Categories
Uncategorized

Chuck Palahniuk13/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Chuck Palahniuk
Da Wikipedia, l’enciclopedia libera
Vai a navigationJump per la ricerca
Chuck Palahniuk
Palahniuk al BookCon giugno 2018
Palahniuk al BookCon giugno 2018
Nato Charles Michael Palahniuk
21 Febbraio 1962 (58 anni)
Pasco, Washington, Stati Uniti
Professione Romanziere, saggista
Alma Mater Università di Oregon
Periodo dal 1996-presente
Narrativa di genere, l’orrore, la satira
corrente letteraria Minimalismo
notevoli opere Fight Club, Soffocare, Rant, Invisible Monsters
Charles Michael Palahniuk (/ pɔːlənɪk /; [1] nato 21 Febbraio 1962) è un romanziere e giornalista freelance americano, che descrive il suo lavoro come finzione transgressional. Egli è l’autore del pluripremiato romanzo Fight Club, che è stata fatta anche in un film popolare con lo stesso nome.

Contenuti
1 Vita in anticipo
2 Carriera
2.1 Gli inizi della carriera
2.2 Fight Club
2.3 Invisible Monsters, Survivor, e soffocare
2.4 Lullaby
2.5 “Guts” e Haunted
2.6 Adattamenti
2.7 apparizioni televisive
3 Stile di scrittura e temi
3.1 Style
3.2 Temi
3.3 Ricevimento e la critica
4 Vita personale
5 Premi
6 Bibliografia
6.1 Fiction
6.2 narrativa breve
6.3 Saggistica
6.4 Cinema
7 borse di studio
8 Vedi anche
9 Note
10 Collegamenti esterni
Primi anni di vita
Palahniuk è nato a Pasco, Washington, il figlio di Carol Adele (nata Tallent) e Fred Palahniuk. [2] [3] Ha francese e ucraina [4] ascendenza. [4] Il suo nonno paterno migrato da Ucraina in Canada e poi a New York nel 1907. [5] Palahniuk è cresciuto vivere in una casa mobile a Burbank, Washington. I suoi genitori si sono separati quando aveva 14 anni e successivamente divorziato, spesso lui ei suoi tre fratelli lasciando a vivere con i nonni materni a loro ranch a Washington orientale. [6] Palahniuk ha riconosciuto in un’intervista del 2007 che è un lontano nipote dell’attore Jack Palance, e che la sua famiglia aveva parlato dei rapporti distanti con Palance. [7]

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Se riconosciamo i nostri peccati, egli che è fedele e giusto ci perdonerà i peccati e ci purificherà da ogni colpa.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Nei suoi 20 anni, Palahniuk ha frequentato l’University of Oregon School of Journalism, diplomandosi nel 1986. Mentre frequentava il college, ha lavorato come stagista per la stazione membro National Public Radio KLCC a Eugene, Oregon. Si trasferisce a Portland, Oregon subito dopo. Ha scritto per il giornale locale per un breve periodo e poi ha iniziato a lavorare per Freightliner come meccanico diesel, continuando fino alla sua carriera di scrittore è decollato. Durante quel periodo, egli ha scritto manuali che fissa camion e ha avuto un periodo di lavoro come giornalista, un lavoro a cui non ha restituito fino a dopo è diventato un romanziere di successo. Dopo aver frequentato con disinvoltura un seminario tenuto da un’organizzazione chiamata Landmark Education, Palahniuk lasciato il suo lavoro di giornalista nel 1988. [8] Si è esibito volontariato per un rifugio per senzatetto e volontario in un ospizio come escort, che fornisce il trasporto per malati terminali e portando loro di sostenere incontri di gruppo. Ha cessato volontariato dopo la morte di un paziente al quale era cresciuto in allegato. [9]

carriera
Gli inizi della carriera
Palahniuk ha iniziato a scrivere romanzi nella sua metà degli anni ’30. Con il suo conto, ha iniziato a scrivere mentre frequentava workshop per gli scrittori che sono stati ospitati da Tom Spanbauer, che ha frequentato per incontrare nuovi amici. Spanbauer in gran parte ispirato lo stile di scrittura minimalista di Palahniuk.

Fight Club
Dopo il suo primo romanzo, Invisible Monsters, è stata respinta da tutti gli editori ha presentato a, ha iniziato a lavorare al suo famoso romanzo più, Fight Club. [10] Palahniuk ha scritto questa storia nel suo tempo libero, mentre lavorava per Freightliner. Dopo aver inizialmente la pubblicazione come un racconto breve (che divenne il capitolo 6 del romanzo) nella compilation 1995 ricerca della felicità, Palahniuk espanse in un romanzo completo, che, contrariamente alle sue aspettative, un editore ha accettato. [11] Mentre l’edizione hardcover originale del libro ha ricevuto recensioni positive e alcuni premi, aveva una vita breve.

Inizialmente, Palahniuk ha faticato a trovare un agente letterario e se ne andò senza uno fino a dopo la pubblicazione del Fight Club. [12] Dopo aver iniziato a ricevere attenzione da 20th Century Fox, Palahniuk è stato firmato da attore e agente letterario, Edward Hibbert. [12] [13] [14] Hibbert finalmente guidato e mediato l’accordo che ha preso Fight Club sul grande schermo. [12] Nel 1999, tre anni dopo la pubblicazione del romanzo, l’adattamento cinematografico del regista David Fincher è stato rilasciato. Il film è stato una delusione al botteghino (anche se era n ° 1 al box office americano nel suo primo week-end) e la reazione critica era mista, ma un culto ben presto è emerso come il DVD del film è diventato popolare al momento del rilascio. Tre edizioni del romanzo sono stati pubblicati in edizione economica, nel 1999, nel 2004 (con una nuova introduzione dell’autore circa il successo della trasposizione cinematografica), e nel 2005 (con una postfazione di Palahniuk).

Palahniuk è stato blandito a continuare Fight Club nel fumetto modulo dal collega scrittore Chelsea Cain e scrittori di fumetti Brian Michael Bendis, Matt Fraction e Kelly Sue DeConnick. [15] Un teaser è stato rilasciato dalla Dark Horse Comics for Free Comic Book Day 2015, con Fight Club 2 n ° 1 in seguito alla fine di maggio dello stesso anno. La serie esplora il concetto di Joseph Campbell del ‘secondo padre’ come essere di vitale importanza per il viaggio dell’eroe, che è qualcosa che ha sempre affascinato Palahniuk. [15]

Sul Orbital in conversazione podcast, Palahniuk ha dichiarato che sta già lavorando su Fight Club 3, che sarà anche in forma di fumetto. Ha anche confermato che sta lavorando ad una serie di racconti originali per i fumetti che apparirà come one-shot prima alla fine di essere raccolte in un unico libro. [15]

Invisible Monsters, Survivor e Soffocare
Una versione riveduta di Invisible Monsters, così come il suo quarto romanzo, Survivor, sono stati pubblicati nel 1999. A pochi anni dopo Palahniuk è riuscito a realizzare il suo primo best-seller del New York Times, il romanzo Choke, che in seguito è stato trasformato in un film.

ninnananna

Palahniuk al Miami Book Fair International 2011
Il 1999 ha portato una serie di grandi tragedie personali alla vita di Palahniuk. A quel tempo, suo padre, Fred Palahniuk, aveva cominciato a uscire con una donna di nome Donna Fontaine, che aveva conosciuto tramite un annuncio personale con il titolo “Kismet”. Il suo ex fidanzato, Dale Shackelford, era stato precedentemente arrestato per abusi sessuali, e aveva giurato di uccidere Fontaine, non appena è stato rilasciato dalla prigione. Palahniuk è convinto che, con un annuncio personale, Fontaine stava cercando “l’uomo più grande che potesse trovare” per proteggerla da Shackelford, e il padre di Palahniuk qualificato. [16] Dopo il suo rilascio, Shackelford seguito Fontaine e il più anziano Palahniuk a casa di Fontaine nel Kendrick, Idaho, dopo che erano usciti per una data. Shackelford poi entrambi colpito e trascinato i loro corpi in casa cabina di Fontaine, che ha poi dato alle fiamme. Nella primavera del 2001, Shackelford è stato riconosciuto colpevole di due accuse di omicidio di primo grado e condannato a morte. Sulla scia di questi eventi, Palahniuk ha iniziato a lavorare al romanzo Lullaby. Egli ha dichiarato di aver scritto il romanzo per aiutarlo a far fronte a aver partecipato alla decisione di avere Shackelford ricevere la condanna a morte.

“coraggio” e Haunted
Mentre il suo tour 2003 per promuovere il suo romanzo, diario, Palahniuk leggere per il suo pubblico un breve racconto intitolato “coraggio”, una storia sensazionale di incidenti che coinvolgono la masturbazione, che appare nel suo libro, Haunted. La storia inizia con l’autore raccontando i suoi ascoltatori a inspirare profondamente e chequesta storia dovrebbe durare circa fino a quando si può trattenere il respiro.” Estato riferito che quaranta persone avevano perso i sensi ascolto alle letture mentre si tiene il fiato. [17] rivista Playboy in seguito ha pubblicato la storia nel numero di marzo 2004 e Palahniuk si offrì di far loro pubblicare unaltra storia con esso, ma gli editori trovato il secondo lavoro troppo disturbo da pubblicare. Durante il suo tour per promuovere Vero come la finzione: True Stories durante l’estate del 2004, lesse “coraggio” al pubblico ancora una volta, portando il numero totale di fainters fino a 53 (e più tardi fino al 60, mentre in tour per promuovere l’edizione copertina morbida di Diario). Nell’autunno dello stesso anno, ha iniziato a promuovere Haunted, e continuava a leggere “coraggio”. Nel giugno 2005, Palahniuk ha osservato che il suo numero di fainters è stato fino a 67. [18] L’ultima svenimento si è verificato il 28 maggio 2007, a Victoria, British Columbia, Canada, dove 5 persone svenuta, uno dei quali è caduto e ha battuto la testa sulla porta mentre cercava di lasciare l’aula. Da allora registrazioni audio delle sue letture della storia sono state diffuso su Internet. Nella postfazione della più recente edizione di “Haunted”, Palahniuk ha riferito che “coraggio” era stato responsabile di 73 eventi svenimento.

Nel corso di un’apparizione 2005 a Miami, in Florida, durante il tour dei fantasmi, Palahniuk ha commentato che Haunted rappresentava l’ultimo di una “trilogia horror” (tra cui Lullaby e Diario). Egli ha inoltre indicato che il suo allora-prossimo romanzo, Rant, sarebbe stato il primo di una “trilogia di fantascienza”.

Nel 2008, Palahniuk trascorso una settimana al Clarion occidentale Writers Workshop, istruire diciotto studenti sui suoi metodi di scrittura e la teoria della finzione. [19]

adattamenti
Oltre al film, Fight Club è stato adattato in un videogioco di combattimento liberamente tratto il film, che è stato rilasciato nel mese di ottobre del 2004, ricevendo universalmente recensioni negative. [20] Palahniuk ha accennato a letture di libri che sta lavorando a un musical basato su Fight Club con David Fincher e Trent Reznor. [21] Edward Norton ha detto che lui pensa che è improbabile che lui e Brad Pitt, chenon può cantare,” sarebbe riprenderanno i loro ruoli cinematografici in un musical. [22]

Graphic Novel adattamenti di Invisible Monsters e Lullaby, disegnati dall’artista di fumetti, Kissgz, alias Gabor, sono disponibili online. [23]

Dopo il successo del film di Fight Club, l’interesse ha cominciato a costruire su adattare Survivor al cinema. I diritti cinematografici sono stati venduti Survivor all’inizio del 2001, ma nessuno studio cinematografico era impegnato a filmare il romanzo. Dopo gli attacchi al Pentagono e al World Trade Center dell’11 settembre 2001, gli studi cinematografici a quanto pare ritenuti romanzo troppo controverso per filmare perché include il dirottamento e schiantarsi di un aereo civile. [24] A metà del 2004, tuttavia, la 20th Century Fox impegnata ad adattare il romanzo di Palahniuk. Palahniuk ha detto che le stesse persone che hanno fatto il film Constantine dovrà lavorare su questo film. [25]

In seguito, i diritti cinematografici di Invisible Monsters e Diario anche stati venduti. Mentre poco si sa su alcuni di questi progetti, si sa che Jessica Biel è stato firmato per interpretare i ruoli sia di Shannon e brandy in Invisible Monsters, che avrebbe dovuto iniziare le riprese nel 2004, ma a partire dal 2010 è ancora in sviluppo. [26]

Palahniuk ha contribuito a scrivere alcune delle videogioco Manhunt 2 nella sua scrittura freelance nel 2007.

In data 14 gennaio 2008, la versione cinematografica di Soffocare in anteprima al Sundance Film Festival, con Sam Rockwell, Kelly Macdonald e Anjelica Huston con Clark Gregg regia. [27] David Fincher ha espresso interesse per le riprese di Diario di una miniserie della HBO. [28] [29]

L’11 settembre 2014, è stata annunciata la versione cinematografica di Rant, interpretato da James Franco, con la scrittura Pamela Romanowsky e regia. [30]

apparizioni televisive
Accanto alla sua diverse escursioni promozionali, Palahniuk ha fatto diverse apparizioni televisive per discutere di questioni culturali, tra cui Anthony Bourdain: No Reservations che esplorano la sua amata Pacific Northwest nel 2007 [31] e della BBC Hardtalk Extra nel 2004. [32]

Stile di scrittura e temi
Parte della serie su
Anti-consumismo
Le teorie e le idee [Mostra]
notevoli opere [Mostra]
Organizzazioni e gruppi [Mostra]
La gente [hide]
André AmarAndré GorzBruno ClémentinDonella MeadowsEdward GoldsmithE. F. SchumacherErich FrommFederico DemariaFilka SekulovaFrançois SchneiderGiacomo D’AlisaGiorgios KallisHenry David ThoreauIvan IllichIvo RensJacques GrinevaldJean BaudrillardJohn RuskinMauro BonaiutiNicholas Georgescu-RoegenNoam ChomskyPaul ArièsPaul GoodmanPierre RabhiSerge LatoucheVincent Cheynet
movimenti sociali relativi [Show]
Vedi anche [spettacolo]
vte
Stile
I racconti dei libri di Palahniuk spesso sono strutturati in medias res, a partire dalla fine temporale, con il protagonista che racconta gli eventi che hanno portato fino al punto in cui inizia il libro. Lullaby utilizzata una variante di questo, alternando il normale, narrazione lineare e la fine temporale, dopo ogni pochi capitoli. Le eccezioni a questa forma narrativa, invece, includono il più lineare Choke e Diario. Spesso un grande colpo di scena esiste che si rivela vicino alla fine del libro, che si riferisce in qualche modo a questo fine temporale (cosa Palahniuk definisce “la pistola nascosta”). [33] Le sue opere più lineare includono anche simili colpi di scena.

Palahniuk dice che il suo stile di scrittura è stato influenzato da autori come il minimalista Tom Spanbauer (il cui settimanale laboratorio Palahniuk partecipato a Portland 1991-1996), [34] Amy Hempel, Mark Richard, Denis Johnson, Thom Jones, Bret Easton Ellis e filosofi Michel Foucault e Albert Camus. [35] [36] In quello che l’autore si riferisce a come un approccio minimalista, i suoi scritti includono un vocabolario limitato e frasi brevi per imitare il modo in cui una persona media raccontare una storia avrebbe parlato. In un’intervista, ha detto che “preferisce scrivere in verbi invece di aggettivi.” Ripetizioni di alcune linee o frasi nella narrazione storia (ciò che Palahniuk si riferisce a come “cori”) sono una delle più caratteristiche comuni del suo stile di scrittura, che sono disperse all’interno maggior parte dei capitoli dei suoi romanzi. [33] Palahniuk ha detto che ci sono anche alcuni cori tra romanzi, notando che il colore blu fiordaliso e la città di Missoula, Montana appaiono in molti dei suoi romanzi. I personaggi di storie di Palahniuk spesso si rompono in digressioni filosofiche (sia dal narratore al lettore, o parlato al narratore attraverso il dialogo), offrendo numerose teorie strane e opinioni, spesso misantropi o cupamente dell’assurdo in natura, su questioni complesse come la morte, la morale, l’infanzia, la paternità, la sessualità, e una divinità. Altri concetti mutuati dalla Spanbauer includono la prevenzione di “testo ricevuto” (cliché frasi o formulazione) e l’uso di “lingua bruciata” (formulazione volutamente dispari). [33]

processo di riscrittura di Palahniuk è anche un proprio stile. In un’intervista con Jason Tanamor, ha detto, “E ‘patetico quanto mi riscrittura io rielaborare ogni scena centinaia di volte il mio agente lo vede poi rielaborare una dozzina di volte prima che il mio editore vede poi rielaborare il tutto… – quasi irriconoscibile -. prima che va al redattore il mio primo progetto è quasi un contorno bare-bones, rimpolpata con ogni passaggio successivo attraverso sarò “prova” le scene in officina e con gli amici, poi rivedere loro sulla base. reazione del pubblico e feedback. l’unica volta che un libro è “fatto” è quando il tipo è impostato. a quel punto mi sono innamorato di una nuova idea, in modo che il vecchio è ufficialmente finito. “[37]

Quando non è la scrittura narrativa, Palahniuk tende a scrivere opere di saggistica brevi. Lavorare come giornalista freelance, scrive saggi e report su una varietà di soggetti. A volte partecipa a eventi di cui egli scrive, che sono pesanti in ricerche sul campo. Ha anche scritto interviste con personaggi famosi, vale a dire, Juliette Lewis e Marilyn Manson. Queste opere compaiono in varie riviste e giornali, come ad esempio la rivista Los Angeles Times e Gear. Alcuni di questi scritti hanno dimostrato nel suo libro, Vero come la finzione: True Stories. Palahniuk include anche alcuni factoids saggistica entro le sue opere di finzione e secondo l’autore, questi sono inclusi per ulteriori immergere il lettore nel suo lavoro.

Temi
I libri di Palahniuk prima di Lullaby hanno somiglianze distinte. I personaggi sono persone che sono state emarginate in un modo o nell’altro da parte della società, e spesso reagire con aggressività auto-distruttivo. Egli etichette queste storie come finzione transgressional. Cominciando con Lullaby, lo stile dei suoi romanzi cambiato in storie di orrore per lo più satirici.

La scrittura di Palahniuk spesso contiene temi anti-consumistiche. Scrivere di Fight Club, Paul Kennett sostiene che, poiché i combattimenti del narratore con Tyler Durden sono combatte con se stesso, e perché si combatte di fronte al suo capo presso l’hotel, il narratore sta usando i combattimenti come un modo di farsi valere come proprio capo. Questi combattimenti sono una rappresentazione della lotta del proletariato per mano di un potere capitalistico superiore; affermando se stesso come in grado di avere lo stesso potere che diventa così padrone di se stesso. Più tardi, quando si forma fight club, i partecipanti sono tutti vestiti e curati allo stesso modo, permettendo loro di se stessi combattere simbolicamente al club e di ottenere la stessa potenza. [38] In un’intervista con HuffPost, Palahniuk dice cheil messaggio centrale del Fight Club è stato sempre circa la responsabilizzazione del singolo attraverso piccoli, sfide crescenti.” [39]

La reception e la critica
Il contenuto delle opere di Palahniuk è stato descritto come nichilista. [40] [41] Palahniuk ha respinto questa etichetta, affermando che lui è un romantico, e che le sue opere sono erroneamente visti come nichilista perché esprimono le idee che gli altri non credono in. [42] [43]

Vita privata
Da adulto, Palahniuk è diventato un membro del ribelle Cacophony Society. Lui è un partecipante regolare nei loro eventi, tra cui Santa Rampage annua (una festa pubblica di Natale che coinvolgono scherzi e ubriachezza) a Portland, Oregon. La sua partecipazione alla società ispirata alcuni degli eventi nei suoi scritti, sia di fiction e non-fiction. [44] In particolare, ha usato la Società Cacophony come base per il Progetto Caos in Fight Club.

Nel maggio 1999, il padre di Palahniuk e Donna Fontaine, una donna Fred usciva, sono stati uccisi da ex-partner di Fontaine. Palahniuk è stato chiesto di aiutare a determinare la pena per l’uomo che ha ucciso suo padre; ha chiesto la pena di morte. [45]

Palahniuk è venuto fuori come gay dopo un colloquio con Karen Valby, un reporter per Entertainment Weekly. Credendo che sarebbe stato “banditi” di Valby dopo confidenziale riferendosi al suo partner maschile, ha dichiarato apertamente la sua omosessualità sul suo sito web. [46] Secondo un’intervista con The Advocate nel maggio 2008, lui e il suo partner maschile senza nome vivono in un ex complesso chiesa fuori Vancouver, Washington. [47] [48] Lui e il suo compagno sono stati insieme dal 1990, dopo aver incontrato mentre lavorava a Palahniuk Freightliner. Ha detto a un intervistatore: “Siamo entrambi avevano queste vite molto operai, e ora le nostre vite sono completamente diversi.” [49] [50]

Premi
Palahniuk ha vinto i seguenti premi:

1997 Pacific Northwest Booksellers Association Award (per Fight Club) [51]
1997 Oregon Book Award per il miglior romanzo (per Fight Club) [52]
2003 Pacific Northwest Booksellers Association Award (per Lullaby) [51]
È stato nominato per il 1999 Oregon Book Award per il miglior romanzo per Survivor e per il Bram Stoker Award per il miglior romanzo per Lullaby nel 2002 e per Haunted nel 2005.

Bibliografia
finzione

Copertine di Survivor e Invisible Monsters
Fight Club (1996)
Survivor (1999)
Invisible Monsters (1999)
Choke (2001)
Lullaby (2002)
Diario (2003)
Haunted (2005)
Rant (2007)
Snuff (2008)
Pigmeo (2009)
Tell-All (2010) [53]
Damned (2011) [54]
Invisible Monsters Remix (2012)
Doomed (2013)
Burnt Tongues (2014) (a cura di)
Beautiful You (2014)
Fare qualcosa di Up (2015)
Fight Club 2 (2015-16) (graphic novel con Cameron Stewart)
Esca: Storie off-colore affinchè colori (2016) [55]
Legacy: Un Novella off-colore per voi a colori (2017) [56]
Giorno di regolazione (2019) [57]
Fight Club 3 (2019) (graphic novel con Cameron Stewart) [58]
L’invenzione del suono (2020) (prossima uscita) [59]
narrativa breve
“Rinforzo negativo” in Modern racconti (1990)
Il tema Amore di Sybil e William” in Modern racconti (1990) [60]
“addetti ai lavori” di Best Life (2007)
“Cold Calling” inediti (2007)
“Love Nest” inediti (2007)
“Signor Elegante” a Vice Magazine (2007) [61]
“Fetch” in Dark Delizie III (2009)
“Loser” in Storie (2010)
“Knock, Knock” di Playboy (2010)
“Romance” di Playboy (2011)
“Phoenix” (2013) [62]
“Cannibal” su Playboy (2013)
“Zombie” di Playboy (2013)
“Let vedere cosa succede” in Nightmare Magazine, Issue 37 (2015)
Un giorno ti ringraziarmi” a Fangoria, Volume 2, Issue 1 (2018)
Saggistica
Portland Souvenir: A Walk a Portland, Oregon (2003)
Vero come la finzione: True Stories (2004)
Non si parla del fight club: Saggio Completamente non autorizzato di I Am Jack Collection (2008) (introduzione)
Considerate questo: momenti della mia vita a scrivere dopo di che tutto era diverso (2020)
cinema
Fight Club (1999) (funzione basato sul romanzo)
Soffocare (2008) (funzione basato sul romanzo)
Romance (2012) (breve sulla base del racconto)
Lullaby (TBD) (funzione basato sul romanzo)
Rant (TBD) (funzione basato sul romanzo)
Borsa di studio
Francisco Collado-Rodriguez, editore, (2013) Chuck Palahniuk: Fight Club, Invisible Monsters, Soffocare. London, UK: Bloomsbury.
Douglas Keesey (2016) intesa Chuck Palahniuk. Columbia, Carolina del Sud: The University of South Carolina Press.
Cynthia Kuhn e Lance Rubin, editori, (2009) Lettura Chuck Palahniuk: americana mostri e letteraria Mayhem. New York, NY: Routledge.
David McCracken (2016) Chuck Palahniuk, parodista: ironia postmoderna in Romanzi Six trasgressivi. Jefferson, NC: McFarland & Company, Inc.
Jeffrey A. Sartain, editore, (2009) Sacro e immorale: sugli scritti di Chuck Palahniuk. Newcastle upon Tyne, UK: Cambridge Scholars Publishing.
Leggi Mercer Schuchardt, editore (2008) Non parlare di Fight Club: Completamente non autorizzato Saggio di I Am Jack Collection. Dallas, TX: Benbella Books.

en.wikipedia.org/wiki/Chuck_Palahniuk

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.