commissioners-2020-world-refugee-day-message.html

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.