Categories
Uncategorized

Come ci siamo incontrati Google Data Studio e innamorati di cruscotti giugno 202013/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Come ci siamo incontrati Google Data Studio e innamorati di cruscotti giugno 2020
Dati. Che cosa significa che ti fanno pensare di? Elenchi di fatti e cifre, risme di analisi, numeri astratti e rapporti opachi ma importanti che sono un lavoro di routine a guardare? I dati, come di solito è presentato, non è una lettura divertente. Ma, all’interno di ogni insieme di dati, c’è un’attesa storia di essere liberato. Tutto quello che dovete fare è scavare intorno, scoprire che cosa questa storia è e raccontarla in un modo semplice e chiara e convincente.

L’arte di visualizzazione dei dati fa esattamente questo: si trasforma dati complessi in immagini che sono facili da capire – e che può anche essere bella.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Placano l'odio le labbra sincere, chi diffonde la calunnia è uno stolto.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Recentemente abbiamo avuto la possibilità di esercitare le nostre capacità di visualizzazione dei dati su un multi-canale, cruscotto multi-mercato per uno dei nostri clienti e-commerce, utilizzando Google Data Studio. Questo strumento gratuito promesse a “sbloccare il potere dei dati”, e che la richiesta è stata certamente messa alla prova con questo progetto – un complesso, visualizzazione in tempo reale dei dati di analisi comprese le prestazioni di ricerca, la visualizzazione e-mail, le vendite di Amazon, di ricerca di Google tendenze e molto altro ancora. Ecco quello che abbiamo imparato.

Trovare la storia
Nel mondo di visualizzazione dei dati, gli sguardi sono importanti, ma l’utilità è essenziale. Prima di scatenare il tuo talento creativo, è fondamentale per parlare con le persone che utilizzeranno il cruscotto giorno per giorno, e chiedere loro esattamente come lo useranno, che cosa hanno bisogno di vedere e quali sono i loro obiettivi sono. Questo vi aiuta a individuare le metriche chiave o, in altre parole, la storia che si vuole raccontare.

Una volta deciso sulla maggior parte delle metriche utili, rimuovere tutto il resto. In questo modo si può evitare di ingombrare il cruscotto con troppi dati e troppe grafici, e creare qualcosa di semplice, utile ed elegante.

Il più affascinante dei cruscotti
Il passo successivo è quello di raccontare la storia. Tracciare la visualizzazione dei dati in wireframe, poi user-test, rielaborato, prova di nuovo e di rilavorazione di nuovo, finché non sei sicuro che hai costruito il più possibile l’esperienza utente.

Solo allora si dovrebbe iniziare la compilazione. Come uno strumento gratuito, Google Data Studio ha i suoi limiti. Ci sono solo 50 funzioni cruscotto, per esempio, molto meno rispetto versato per applicazioni come Tableau. E perché non è ufficialmente supportato da Google, è sufficiente forum degli utenti a cui rivolgersi se si esegue in problemi difficili da risolvere.

Tuttavia, è facile da collegare a fonti di dati di Google come Campaign Manager, DV360, Google Docs e Google Analytics, e ad altre fonti come Supermetrics. Ed è un sogno da configurare. In pochi passi è possibile trasformare i dati di Excel in una cosa di bellezza.

Come rendere i dati ballare: tre grandi punte
In primo luogo, assicurarsi che i dati è perfetto. Qualunque strumento utilizzato, senza la visualizzazione dei dati funzionerà se i dati non è pulito. Utilizzare le migliori pratiche quando si è l’impostazione degli account di annunci, Google Analytics e UTM url tagging. Vi ringrazio te più tardi.

In secondo luogo, non cercare di cambiare il modo in cui le squadre sono già i dati dei rapporti. Invece, ascoltare le loro esigenze e aiutarli a migliorare.

E, infine, imparare ad amare i limiti di uno strumento gratuito. Piuttosto che soffocare la vostra creatività, le restrizioni possono essere tuo amico. Si è costretti a concentrarsi, assegnare priorità, essere critico e spietato, mantenendo solo ciò che è essenziale. Il risultato è una visualizzazione che è chiaro e pertinente e, se hai fatto il tuo lavoro, una gioia per gli occhi.

elespacio.net/articles/how-we-met-google-data-studio-and-fell-in-love-with-dashboards?linkId=90628750

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.