Categories
Uncategorized

Chrome OS per guadagnare on-device Google Assistant per ‘il maggior numero di domande comuni’

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Chrome OS per guadagnare on-device Google Assistant per ‘il maggior numero di domande comuni’

Dal lancio del Pixelbook originale, Google sta spingendo per l’Assistente di giocare un ruolo più importante in Chrome OS. La loro ultima spinta utilizzerà una versione on-dispositivo del Google Assistente maniglia “il maggior numero di domande comuni” direttamente sul tuo dispositivo Chrome OS.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Sta scritto infatti: Quelle cose che occhio non vide, né orecchio udì, né mai entrarono in cuore di uomo, queste ha preparato Dio per coloro che lo amano.

----------------------------------------------------------------------------------------------

Oggi, l’Assistente di Google che hai sul Chrome OS può fare quasi tutte le stesse cose che si può fare dal proprio telefono, altoparlante, o la visualizzazione intelligente. Questa è una parte intenzionale di spinta di Google per “informatica ambientale”, dove non c’è bisogno di pensare a quale dispositivo è quella giusta per un compito particolare, e invece si può solo fare le cose.

Detto questo, alcuni dispositivi senza dubbio fare le cose più veloce, soprattutto da quando Google ha recentemente riuscita a ridursi il modello dell’Assistente a poche centinaia di megabyte per il bene della “prossima generazione” Google Assistente del Pixel 4, che corre parzialmente su hardware del dispositivo, invece di interamente nella nuvola. Allo stesso modo, l’altoparlante intelligente e hardware di visualizzazione Smart è stata guadagnando hardware di apprendimento macchina dedicata per contribuire a rendere l’Assistente di Google ancora più veloce.

Come notato da Chrome Unboxed, Chrome OS sembra essere il prossimo obiettivo per l’esecuzione l’assistente di Google a livello locale. Una nuova bandiera dal titolo “Attiva On dispositivo Assistant” è apparso in chrome: // flags a partire dal più recente sistema operativo Chrome Canary build, che sembra abbastanza chiaro nelle sue intenzioni. Scavando un po ‘più a fondo, però, abbiamo scoperto che questo on-device Assistant viene indicato dal nome in codice “Marmo”. Con quel po ‘di informazioni, siamo stati in grado di scavare una più chiara descrizione di ciò che si suppone l’Assistente on-device per fare.

Consente on-device-assistant per gestire le domande più comuni sulla periferica.

Da questo, possiamo raccogliere che l’on-device Google Assistant su Chrome OS sarà in grado di telefono di casa meno spesso, permettendo alcune cose per essere gestite molto più veloce. Fino a quando non otteniamo le mani avanti con questa nuova versione di Assistant, però, è difficile dire come tangibile la differenza sarà. Detto questo, le cose fanno un po ‘più senso quando si ricorda che Chrome OS è stato lentamente preparando per uno stile di Chromecast modalità ambiente, che potrebbe in teoria consentire al Chromebook di raddoppiare come un display intelligente.

A partire da ora, Google deve ancora segnare tutti i dispositivi Chrome OS compatibili con il dispositivo on-Assistant, il che significa che non possiamo provarlo ancora. A giudicare da un altro cambiamento di codice, i primi dispositivi saranno quelli a base di “Kukui”, nome in codice di Google per il processore MediaTek MT8183, il che significa che i dispositivi come il Lenovo Chromebook Duet, Lenovo 10e Tab, e l’ancora misterioso tablet “Flapjack”.

Che cosa in genere si utilizza l’Assistente di Google per il Chrome OS? Fateci sapere nei commenti in basso.

Chrome OS to gain on-device Google Assistant for ‘the most common queries’

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.