Categories
Uncategorized

Carmelo Abela – del 76 per cento Manifesto13/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

--------------------------------------------------------------------------------------------------
Booking.com
Non conformatevi alla mentalità di questo secolo, ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto.
----------------------------------------------------------------------------------------------

Carmelo Abela – del 76 per cento Manifesto
Prima del 2013 il termine ‘manifesto elettorale’ eco di promesse vuote

La scorsa settimana il paese ha segnato il terzo anniversario della seconda vittoria elettorale consecutiva di lavoro. E ‘caduto a me stesso, come ministro responsabile per l’attuazione del programma elettorale del governo, per fare il punto su ciò che è stato realizzato finora.

Ho avuto il piacere di ricordare l’elettorato delle centinaia di promesse che noi come partito laburista aveva promesso di rispettare se votato in carica dopo le elezioni generali 2017. Ho spiegato come il 76 per cento del manifesto elettorale è stato ora completato, a soli 36 mesi dall’inizio del nuovo mandato.

È come un lettore potrebbe pensare a te stesso: va bene … ma questo è importante il calcolo a tutti? Non è forse un dato di fatto che tutti i dettagli del governo how tasse della gente vengono spesi? Ma per quanto riguarda i mesi tumultuosi che tutti noi attraversato lo scorso anno?

Permettetemi di usare questo articolo per rispondere a queste domande direttamente e approfondire scheda completa del lavoro sulla responsabilità, la trasparenza, la democrazia e lo Stato di diritto.

Fornire una ripartizione del processo attraverso il quale un dirigente seduto sta attuando il suo programma di lavoro dovrebbe infatti essere un grosso problema. Tuttavia, i lettori più giovani potrebbero non sapere che tale processo è stato portato un solo alla pratica come pegno del nuovo governo laburista nel 2013.

Prima che il termine ‘manifesto elettorale’ eco di vuote promesse che il governo nazionalista utilizzata per riciclare ogni cinque anni ed è stato sinonimo di progetti Mirage come il Ta’Qali Crafts Village, per citare un esempio.

Nel 2012/2013 del Lavoro ha cambiato questa cattiva abitudine e ha cominciato una seria campagna di consultazione, composto da migliaia di incontri e coronata con un congresso aperto che ha consolidato il lavoro per un certo tempo e muratura, manifesto costato.

Inserisci un governo laburista nel 2013 e il primo Ministro per l’Attuazione del Manifesto elettorale è stato creato e affidato a Louis Grech. Grech, allora vice primo ministro, il lavoro iniziato in quello che sarebbe diventato un IT centralizzato sistema che peserebbe e monitorare i progressi di completamento su ogni impegno dai ministeri competenti, il tutto riunito con deliverable e indicatori chiave di performance.

E ‘stato attraverso un tale sistema che per la prima volta nella storia politica di Malta siamo stati in grado di calcolare i tassi di completamento degli impegni del governo in tempo reale. E infatti questo è stato comunicato periodicamente con l’attuazione passando da 30 per cento (2014) al 88 per cento (2017) nel primo mandato di Lavoro.

La settimana scorsa ero anche contento di segnalare che nel corso degli ultimi quattro mesi abbiamo raggiunto un piccolo aumento di almeno otto per cento. Sono convinto che i nostri sforzi nel fornire le nostre promesse sono un driver per il continuo sostegno che questo governo raggiunge nelle indagini scientifiche periodiche.

Molti, me compreso, con impazienza attendere gli esiti giudiziari sui fatti che tutti noi vissuto attraverso lo scorso dicembre
– Carmelo Abela
Tuttavia, non voglio cercare di convincere qualcuno che tutto va bene quando si tratta di giudicare come il governo è andato globale negli ultimi tre anni. Molti, me compreso, con impazienza attendono gli esiti giudiziari sui fatti che tutti noi vissuto attraverso lo scorso dicembre. Sono anche consapevole del fatto che questo influirà sul modo in cui questo mandato di cinque anni sarà giudicato dagli elettori.

Sono pienamente fiducioso che il nostro sistema giudiziario consegnerà i responsabili alla giustizia.

Quello che posso garantire per è che sia io che gli altri membri del gabinetto di Robert Abela si sforzano di rendere tutti gli strumenti necessari a disposizione per la giustizia faccia il suo corso, mentre ancora a distanza di braccio dall’esecutivo.

Siamo anche pienamente impegnati a migliorare le nostre istituzioni di regolamentazione e di applicazione in linea con il feedback fornito in buona fede da parte di organismi internazionali come GRECO e la Commissione di Venezia.

Mentre alcuni credono che questo è tutto reazionaria, posso attestare il lavoro che è in corso in relazione al buon governo già nei primi 100 giorni di lavoro nel 2013. Sette anni fa, dopo decenni di un’uscita deriso dalla Commissione contro la corruzione, del lavoro ha promulgato la legge contro la prescrizione in politica … il che significa che nessun politico può ora sfuggire indenne se si trovano di essere responsabile di abuso o danneggiamento durante il loro tempo in ufficio.

Lo stesso governo laburista anche legiferato un’altra storica prima: la legge finanziamento dei partiti politici, mentre anche l’introduzione della legge Whistleblower. Nel nostro secondo mandato ci siamo appena trasferiti per consentire appuntamenti di alto livello per essere esaminati dal Parlamento, ha istituito un codice etico per i parlamentari – forzata attraverso la nomina di un Commissario per gli Standard, separati i poteri presso l’ufficio del procuratore generale e riformato il processo di nomina del commissario di polizia.

Mentre una minoranza cerca di offuscare i risultati del governo ho fiducia che la maggioranza silenziosa sono colpiti dai cambiamenti che vengono portati alla ribalta. Sia che si tratti della rivoluzione infrastrutturale in strade pubbliche; più reddito per i segmenti della nostra società che ne hanno bisogno la maggior parte compresi percettori di salario minimo e pensionati; meno oneri per i genitori con trasporto scolastico gratuito e senza tasse d’esame, nuovi diritti, compresi quelli per la parità di matrimonio, la cremazione e giovani adulti di voto a 16 anni; miglioramento dei servizi, nuovi centri di cure primarie in un sistema sanitario di classe mondiale che rimane gratuito per tutti; schemi per i nuovi acquirenti di casa e una legge affitto che definisce i diritti per inquilino e padroni di casa, solo per citarne alcuni.

Due anni lontano dalle urne e il 76 per cento di quello che ci siamo impegnati per nel sacco, abbiamo ancora rimaniamo impegnati verso l’attuazione la totalità del manifesto elettorale. Sono convinto che insieme ai miei colleghi all’interno dell’armadio cercheremo di completare più lavoro come abbiamo pienamente capito che quello che alcuni potrebbero pensare di essere solo un po ‘di inchiostro su un pezzo di carta fa davvero fare la differenza nella vita delle persone.

Carmelo Abela è Ministro presso l’Ufficio del Primo Ministro.

https://timesofmalta.com/articles/view/manifestos-76-per-cent-carmelo-abela.797823?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-12

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.