Categories
Uncategorized

Come gestire fuori produzione senza rovinare la vostra SEO12/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

--------------------------------------------------------------------------------------------------
Booking.com
Nessuno cerchi l'utile proprio, ma quello altrui.
----------------------------------------------------------------------------------------------

Come gestire fuori produzione senza rovinare la vostra SEO
pagine prodotto fuori produzione a breve
pagine di prodotto cessate possono avere un effetto enorme sulla vostra performance SEO, e le vendite. Se avete a che fare con i prodotti che sono interrotto temporaneamente o permanentemente, bisogna sempre saldo:

budget Crawl
valore di SEO
L’esperienza utente.
Qui ci sono consigli SEO per evitare di commettere gli errori più comuni e per gestire correttamente le pagine di prodotto cessate.

Sommario
Che cosa è un articolo fuori produzione?
Tenere traccia dei prodotti fuori produzione
Best practice per la gestione prodotti fuori produzione
Come gestire prodotti fuori produzione temporaneamente
Come gestire prodotti fuori produzione in modo permanente
Tre cose da tenere a mente
Preservare budget crawl
valore della pagina Preservare
Fornire una buona esperienza utente
Chiusura pensieri
Domande frequenti su prodotti fuori produzione
Sappiamo tutti che il settore eCommerce è altamente competitivo. Quando sbagli, i concorrenti beneficiano immediatamente. Hai bisogno di essere in cima al vostro gioco e di essere la persona più intelligente nella SERP.

Un spesso trascurato aspetto della eCommerce SEO è come gestire correttamente prodotti fuori produzione. Non importa se questi prodotti sono temporaneamente esaurito o definitivamente interrotto, le pagine dei prodotti hanno un enorme impatto sulla vostra performance SEO.

Ignorando queste implicazioni può portare a perdite di denaro e clienti-e, a volte fino alle lacrime e la disperazione.

D’altra parte, se gestito correttamente, pagine-prodotto è fuori può anche aiutare a incrementare la vostra classifica.

proprietari di siti web con pagine di prodotto destinate alla vendita – Illustrazione
In questo articolo, descriveremo le migliori pratiche per la gestione di pagine-prodotto è fuori di mantenere ciò che hai lavorato così duramente per, in modo da poter continuare ad aumentare la vostra visibilità SEO.

Che cosa è un articolo fuori produzione?
Prima di tutto, definiamo che cosa è un articolo fuori produzione.

Un articolo fuori produzione si intende un prodotto che è diventato temporaneamente o permanentemente non disponibili.

Screenshot – Pagina interrotto il prodotto di Naked Palette
Nudo Palette eyeliner è stato interrotto da Urban Decay nel 2018. Questo è come la sua pagina del prodotto appare oggi.
Motivi per i prodotti che sono temporaneamente esaurito possono includere mancanze di alimentazione, la stagionalità, o problemi sul lato produttore.

L’interruzione permanente dei prodotti, d’altra parte, di solito significa che il prodotto è stato sostituito da una nuova versione o si è dimostrato infruttuoso, o la sua produzione è stata semplicemente smesso per sempre.

Simon Cox
Con gli articoli fuori stock che ci piace di fornire una data per nuove azioni previsto e la possibilità per il visitatore di lasciare loro e-mail in modo che possiamo contattarli quando il suo nuovo in.

Per articoli di fine serie che ci piace di fornire una spiegazione, come ad esempio: “La voce è stata interrotta il [data]” e una casella di ricerca su misura per aiutare viaggio dell’utente. Se possiamo, aggiungiamo oggetti simili tra cui scegliere. Se l’articolo è stato aggiornato e dispone di un proprio URL quindi inserire un link ad esso. Non abbiamo mai 404 un URL a meno che non v’è assolutamente alcuna alternativa.

LinkedInSimon Cox, Cox e Co creativo
Tenere traccia dei prodotti fuori produzione
Prima di poter anche attuare una strategia su come gestire prodotti fuori produzione, è necessario prima conoscere i prodotti in questione. Come ottenere questi dati è diverso per ogni organizzazione, forse avete bisogno di estrarre questi dati da un sistema ERP, CMS, feed di Google Shopping o forse si sta utilizzando il monitoraggio elemento personalizzato.

Fate quello che dovete per ottenere questi dati, perché avere una strategia di buoni prodotti fuori produzione in atto può creare o distruggere la vostra performance SEO.

Luca Carthy
Tenere sotto controllo tutti i prodotti fuori produzione in tutta una vita, la respirazione sito e-commerce è dura. Per rendere le cose più facili e per darvi una visione a volo d’uccello, in qualsiasi momento, creare una dimensione personalizzata hit-portata in Google Analytics chiamato “stato del prodotto magazzino” (vale a dire “Corrente”, “Out of stock” e “fuori catalogo”).

Ora, ogni volta che una pagina visualizzata è sparato su un Articoli ad esaurimento, si passa lo stato interrotto a questa dimensione personalizzata per quello specifico prodotto.

È quindi possibile visualizzare tutti gli articoli di fine serie con pagine visualizzate in qualsiasi momento. Ha ottenuto grande richiesta di alcune linee? Ci potrebbe essere la possibilità di riportarlo (se potete) o investire tempo e risorse nel fornire alternative roccia solida e un CX classe-principale per questo articolo specifica.

Al capo opposto, se hai super-bassi livelli di traffico per altri articoli di fine serie, è possibile prendere le decisioni necessarie per queste linee troppo.

E ‘ancora più potente e opportunista, se si leva avvisi personalizzati e presentare questi dati in un rapporto di Google Data Studio troppo.

Luca Carthy, Lukecarthy.com
Monitorare i prodotti fuori produzione
Lasciate ContentKing monitorare il vostro sito per prodotti fuori produzione tutto il giorno, dando una sempre fino a data panoramica!

www.example.com

Parti ora
Necessaria nessuna installazione
Best practice per la gestione prodotti fuori produzione
Il processo di selezione del migliore strategia per ottenere i massimi benefici di SEO fuori delle vostre pagine prodotto dismissione dipenderà se i prodotti saranno di nuovo disponibili in futuro.

Un prodotto di sospendere temporaneamente, richiede un approccio diverso rispetto a un prodotto che è semplicemente non di più. Guardiamo i due tipi separatamente.

Come gestire prodotti fuori produzione temporaneamente
Se vi aspettate il vostro prodotto per essere di nuovo a disposizione, si dovrebbe prendere cura di mantenere il valore del SEO URL e preparare i vostri ospiti per il ritorno del prodotto. Per un periodo di quattro a otto settimane, attuare tali misure rapide:

Tenere il prodotto vivo e restituire il codice di stato HTTP 200 OK
Conservare il prodotto nella sitemap XML e tenerlo alla ricerca on-site
Mettere “out of stock” o un marchio simile sulla foto del prodotto
Nascondere il prezzo del prodotto e mantenere i visitatori di aggiungere l’articolo al carrello
Rimozione la proprietà offerta dalla marcatura Schema prodotto per evitare sanzioni schema
Informare i visitatori quando il prodotto sarà nuovamente disponibile, o, in alternativa, offrire loro un modo per ricevere una notifica una volta che è di nuovo disponibile
Pausa tutte le campagne PPC attivi indirizzare i clienti alla pagina del prodotto
punta Pro
Non usare “esaurito”, “elemento rimosso” o frasi simili sulla pagina di dettaglio del prodotto. Testi come questi possono rendere Google pensa di queste pagine come soft-404 pagine, che possono rovinare ranking di una pagina. Ecco perché si dovrebbe espressamente disporre questo tipo di testo in immagini.

Dopo il periodo di attesa è finita e si aspettano il prodotto di tornare presto, è possibile estendere il tempo di quattro a otto settimane, per quanto si preferisce. Ma se non v’è alcun segno che il prodotto sarà mai di nuovo disponibile, considerare definitivamente interrotto.

Kristina Azarenko
Consiglio sempre rendere i prodotti cessate meno accessibili nel sito, da:

Rimozione dei prodotti fuori produzione da articoli promozionali e bestseller, ecc
elencandoli ultima nel catalogo in modo che i potenziali clienti vedono i prodotti che sono in magazzino.
Questo aiuta a dirigere l’attenzione dei clienti per i prodotti si possono acquistare, in quanto c’è un aspetto phsychological a anche questo: i prodotti che sono attualmente inaccessibili potrebbe sembrare più desiderabile rispetto ai prodotti disponibili. Questo fa male conversioni.

Kristina Azarenko, eCommerce & SEO Consultant Tecnico, MarketingSyrup
Andy Chadwick
Qualcosa che mi piace fare quando stiamo mantenendo una pagina di prodotto vivo (sia per il suo valore SEO o perché è solo temporaneamente esaurito) è di implementare un codice sconto su quella pagina in modo che possa incentivare i visitatori a esplorare ulteriormente il sito e di agire altrove.

In aggiunta a questo, o, talvolta, invece di questo, ho anche incorporare un modulo di acquisizione e-mail con la premessa “ti faremo sapere quando l’articolo è di nuovo disponibile” (o “noi faremo sapere su oggetti simili” se il prodotto deve essere permanentemente fuori produzione).

LinkedInAndy Chadwick, consulente SEO, Quokka digitale
Come gestire prodotti fuori produzione in modo permanente
Se sei sicuro che un prodotto è fuori per il bene, dare il prodotto lo stesso trattamento come si farebbe dare prodotti temporaneamente interrotta.

Successivamente, valutare il valore della pagina facendoti queste due domande:

Ci sono dei link esterni che puntano a questa pagina del prodotto?
Questo pagina del prodotto genera alcun traffico (sia esso organico, rinvio, sociale, ecc)?
Come gestire prodotti fuori produzione in modo permanente che non hanno valore
Se la pagina del prodotto non ha più alcun valore, è possibile restituire il codice di stato HTTP 410, che segnalerà ai motori di ricerca che non esiste più e mostrare prodotti alternativi ai visitatori. Come liberarsi della pagina del prodotto in questo modo consente di risparmiare prezioso budget crawl, lasciando spazio per i motori di ricerca di eseguire la scansione parti più significative del tuo sito web.

Schermata di D3400 interrotto pagina del prodotto Nikon
Se un prodotto è fuori produzione, mostrare ai visitatori alcune alternative.
punta Pro
Utilizzando un 410 al posto di un 404 a velocizzare il processo di deindexing della pagina. La differenza tra un 404 e un codice di stato 410 è che 404 mezzi “Not Found”, mentre 410 sta per “Gone”. Il segnale 410 “Gone” manda è molto più forte per i motori di ricerca e rende chiaro che è stato rimosso l’URL di proposito. È per questo che ti deindex più veloce.

Come gestire prodotti fuori produzione in modo permanente che hanno un valore
Restituzione di un 410 per i prodotti fuori produzione in modo definitivo, che hanno molti a ritroso e ancora si rivolgono ad un pubblico attivo, sarebbe un errore enorme.

Ci sono diversi approcci per rendere la maggior parte di questo valore, elencati in ordine di preferenza:

Mantenere in vita il più a lungo la domanda di ricerca è alto
Riutilizzare tali URL
Implementazione 301 reindirizzamento
Cody Gault
È necessario essere consapevoli di come il sistema (o quello su cui stai lavorando) gestisce i prodotti più venduti. Ho incontrato molti casi (soprattutto con Salesforce Commercio Cloud) in cui la pagina del prodotto viene automaticamente impostato per restituire un codice di stato 404 o 410 HTTP immediatamente Stock raggiunge lo zero. Alcune di queste pagine provengono indietro una volta rendimenti azionari, che fa che 410 ancora più doloroso.

Ho visto innumerevoli pagine con link di qualità (buzzfeed, NYTimes ecc) scomparire a causa di questo, con il marketing e alcuni SEO mai saputo nulla circa il valore di queste pagine. Parla con gli sviluppatori e chiedere loro come il sistema è stato configurato. Potrai risparmiare un mal di testa nel futuro.

LinkedInCody Gault
Mantenere in vita il più a lungo la domanda di ricerca è alto
Se, nonostante un prodotto che viene interrotto in modo permanente, la ricerca la domanda di quel particolare prodotto rimane in alto si può tenere sul vostro sito, e trattarlo come se fosse un prodotto temporaneamente interrotta. L’unica eccezione è che ora sarete indicare chiaramente che il prodotto non sarà disponibile mai più.

In questo modo, i visitatori potranno ancora atterrare sulla pagina che stavano cercando. Essi non saranno in grado di acquistare il prodotto, ma mostrare le alternative che ottenere il lavoro fatto troppo altrettanto bene. Questo approccio porta a più conversioni – Alla fine della giornata, è quello che stiamo cercando a destra?

Poi, quando la domanda di ricerca si estingue, apportare la seguente modifica alla pagina del prodotto:

Rimuovere i link interni che puntano ad esso
Rimuoverlo dal XML Sitemap
Rimuoverlo ricerca in loco
Applicare la direttiva noindex
Implementare un processo periodico in cui si ricontrollare i prodotti hanno servito il loro scopo, e rimuovere completamente – che serve un codice di stato 410.

Un ringraziamento speciale va a Mark Williams-Cook per aver portato questo approccio alla nostra attenzione. Qui di seguito, lo spiega con un esempio:

Mark Williams-Cook
Un approccio prendiamo è “noindexing” di intenti, che prende in considerazione il tipo di parole chiave di un prodotto può essere classifica per e ciò che gli utenti stanno utilizzando all’interno di ricerca interno. Per esempio, se una scheda grafica e si colloca per qualcosa di molto specifico per quel modello, come ad esempio NVIDIA 1080Ti, dobbiamo considerare le ramificazioni di cosa fare se abbiamo 301 o 410 questa pagina. 301-ing a un prodotto simile può confondere l’utente – che stavano cercando quel prodotto specifico e hanno finito da qualche altra parte. Questo significa che possono abbandonare la ricerca proprio lì e guardare un sito diverso fino a quando trovano il prodotto è fuori e iniziare una nuova linea di ricerca. Una cosa simile potrebbe accadere se abbiamo 410 pagina perché aveva valore basso SEO, se per esempio è stato segnalibro o ha ottenuto un certo traffico referral.

In questi casi, vorrei considerare l’utilizzo di una strategia noindex selettivo. Questo significa chiaramente che segna il prodotto come sospeso e offre ottimi collegamenti per le alternative più vicine che soddisfano lo stesso lavoro, che è stato palesemente dimostrato di migliorare i tassi di conversione. Mentre non v’è il volume di ricerca attiva per queste pagine (sia interne o esterne), ci lasciamo queste pagine vivono con un avviso in Google Analytics per informare noi quando si asciuga organici pagina di destinazione del traffico su. A questo punto, useremo un tag noindex e rimuovere tutti i riferimenti interni alla pagina. esisteranno ancora le pagine senza alcun impatto sul bilancio strisciare o il sovraccarico di reindirizzamento e possono ancora essere fatto riferimento, se necessario.

LinkedInMark Williams-Cook, Digital Marketing Director, Candor
Riutilizzare tali URL
Se l’URL del prodotto fuori produzione è riutilizzabile per altri, altamente correlate, prodotti, allora si può semplicemente modificare il contenuto e mantenere la pagina stessa vita. In alternativa, è possibile utilizzare l’URL di una nuova pagina di destinazione che si riferisce al contenuto precedente, o per un portafoglio di prodotti rilevanti alternativi.

Se l’URL non ha tale uso, ma detiene ancora un valore SEO, il modo più semplice per utilizzarlo è quello di implementare un redirect 301 a un URL molto rilevante. Comunque, è più facile a dirsi che a farsi.

Ian Howells
Quando si tratta di prodotti fuori produzione in modo permanente, farò una delle due cose:

Se c’è ancora domanda per il modello specifico, e la pagina è stata posizionamento sui termini specifici principalmente modello, farò un nuovo post sul blog e 301 il vecchio URL del prodotto ad esso. Sarà intitolato qualcosa lungo i link dei “What Happened to% PRODUCTNAME%?”. Questa è una grande opportunità non solo di afferrare CTR, ma fornire una risorsa bene che spiega quando è stata interrotta, e di offrire alcune alternative.
Se la pagina è classificato per termini più generici come Marca + Tipologia di prodotto, io in genere 301 redirect ad un modello più recente (assumendo la propria disponibili.)
LinkedInIan Howells, Partner, Traffico Think Tank
Implementare 301 reindirizza a URL molto rilevante per prevenire errori soft 404
Riorientare le pagine prodotto è fuori in modo permanente a prodotti che non sono molto rilevanti può risultare in errori che faresti meglio evitare.

Diciamo che sei un ex rivenditore di calzini neri, ma per qualche ragione, questo tipo di calze è scomparsa dalla superficie della Terra per il bene (probabilmente una lavatrice tutti mangiato). Poiché queste calze erano super-popolare, le loro pagine di prodotto hanno guadagnato un sacco di link e traffico. E si desidera utilizzare che il traffico per vendere altri prodotti.

Utilizzando un redirect 301, è possibile suggerire altre-grandi, più piccoli, o più caldo-calze che sono molto simili ai calzini neri di un tempo. In questo modo, il valore dei vostri resti URL e si può ancora trarre profitto dalla versione interrotto.

Andreja Čičak
Quando si tratta di prodotti fuori produzione, credo fermamente il più cosa importante da tenere a mente è la sinergia tra SEO e l’esperienza utente.

E, quando si tratta di redirect questo può essere vero ingannevole. Ho sempre analizzare i dati di Google Analytics, Google Search Console e altri strumenti per raccogliere le informazioni che ho bisogno di trovare sostituti adeguati. Queste sostituzioni possono essere prodotti simili, le pagine di navigazione a strati personalizzata (ad esempio marca categoria + combinazione), blog o altre pagine pertinenti. L’unica cosa che conta è che tutto ciò che facciamo su questo fronte deve essere sia di SEO-friendly e facile da usare.

Andreja Čičak, Digital Marketing Manager, Inchoo
Rahul Varshneya
Implementare sempre reindirizzamenti 301 per il prodotto più rilevante o simili per essere sicuri di non si verificano alti tassi di rimbalzo come la gente non si aspettava di vedere un altro prodotto, in particolare uno che non è rilevante per il prodotto che stavano cercando in primo luogo.

Per un’esperienza utente ancora migliore, aggiungere una fascetta di testo alla pagina di destinazione del reindirizzamento indicando il prodotto che stavano cercando viene interrotta e come questo prodotto corrente è forse rilevante per loro, invece.

LinkedInRahul Varshneya, co-fondatore, CurveBreak
Cosa succede se si reindirizza a una pagina irrilevante?
Ma se si utilizza lo stesso reindirizzamento a link ad un irrilevante oggetto-diciamo una felpa grigia-it potrebbe accadere che i motori di ricerca valuteranno tale reindirizzamento come un errore di morbido 404, il che significa che si perderanno tutti i benefici di SEO.

Lo stesso vale per i reindirizzamenti per categorie, o anche la vostra home page. Se avete la possibilità, si paga per reindirizzare gli elementi a elementi e categorie per categorie per evitare un tale esito sfortunato. Reindirizzamento alla homepage dovrebbe essere la vostra ultima opzione.

Naman Nepal
Mentre non v’è alcuna certezza se Google sta per trattare il reindirizzamento come un morbido 404 o 301 per le pagine di prodotto non più disponibile, è quasi sempre una buona idea di analizzare il profilo backlink delle pagine cessate prima di decidere su un approccio. Collegamento di bonifica potrebbe essere una soluzione molto meglio di un redirect 301 se i collegamenti sono rilevanti anche per un’altra pagina del prodotto. Questo elimina tutte le preoccupazioni che coinvolgono il link diminuzione del patrimonio netto di 301 reindirizzamenti.

Tutto quello che dovete fare è trovare tutti i link alle pagine di prodotto interrotto il Search Console o qualsiasi altro strumento Backlink e chiedere siti web per aggiornare il collegamento a una pagina del prodotto che è disponibile e pertinente.

LinkedInNaman Nepal, SEO Manager, perfetto Keto
Tre cose da tenere a mente
Quando si tratta di prodotti fuori produzione, tenere a mente che è necessario prendere in considerazione questi tre obiettivi:

Preservare budget crawl
valore della pagina Preservare
Fornire una buona esperienza utente
Non c’è “one size fits all” approccio a questo, in modo da regolare la vostra strategia in base alla quale gli obiettivi di cui sopra è necessario concentrarsi sul più.

Illustrazione – Equilibrio tra UX, SEO, e budget crawl
Preservare budget crawl
Quando si tratta di mantenere il giusto equilibrio di bilancio scansione e valore di collegamento, si consiglia di monitorare i collegamenti interni che portano a 404 o 410 pagine.

valore della pagina Preservare
Ma non basta guardare al proprio sito. È inoltre necessario verificare periodicamente se ci sono ritroso ritorno 4xx errori sul tuo sito che necessità di essere reindirizzato.

Fornire una buona esperienza utente
Al momento di decidere su una soluzione a pagine di prodotto cessate, si dovrebbe sempre prendere in considerazione come i visitatori si sentiranno circa la vostra soluzione. Lasciate che questo guidare il vostro approccio a trattare con queste pagine. Alla fine della giornata, ogni sito web è diverso e può richiedere una (leggermente) diverso approccio.

Che cosa circa la situazione in cui la domanda di prodotto rimane alta?

A volte, quando un prodotto è sospeso definitivamente, resta popolare tra gli utenti e la richiesta è ancora alta. Quando questo accade, è possibile utilizzare la sua popolarità e soddisfare le persone che vorrebbero saperne di più.

Una caratteristica popolare bellezza da Urban Decay chiamato nuda tavolozza può servire come un buon esempio. Questo eyeliner set 12-ombra era un must per molte donne fino ad agosto 2018, quando l’azienda ha interrotto la sua produzione.

Il prodotto ha mantenuto la sua popolarità fino ad oggi e si è ripresa un paio di volte, come si può vedere su Google Trends.

Schermata di Google Trends per la query nuda Palette
Nonostante la sua interruzione, la domanda per Naked Palette eyeliner è rimasta alta.
In altre parole, la popolarità di alcuni prodotti non si esaurisce con la loro sospensione, e che può essere sfruttato in un enorme vantaggio.

A parte la visualizzazione di prodotti alternativi, la pagina del prodotto fuori produzione può servire come promemoria di un elemento, una volta leggendario e in grado di fornire informazioni ai clienti. E contenuto informativo ha un enorme valore per le prestazioni complessive SEO.

María Camañes Forés
Visualizzazione di una pagina 404 o vuoto per i vostri amati clienti non solo tradursi in una brutta esperienza utente, ma anche in vendite perse. Quando questo accade a scala, questo può avere un impatto significativo delle entrate per il tuo sito (e non solo per il biologico, ma per gli altri canali troppo).

Suggerendo prodotti simili quando un elemento è temporaneamente non disponibile, un messaggio di notifica che il prodotto tornerà presto o l’aggiunta di un modulo di e-mail per informare il visitatore una volta che il magazzino è tornato, sono tattiche fondamentali per garantire un’esperienza utente buona e recuperare tali vendite perdute.

Inoltre, ricordarsi di spostare tali prodotti fino alla fine della pagina categoria per evitare di interrompere il viaggio utente e contrassegnare giù come “Non disponibile” sulle loro pagine di categoria superiore, in modo che l’utente sa che sono esauriti senza dover a visitare la pagina del prodotto.

LinkedInMaría Camañes Forés, Terza SEO Consultant, Builtvisible
Chiusura pensieri
Trattare con prodotti fuori produzione è tutta una questione di bilanciamento conservazione del bilancio crawl e di valore pagina, pur soddisfacendo gli utenti che visitano il sito.

Non c’è un “one size fits all” approccio per affrontare con pagine Questo prodotto è fuori, ma c’è una cosa che sappiamo per certo: i visitatori sono gli unici che ti acquistano prodotti sul tuo sito. Un’esperienza utente soddisfacente dovrebbe essere più in alto, in quanto questo è quello che sta per fare soldi.

Domande frequenti su prodotti fuori produzione
⏹️ Che cosa è un articolo fuori produzione?
Un articolo fuori produzione è un prodotto che è diventato temporaneamente o permanentemente non disponibili per l’acquisto.

👩💻 Devo continuare a pagine di prodotto cessate up?
O se non per mantenere la pagina di un articolo fuori produzione in vita dipende dal fatto che il prodotto è fuori temporaneamente o permanentemente, così come se si possiede il valore di SEO.

📈 Come faccio a preservare il valore di SEO che hanno pagine dei prodotti?
È possibile riutilizzare la pagina dedicata agli altri prodotti, pagine di destinazione, o portafogli, oppure è possibile implementare un redirect 301 per una pagina del prodotto di grande rilevanza.

↩️ Dovrei redirect interrotto prodotti alla pagina homepage o categoria di prodotto?
No, reindirizzando pagine di prodotto a categorie o la tua home page può provocare un errore di morbida 404, che significa che potrebbe perdere valore SEO. reindirizzare sempre di un segmento molto rilevante del tuo sito web come ad esempio un prodotto simile.

Condividi questo articolo
Facebook
cinguettio
LinkedIn
CONTENTKING ACADEMY CONTENUTO TEAM
Ondřej Koraba
Ondřej Koraba
Ondřej è Content Marketing Specialist di ContentKing. Vive in trincea contenuti di marketing, facendo in modo che i nostri soggiorni contenuto esistenti up-to-date e che ci sia un flusso continuo di nuovi contenuti.

Steven van Vessum
Steven van Vessum
LinkedIn Twitter
Steven è VP di ContentKing di comunità. Ciò significa che egli è coinvolto nella comunità di tutto e di marketing contenuti relativi. Proprio dove vuole essere. Egli ottiene un calcio di enorme fuori di lasciare siti web rango e ama parlare di SEO, contenuti di marketing e di crescita.

Vojtěch Zach
Vojtěch Zach
LinkedIn
Vojtěch è clienti di ContentKing Supporto e Localization Manager. Egli è colui che risponderà alle vostre domande quando si raggiunge a noi. Lui è un traduttore studiato, così oltre a fare i nostri utenti, ama anche ad affrontare le nostre sfide di localizzazione.

https://www.contentkingapp.com/academy/discontinued-products/

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.