Categories
Uncategorized

8 Problemi comuni SEO siti di eCommerce FacingNel

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

8 Problemi comuni SEO siti di eCommerce Facing
Nel solo 2019, le vendite e-commerce hanno rappresentato il 14% di tutte le vendite al dettaglio in tutto il mondo e questo ha continuato ad aumentare nel 2020. Le abitudini dei consumatori è stato anche costretto a cambiare nel corso degli ultimi mesi, e questo si riflette nella grande aumento del traffico e-commerce siti web hanno sperimentato. In realtà, il numero di visitatori di siti e-commerce è aumentato di quasi 2 miliardi tra gennaio e marzo 2020, dalle 12.81 miliardi di visitatori da 14.340 milioni a livello globale.

covid-19-commerce impatto

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Tutti quelli che hanno peccato senza la legge, periranno anche senza la legge; quanti invece hanno peccato sotto la legge, saranno giudicati con la legge.

----------------------------------------------------------------------------------------------

Image Source

Con questa domanda crescente di negozi online destinata a continuare, la necessità di un sito e-commerce con buone prestazioni non è mai stata così grande. Tuttavia, ci rendiamo conto che a causa della loro dimensione e complessità, siti e-commerce sono anche alcuni dei più difficili per ottimizzare e si trovano ad affrontare sfide uniche ai problemi tipici di SEO visto tutto il web.

Al fine di identificare i problemi comuni SEO affrontati dai siti di eCommerce, abbiamo analizzato una serie di ricerche per indicizzazione dai grandi siti di commercio elettronico e utilizzato la nostra esperienza tecnica SEO per evidenziare come identificare e risolvere questi problemi.

prodotti scaduti
Prodotti naturalmente scadono e le pagine sono in genere rimossi, tuttavia, queste pagine di prodotto sono spesso quelli che generano il maggior numero di backlinks, più di pagine di messa in vendita dei prodotti. loro reindirizzamento a un prodotto alternativo rilevante può essere difficile da scalare, e reindirizzamento a una pagina di categoria rilevante può anche essere difficile da configurare e mantenere.

Spesso queste pagine sarà solo essere rimosso e restituire uno stato 404, che porterà a loro perdere i backlinks guadagnato, o vengono reindirizzati ad una pagina generica come home page. Questo fornisce un’esperienza utente scarsa e può significare un potenziale estremità dei clienti per l’acquisto dal sito di un concorrente, invece. Queste pagine sono anche suscettibili di perdere qualsiasi autorità backlink acquisita, che potrebbe influire su altre pagine collegate internamente, così come il sito nel suo complesso.

Come identificare prodotti scaduti
Il modo migliore per identificare queste pagine è strisciando URL vecchio prodotto, URL con ritroso, o Google Search Console con un intervallo di date lungo, e vedere se ritornano a 404 o reindirizzamento. È possibile farlo entro DeepCrawl configurando le impostazioni di ricerca per indicizzazione aggiuntivi da includere gli account Google Analytics e Google Search Console, insieme con la nostra integrazione Majestic. Una volta che la scansione è stata completata si sarà in grado di identificare queste pagine all’interno dei rapporti di indicizzazione.

Fonti DeepCrawl

Come risolvere questo problema
Se vi imbattete in questo problema all’interno del vostro crawl, l’approccio migliore per prendere è quello di reindirizzare le pagine del relativo pagina più prodotto alternativo o elenchi di prodotti. E ‘meglio dare priorità alle pagine che hanno il maggior numero di backlinks e stanno generando una grande quantità di traffico. È anche possibile lavorare con il team di sviluppo per progettare la piattaforma per garantire questo avviene immediatamente quando i prodotti non sono più disponibili.

Molteplici percorsi URL / parametri
Dettaglio prodotto pagine possono a volte essere raggiunti attraverso molteplici formati di URL, per esempio, i parametri o valori. Se queste pagine non sono correttamente canonicalised, e collegati internamente può causare la duplicazione. Contenuti duplicazione può portare a cannibalizzazione con pagine nei risultati di ricerca, in cui più pagine dello stesso sito sono in competizione per le stesse parole chiave. Questo potrebbe portare a pagine fondamentali non essere mai trovati dagli utenti, o può indirizzare ad una pagina meno rilevante.

Permettere i motori di ricerca di eseguire la scansione di più versioni della stessa pagina può avere un grande impatto sull’efficienza di scansione di un sito, ma anche di diluendo segnali attraverso le diverse versioni della pagina. Questo limita le prestazioni di tutto il sito e può portare a confusione sia per i bot dei motori di ricerca e gli utenti. Questo potrebbe anche avere un impatto e potenzialmente sprecare il vostro budget crawl, soprattutto se si dispone di un sito di grandi dimensioni, come i motori di ricerca stanno strisciando lo stesso contenuto più volte.

Per saperne di più su contenuti duplicati, e come i motori di ricerca si occupano di pagine duplicate nella nostra guida ai contenuti duplicati.

Come identificare percorsi multipli URL
Identificazione contenuti duplicati può essere un buon punto di partenza per la ricerca di problemi che possono sorgere a causa di molteplici parametri URL, e ci sono diversi report disponibili all’interno DeepCrawl per identificare questi come contenuti duplicati insiemi, titoli duplicati e descrizioni duplicati. E ‘anche importante capire la struttura canonica del sito e assicurarsi che gli stessi siano impostati correttamente, così come incluso nella mappa del sito e collegamento interno attraverso il sito.

Come risolvere questo problema
Ci sono un paio di diverse soluzioni per questo problema. La versione preferita per entrambi i motori di ricerca e gli utenti è quello di garantire i tag canonici stanno indicando il formato preferito e questo formato preferito viene utilizzato all’interno di Sitemap, e nei collegamenti interni.

È anche possibile impostare un redirect 301 dall’URL duplicato alla pagina preferita. Questo consentirà di evitare le pagine doppie siano in competizione con l’altro nei risultati di ricerca, così come l’aiuto per consolidare i segnali per i motori di ricerca. Tuttavia, come i motori di ricerca dovranno strisciare ogni pagina, al fine di identificare il reindirizzamento, questo metodo non risolve i problemi di bilancio scansione. Volete anche per garantire una catena di reindirizzamento non è creato in quanto questo può influenzare la reperibilità di una pagina per i crawler dei motori di ricerca.

Multi-sfaccettatura selezione
Molti siti permettono agli utenti di selezionare molteplici sfaccettature, allo stesso tempo, che di solito produce un numero sproporzionato di opzioni di selezione. Tuttavia, questo può creare pagine che non sono indirizzati ad alcun rilevanti query di ricerca, rendendo le pagine non necessarie per il SEO. Anche se le pagine sono gestiti con tag noindex e nofollow, questo può ancora portare a bilancio crawl sprecato.

Multi Facet Selection

Come per identificare le pagine di selezione multi-sfaccettatura
Il primo passo per trovare queste pagine è quello di identificare il modello URL utilizzato per la selezione multipla sfaccettatura. Questi URL in genere comprendono parametri di movimentazione personaggi come ad esempio? o # e stringhe di query, ma possono anche sedersi al livello di cartella a seguito di una barra. Una volta che questi sono stati identificati si può quindi cercare questi URL nei esegue la scansione e trovare le pagine che sono indicizzabili con link seguiti, così come quelli con le impressioni di ricerca da GSC.

Come risolvere questo problema
Per superare questo problema, assicurare i tag canoniche sono utilizzati per informare Google della versione preferita e assicurarsi che i link a queste pagine sfaccettatura più l’attributo nofollow e le pagine stesse sono noindexed. Questo consentirà di evitare le pagine da essere inclusi nell’indice di Google, così come i motori di ricerca aiutano a capire ulteriormente l’URL canonico.

Si può anche considerare non consentire gli URL nel file robots.txt completamente ai crawler dei motori di ricerca fermata l’accesso, scansione e alla fine li indicizzazione. Questa soluzione è utile per questioni di bilancio crawl, ma sarà necessario per garantire che altre pagine collegati internamente dalle pagine sfaccettate sono in grado di accedere tramite altre pagine individuabili. In caso contrario, le altre pagine saranno inaccessibili dai motori di ricerca.

architettura collegamento inefficace
pagine di prodotto possono essere contenuti in profondità all’interno di un sito web, più di 4 o 5 scatti dalla home page. Se il sito è un grande sito di commercio elettronico, per esempio, queste pagine non possono mai essere trovati o sottoposti a scansione da parte di Google e quindi mai indicizzati. Ciò significa che la pagina non saranno trovati quando un utente cerca un prodotto che stai offrendo, portandoli a visitare, invece e acquisto da un sito concorrente potenzialmente. L’autorità di collegamento interno per queste pagine è anche considerato essere più basso, che può a sua volta influenzare altre pagine collegate internamente attraverso il sito.

Come identificare l’architettura collegamento inefficace
All’interno DeepCrawl si è in grado di identificare la profondità click del sito e rivedere le pagine che sono sepolti in profondità all’interno del sito. Ogni pagina scoperto all’interno del crawl che è collegato direttamente dalla pagina di partenza è considerata di livello 2, e così via, cioè il livello delle pagine identificate è la distanza più breve può essere raggiunto attraverso il collegamento interno dalla pagina iniziale.

DeepCrawl Scansione web Profondità

È inoltre possibile esaminare le pagine di priorità di trovare la loro profondità, il numero di link interni che attualmente hanno, e dove questi collegamenti sono provenienti da.

Come risolvere i problemi di architettura di collegamento
Se ci sono pagine di prodotto chiave al didi 4 clic dalla home page, garantire importanti collegamenti interni sono impostati sulle pagine più importanti al fine di diminuire il numero di clic necessari per raggiungerli. Per le pagine di priorità si può anche rivedere dove sul sito possono essere aggiunti altri collegamenti interni pertinenti per garantire queste pagine sono più importanti e chiaro sia per gli utenti e motori di ricerca.

Idee per il collegamento interno può essere; ‘prodotti correlati’, ‘clienti anche’, ‘prodotti complementari’, così come le sezioni del sito per le nuove uscite e prodotti in vendita.

Potrebbe piacerti anche un’opzione

Opzione prodotti consigliati

pagina lista del prodotto churn
Annunci pagine possono cambiare frequentemente di dover prodotti che non hanno prodotti, come le azione cambiano. Se si dispone di pagine vuote senza prodotti, questo potrebbe fornire un’esperienza utente scarsa e può anche essere considerato un morbido 404, che potrebbe portare a una potenziale perdita nella classifica.

Come identificare vuoto prodotto messa in vendita di pagine
Un modo per identificare le pagine messa in vendita di prodotti che sono vuoti è attraverso la creazione di un’estrazione personalizzata per un conteggio di prodotto / alcun messaggio di errore prodotti. L’aggiunta di questo al vostro crawl monitoraggio vi permetterà di essere avvisati ogni volta che un prodotto vuoto pagina di elenco viene scoperto. È anche possibile eseguire la scansione di questi URL con la fonte GSC per identificare quelli con le impressioni di ricerca, così come quelli collegati internamente.

pagine di prodotto vuote

La nostra guida per l’estrazione personalizzata spiega inoltre come utilizzare un’estrazione personalizzata DeepCrawl per identificare queste pagine, utilizzando un semplice modello di espressione regolare.

Come risolvere vuoto prodotto messa in vendita di questioni pagine
Considerate le pagine noindexing con meno di prodotti ‘n’ automaticamente, e la rimozione del noindex quando i prodotti di cui sopra ‘n’ o più viene mostrato.

Indicizzazione pagine di ricerca interne
pagine di ricerca interni possono essere utilizzati deliberatamente per coprire nicchie complementari che non figurano nei principali tassonomia, sfaccettature, e filtri. Tuttavia, questo può portare a un numero molto elevato di URL aggiuntivi, che sono in competizione con le altre pagine, se non attentamente curata. Queste pagine possono anche gonfiare il tuo sito e influenzare il vostro budget crawl, come Google è effettivamente strisciando un numero infinito di possibili ricerche interne.

Come identificare indicizzabili pagine di ricerca interne
Per scoprire tutte le pagine dei risultati di ricerca indicizzabili si possono avere, in primo luogo è necessario identificare il formato URL per la ricerca interna, queste sono in genere utilizzando una query con parametri come ad esempio? Q o? S. È quindi possibile utilizzare una scansione per identificare quante di queste pagine sono indicizzabili sul tuo sito, nonché i dati GSC per vedere quanti stanno generando impressioni.

DeepCrawl Filtro di ricerca

Come risolvere i problemi interni intercambiabili pagine di ricerca
Ci sono diverse soluzioni a questo problema, in primo luogo si desidera controllare le parole chiave GSC per vedere se v’è una sovrapposizione di classifica per la stessa parola chiave e di identificare se le pagine dei risultati delle ricerche sono contenuti all’interno di questi. Se v’è una forte domanda di ricerca per una query, si può anche considerare la creazione di una pagina specifica per questi prodotti, per evitare la necessità di pagine di ricerca indicizzabili.

Un modo per evitare che questi venga indicizzata è con l’aggiunta noindex, nofollow tag per informare i crawler dei motori di ricerca che queste pagine non devono essere inclusi all’interno del loro indice. Si potrebbe anche non consentire queste pagine completamente all’interno del file robots.txt per evitare che i crawler dei motori di ricerca di accedere o strisciando. Questo aiuto volontà con tutti i problemi si possono avere con budget crawl.

Ignorando le pagine di localizzazione
siti web e-commerce con sedi fisiche spesso ignorano le loro pagine di localizzazione. Molte pagine i tempi di localizzazione non si trovano in indicizzazione di siti e-commerce con le posizioni perché sono generati dinamicamente in base all’input dell’utente (codice postale, per esempio) e non sono nelle Sitemap. In alternativa, ci può essere una pagina posizione con un elenco di ogni singola posizione. Altre volte, ci sono pagine accessibili, ma non sono utili per gli utenti, oppure esistono e hanno un contenuto utile, ma le opportunità di collegamento interni sono completamente perso.

Ciò significa che l’azienda non rango come pure nella confezione locale e manca su acquisti in negozio.

Come per identificare le pagine di localizzazione opportunità
Il modo più semplice per rivedere queste pagine è di controllare manualmente le pagine di localizzazione sul sito web. È possibile porre domande come; ne ha bisogno l’input dell’utente per popolare con i dati? Ci sono collegamenti interni? È la pagina davvero utile per gli utenti?

È inoltre possibile eseguire una scansione per controllare se le pagine di localizzazione sono in grado di essere trovati e rivedere la vostra Sitemap per assicurare che siano contenuti all’interno di questi, così come GSC per identificare se le pagine di localizzazione vengono indicizzati.

povero Esempio

Povero Ricerca locale

Buon esempio

Buona ricerca locale

Come risolvere questo problema
Creare pagine posizione con URL unici che sono collegati alla all’interno del sito web – si dovrebbe anche includere questi URL posizione pagina nel vostro sito. Queste pagine dovrebbero contenere informazioni importanti per gli utenti ad esempio un indirizzo, numero di telefono, orari, servizi, ecc Se si dispone recensioni per la posizione specifica si dovrebbe anche aggiungere questi, insieme con LocalBusiness schema di markup.

qualità del contenuto scarsa
Una sfida comune a tutti i siti e-commerce è fare in modo contenuto è unico e utile per i clienti, in particolare sulle pagine di prodotto. La maggior parte dei siti di eCommerce copiare i dettagli del prodotto dal produttore, che non riguardano solo e non fornisce alcuna informazione utile. Queste pagine possono, quindi, essere considerati di bassa qualità, che può avere un impatto negativo la loro autorità nei risultati di ricerca. Può essere difficile identificare questo a livello aziendale, a causa del numero di pagine e l’approccio automatizzato di solito presa per crearli.

Google può penalizzare le pagine o addirittura l’intero sito, se lo ritiene che sia di bassa qualità. Inoltre, c’è un sacco di concorrenza nei risultati di ricerca per i siti e-commerce che vendono gli stessi prodotti. Garantire le pagine forniscono più informazioni rispetto alla concorrenza potrebbe essere la differenza tra la posizione lo guadagna in SERP, e il numero di vendite realizzate. È inoltre necessario pensare al primo utente e l’azione che li vorrebbe prendere – se non sentono la pagina è coinvolgente e non dice loro molto circa il prodotto e perché dovrebbero comprare, probabilmente vinto’ t convertito.

Come identificare i problemi di qualità dei contenuti
Al fine di identificare le pagine che possono essere considerate come di bassa qualità, è possibile rivedere i rapporti contenuti duplicati e sottili all’interno DeepCrawl. Tali relazioni visualizzare gli URL che possono avere alcuni problemi di qualità di contenuti e consentono di trovare pagine simili in tutto il sito.

Come risolvere i problemi di qualità dei contenuti
E ‘comune le migliori pratiche SEO per garantire che ogni pagina su un sito web ha contenuti utili, come ad esempio ‘benefici del prodotto’ ecome utilizzare il prodotto’, unitamente ai immagini e video, se disponibili.

contenuti di qualità

Queste sono solo una manciata di problemi comuni SEO che vediamo che interessano siti e-commerce, in particolare per quanto i loro aumenti di livello di traffico, la domanda di prodotti e della concorrenza. Al fine di raggiungere il successo nei risultati di ricerca, così come guadagno e mantenere i clienti fedeli, è indispensabile per assicurare il vostro sito è facilmente accessibile, fornisce un’esperienza utente buona e un chiaro percorso per completare l’obiettivo desiderato.

Inoltre, se i vostri concorrenti stanno monitorando regolarmente il loro sito web, fissando le questioni che sorgono e continuamente ottimizzare il loro sito, essi potrebbero non solo essere voi outranking nei risultati di ricerca, ma anche alla guida di una maggiore quantità di traffico e, infine, le conversioni, potenzialmente prendendo i clienti lontano da il tuo sito web.

Identificare i problemi che avranno il maggiore impatto su entrambi i motori di ricerca e gli utenti, ma anche di impatto positivo i KPI di business globale è essenziale per il successo. Ci auguriamo che questo post vi ha fornito un punto di partenza per identificare questi problemi, insieme ad alcuni modi per risolverli, ma per favore non esitate a mettervi in ​​contatto se avete domande specifiche su questo argomento.

Come fa DeepCrawl Guida SEO e-commerce?
Lavoriamo con molte delle più grande e-commerce del mondo e marchi al dettaglio per comprendere le problematiche che questi siti spesso incontrano quando viene ottimizzato per la ricerca organica. DeepCrawl è il compagno perfetto per aiutarvi a superare i problemi menzionati in questo post, insieme ai problemi specifici tuo sito web può essere esposto.

Per saperne di più su come DeepCrawl può contribuire a rendere il lavoro più facile, così come l’accesso ai rapporti di cui abbiamo parlato nel post, inviare una richiesta di misura pacchetto e uno dei nostri team sarà lieto di discutere un piano con voi in grado di soddisfare vostre specifiche esigenze.

8 Common SEO Issues Facing eCommerce sites

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.