Categories
Uncategorized

Come inviare un URL o un sito web ai motori di ricerca come Google, Bing o Yahoo (A Step-by-Step Guide)13/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Come inviare un URL o un sito web ai motori di ricerca come Google, Bing o Yahoo (A Step-by-Step Guide)

Se si è appena lanciato un nuovo sito web, su un nuovo dominio, non si ha intenzione di vederlo posizione su Google immediatamente. Fino a quando Google e altri motori di ricerca sanno che il vostro sito esiste, non sarà nemmeno vederlo indicizzato.

--------------------------------------------------------------------------------------------------





E ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di Dio Padre.

----------------------------------------------------------------------------------------------

Per quelli di voi leggendo questa guida perché avete pubblicato un nuovo sito web e non riesco a capire il motivo per cui non si riesce a trovare da nessuna parte, cerchiamo di spiegare rapidamente come funzionano i motori di ricerca.

il turno di Let al proprio ‘come Search Works’ guida di Google per aiutare con questo …

Anche prima si esegue una ricerca, Google organizza le informazioni su pagine web nel nostro indice di ricerca. L’indice è come una libreria, salvo che contiene più informazioni rispetto a tutte le biblioteche del mondo messi insieme.

Se il vostro sito non è nell’indice di Google, non sarà in grado di essere trovati quando un utente effettua una ricerca. Google ha bisogno di sapere che il vostro sito esiste per essere in grado di eseguire la scansione e includerlo nel suo indice.

In questa guida, imparerete come presentare il tuo sito a Google e altri motori di ricerca, e di comprendere altri modi che possono scoprirlo.

Qui ci sono le diverse risorse che offriamo in questa guida:

Ho bisogno di manuale di aggiungere un nuovo URL o il mio sito su Google?
Quanto tempo ci vorrà a Google di indicizzare il mio sito o un URL?
Come inviare un URL a Google
Come presentare un sito web a Google
Come presentare un sito web o un URL ad altri motori di ricerca
Come evitare che De-indicizzato
Glossario di termini
Ho bisogno di manuale di aggiungere un nuovo URL o il mio sito su Google?
La buona notizia è che presentando il sito web non è un requisito specifico per il vostro sito web per comparire nell’indice di Google, ma, per un nuovo sito web, è spesso il modo più veloce.

Google ha solo bisogno di sapere che il vostro sito esiste. Da lì, si può eseguire la scansione del sito e indicizzare le pagine.

crawler di Google a trovare nuovi URL (siti web) e seguendo i link da altre pagine e siti web. Fino a quando il tuo sito è collegato a da qualche altra parte sul web, Google finirà per trovare e indicizzare il tuo sito, ma si può accelerare questo presentando manualmente un nuovo sito.

Quando si tratta di un nuovo URL (pagina o post) che è stato pubblicato su un sito web esistente, certamente non è necessario passare attraverso il processo di presentazione manualmente, ma ci sono passi che si possono adottare per accelerare vedere il pagina nell’indice di Google.

Non è necessario presentare manualmente il vostro sito o la pagina di Google finché è legato a da qualche altra parte sul web, ma in questo modo si può accelerare il processo dei motori di ricerca trovare il tuo sito web.

Quanto tempo ci vorrà a Google di indicizzare il mio sito o un URL?
Non esiste una durata di tempo che ci vuole per Google per indicizzare il tuo sito web o URL. Detto questo, ciò che tutti noi possiamo essere fiduciosi circa è che questo è molto più veloce di quanto era una volta.

Uno studio condotto da HubSpot ha rilevato che, senza presentare un nuovo URL a Google attraverso una mappa del sito, ci sono voluti Google una media di 1.375 minuti per la scansione della pagina (che è di 23 ore). Tuttavia, al momento della presentazione di una mappa del sito aggiornato a Google Search Console, questo è sceso a soli 14 minuti.

Lasciando Google per trovare nuovi contenuti sul proprio risultato può ritardi in cui la pagina non è indicizzato, ma ci vogliono pochi minuti quando si informa manualmente Google.

D’altra parte, il tempo necessario per eseguire la scansione e indicizzare un completamente nuovo dominio possono differire in modo significativo, a seconda o meno di eventuali link esterni e la frequenza con cui questi stessi vengono scansionati.

Per lo meno, è necessario assicurarsi che si invia un nuovo sito a Google, e di farlo per una nuova pagina può accelerare l’indicizzazione.

Come inviare un URL a Google
Il consenso generale è che sì, si dovrebbe essere presentando l’URL o nuovo sito web per Google – se non altro per accelerare vederlo nell’indice.

Ci sono diversi modi in cui si può fare questo, a seconda delle circostanze, e noi vi guiderà attraverso queste opzioni qui sotto.

Come controllare se un URL è indicizzato
Prima di andare avanti e presentare il vostro URL a Google, ha senso per eseguire un rapido controllo per stabilire se sia o non sia già indicizzato.

È possibile farlo utilizzando Inspection Tool URL di Google Search Console.

(Se non è stato impostato Google Search Console per il tuo sito, si può imparare a farlo qui.)

URL Ispezionare scatola su Google Search Console
Utilizzare il ‘ispezionare un’URL’ casella di ricerca nella parte superiore del cruscotto e inserire l’URL di cui si desidera controllare lo stato di indice.

Una volta che i dati sono stati recuperati dall’indice, si sia vedere una conferma che la pagina è su Google:

URL è indicizzato su Google conferma
O che la pagina non è su Google:

Google che mostra un URL non è indicizzato
Potrai anche essere in grado di vedere chiaramente eventuali problemi di copertura con quello specifico URL di sotto di questo.

V’è anche un modo semplice e veloce per controllare, senza l’utilizzo di Search Console – utilizzare il “site:” modificatore di ricerca di Google piace questo sito: example.com/url-of-the-page. Questo mostrerà la pagina e per i figli di quella pagina. Discuto questo più in dettaglio nel Come controllare se un sito web è la sezione indicizzato di questo articolo.

Le opzioni per la presentazione di un URL a Google
Quando si tratta di presentazione di un URL a Google, si dispone di un numero di opzioni. Ma in primo luogo, è importante capire che non tutti questi comportano in realtà ‘presentando’ il vostro sito al motore di ricerca.

Invece, è necessario pensare di questi metodi come informare Google che la pagina (o sito) esiste. Guardiamo queste opzioni per ottenere il vostro URL indicizzato (vedremo la presentazione di un nuovo sito web a parte).

Richiesta di indicizzazione Con il Ispezionare uno strumento URL in Search Console
C’è una buona probabilità che l’utilizzo dell’apparecchio Ispezionare uno strumento URL per verificare se l’URL è nell’indice di Google. Forse il modo più rapido per ottenere l’URL nell’indice di Google è quello di farlo attraverso questo strumento.

Indipendentemente dal fatto che l’URL è, o non è, nell’indice di Google, si vedrà un link ‘richiesta di indicizzazione’ nella parte inferiore della scatola.

Andare avanti e fare clic su questo e la tua pagina verrà aggiunto a una coda per l’indicizzazione.

Se ci sono problemi, sarai avvisato di loro.

Notifica indicizzazione richiesto al momento della presentazione di un URL in Google Search Console
Sarete in grado di controllare lo stato di indice della pagina utilizzando lo stesso strumento, come abbiamo mostrato in precedenza.

Si è utilizzato per essere in grado di utilizzare Google di ‘Visualizza come Google’ strumento, ma questo è stato interrotto nella nuova versione di Search Console e non esiste più.

Invia una Sitemap aggiornata a Google Search Console
Quando si invia una mappa del sito aggiornato alla Search Console e includere nuovi URL, si sta informando Google che c’è stato un cambiamento e che queste pagine dovrebbe essere strisciato.

Per riferimento, stiamo parlando di una sitemap XML qui, non una mappa del sito HTML.

Se si invia per un sito esistente e vogliono vedere nuovi URL indicizzati più rapidamente possibile, probabilmente avete già presentato una mappa del sito in precedenza.

Ma una volta che avete aggiunto una mappa del sito, potreste essere sorpresi di scoprire che non si può effettivamente entrare e ‘Reinvia’ nel nuovo Search Console.

Come Google Search Console aiuto dice:

Google non controlla una mappa del sito ogni volta che un sito è sottoposto a scansione; una mappa del sito viene controllato solo la prima volta che ce ne accorgiamo, e successivamente solo quando ci si esegue il ping per farci sapere che è cambiato. Si dovrebbe avvisare Google su una mappa del sito solo quando è nuovo o aggiornato; non presentare o ping Sitemap invariati più volte.

– Google Search Aiuto Console

La notizia buona è che se si utilizza una piattaforma come WordPress combinato con un plugin SEO, la Sitemap aggiorna automaticamente e ping di Google quando si pubblica una nuova pagina o per posta.

Se non si utilizza WordPress, o in un altro CMS in cui la mappa del sito automaticamente i ping di Google dopo l’aggiornamento, è possibile utilizzare la funzionalità ‘ping’ per chiedere che questo accada.

Invia una richiesta HTTP GET in questo modo:

www.google.com/ping?sitemap=https://example.com/sitemap.xml

Come nota a margine, la tua sitemap XML dovrebbe essere fatto riferimento nel file robots.txt del tuo sito.

Utilizzo Link interno
Come abbiamo accennato in precedenza, Google in realtà non è necessario presentare un URL per essere indicizzato, ha solo bisogno di essere informato che esiste. Eun buon momento per sottolineare qui che uno dei principali modi in cui Google trova nuovi pagine è tramite link.

Se si aggiunge un collegamento interno in un’altra pagina del tuo sito che Google ha già nel suo indice, questo aiuterà il nuovo URL da scoprire.

Naturalmente, si deve solo aggiungere link dove ha senso farlo in pagine localmente rilevanti, ma si può imparare di più su best practice interne che collegano in questa guida.

Collegamento da una sorgente esterna
Proprio come Google trova nuovi contenuti strisciando collegamenti interni, lo stesso vale per i link in entrata da fonti esterne.

Naturalmente, guadagnando i link da un sito web di terze parti non è così semplice o il più velocemente l’aggiunta di link interni, l’aggiornamento del sito o ispezionare l’URL con Search Console, ma dato che i link sono un top ranking fattore, si consiglia di prendere in considerazione i vari link building strategie che è possibile utilizzare per ottenere altre persone a link alla tua nuova pagina.

Come presentare un sito web a Google
Se si sta lanciando un nuovo sito web del marchio per la prima volta, è senza dubbio chiedere come si può ottenere inclusi nell’indice di Google il più velocemente possibile. Diamo un’occhiata alle vostre opzioni.

Come controllare se un sito web è indicizzato
È possibile verificare velocemente per vedere se un sito web è indicizzato da Google dritto sul motore di ricerca utilizzando il “site:” ricerca dell’operatore.

Eseguire una ricerca di: site: [il tuo dominio]

per esempio, sito: yourdomain.com

Se il vostro sito è indicizzato, vedrete i risultati restituiti quando si utilizza questo operatore di ricerca.

Come esempio:

Esempio di una ricerca nel sito
Avviso sia il numero di risultati restituiti, nonché gli URL indicizzati visualizzati? Nel caso in cui non ci sono URL indicizzati per il dominio, si vedrà:

dominio non nell’indice
Quando è necessario presentare un sito web
Più comunemente, è sufficiente inviare il tuo sito web a Google quando si lancia un sito per la prima volta (perché Google non è a conoscenza che esiste) o quando si sposta il sito web per un nuovo dominio.

Se si sta lavorando su un sito esistente, non dovrebbe essere necessario presentare l’intero sito se è già stato indicizzato.

Ci sono, tuttavia, casi in cui potrebbe essere necessario fare così come il risultato di un errore; Diciamo che uno sviluppatore accidentalmente ha aggiunto un tag rel = “noindex” attraverso il sito e ti ha visto il calo sito dall’indice.

Come presentare un sito web a Google
Il modo più rapido ed efficace per presentare un sito web di Google è quello di aggiungere una sitemap XML per Google Search Console.

Puoi farlo dalla voce alla scheda Sitemap di Search Console.

Ora vedrete la casella ‘Aggiungi un nuovo sito’. Vai avanti e immettere l’estensione della sitemap XML del tuo sito.

Aggiunta di una mappa del sito alla casella di Google
Una volta che avete fatto questo, si vedrà un elenco di Sitemap inviate e il numero di URL scoperti:

Mostrando Sitemap già presentate
Come presentare un sito web o un URL ad altri motori di ricerca
E ‘importante ricordare che Google non è l’unico motore di ricerca, e si desidera inviare ad altri motori di ricerca popolari la gente usa, come Bing, Yahoo, Yandex, Baido e DuckDuckGo.

Avanti, vedremo come è possibile inviare il tuo sito o il sito web per ciascuno di essi.

Come inviare un URL o un sito web a Bing
Per inviare il tuo sito o un URL a Bing, è necessario oltre al capo Bing Strumenti per i Webmaster.

Una volta lì, è necessario prima di aggiungere il vostro sito, se non l’avete già fatto. La buona notizia è che si può saltare la verifica e l’importazione direttamente da Google Search Console.

Per inviare un intero sito web, è possibile aggiungere sitemap XML del tuo sito, così come avete fatto con Google.

Dirigetevi verso la scheda Sitemap:

Bing scheda Sitemap
Verrà quindi visualizzato un pulsante ‘Invia Mappa del sito’ in alto a destra dello schermo che si apre un popup. Da qui, è possibile inserire l’URL del tuo sito:

Mostrando come presentare sitemap su Bing
A differenza di Google, è possibile fare clic in una mappa del sito presentato e si vedrà un pulsante di ri-presentare in alto a destra della pagina.

Pulsante rRsubmit Bing sitemap
Se si desidera solo per inviare un URL, è possibile farlo utilizzando lo strumento di presentazione URL di Bing che troverete come parte del menu a sinistra.

Invia opzione URL su Bing
Basta inserire l’URL completo e ha colpito presentare.

Come inviare un URL o un sito web per Yahoo
Se hai già seguito i passaggi per inviare il tuo sito web a Bing, avete tutto fatto che è necessario fare per sottoporlo a Yahoo. Dal 2010, Bing ha alimentato risultati di ricerca di Yahoo e il metodo di presentare al motore di ricerca è semplicemente quello di presentare al Bing.

Non c’è niente altro da fare.

Come inviare un URL o un sito web per Yandex
Yandex è il motore di ricerca leader in Russia, con una quota di mercato di oltre il 60%.

Non tutti avranno bisogno di presentare il loro sito per Yandex, ma se si è al servizio dei clienti in Russia, ha senso fare.

Ecco i passi per presentando l’URL o sito web per Yandex:

Testa a Yandex Strumenti per i Webmaster.
Se non hai aggiunto e verificato il tuo sito, è necessario seguire la procedura per farlo prima.
Per inviare il tuo sito, si vedrà un link ‘Mappa del sito’ file sul menu a sinistra. Fare clic su questo e sarete portati ad una pagina in cui puoi aggiungere la tua sitemap nello stesso modo come gli altri motori di ricerca.
Aggiunta l’opzione Mappa del sito su Yandex
Se si desidera ottenere un nuovo URL indicizzati, oltre al capo la scheda ‘pagine Reindicizza’ nel menu a sinistra.

Qui, è possibile inviare fino a 20 URL al giorno che sono la massima priorità per l’indicizzazione:

opzione di reinvio Yandex
Come inviare un URL o un sito web per DuckDuckGo
A partire da maggio 2020, DuckDuckGo ha una quota di mercato stimata del 1,35% negli Stati Uniti.

Questo è ancora molto indietro di Bing 6,5%, del 3,6% e Yahoo di Google 88%, ma un numero crescente di persone stanno usando il motore di ricerca privacy prima.

La buona notizia è che non c’è bisogno di presentare il vostro URL o un sito web per DuckDuckGo. Gli usi dei motori di ricerca più di 400 fonti per i suoi risultati, inclusi i risultati di ricerca di Bing, il che significa che se avete presentato lì, non c’è bisogno di fare altro.

Come evitare che De-indicizzato
Abbiamo già coperto come ottenere il vostro sito web indicizzati da Google e altri motori di ricerca, ma è importante per aumentare rapidamente le ragioni per cui il vostro sito potrebbe essere de-indicizzato (eri nel motore di ricerca e la società non si è).

Ma in primo luogo, è necessario capire che un sito web di essere de-indicizzato è rara. Certamente non sta andando a vedere di frequente che ciò accada.

Quando questo accade, la causa è di solito uno dei motivi che seguono.

Il tuo sito è stato bloccato con ‘noindex’
Forse il più motivo comune per cui i siti sono de-indicizzato è che uno sviluppatore accidentalmente lasciato un ‘noindex’ direttiva sul posto quando l’aggiornamento del codice.

Questo di solito essere sia nella forma di un meta tag noindex o restituendo un ‘noindex’ intestazione nella richiesta HTTP. È possibile saperne di più su questo qui.

Se il tuo sito è stato de-indicizzato a causa delle direttive noindex accidentalmente aggiunto, è necessario rimuovere questi e inviare nuovamente il tuo sito.

Si sono stati serviti un’azione manuale
Conosciuto anche come un rigore manuale, di tanto in tanto è possibile che il sito è stato de-indicizzato perché un membro del team webspam ha preso la decisione di rimuovere il tuo sito dai risultati di ricerca a causa di esso che violano le linee guida per i webmaster di Google.

Si può vedere se il tuo sito è stato interessato da un intervento manuale in Google Search Console, e saperne di più sui diversi tipi qui.

Reiterare; è raro che ciò avvenga e, a meno di un sito è stato specificamente violando le linee guida per i webmaster. Questo non è qualcosa di cui preoccuparsi se si sta seguendo le regole.

Glossario di termini
Bing Strumenti per i Webmaster: Un servizio gratuito fornito da Bing che permette ai webmaster di aggiungere il loro sito al motore di ricerca e vedere le prestazioni.
De-indicizzato: Quando un sito che è stato in precedenza nell’indice di un motore di ricerca è rimosso; accidentalmente o in seguito all’azione intrapresa in tal senso.
Google Search Console: Precedentemente conosciuto come Google Webmaster Tools, questo strumento gratuito permette ai webmaster di visualizzare e gestire le prestazioni del proprio sito sul motore di ricerca.
Indice di Google: Immaginate indice di Google per essere simile ad un indice in una libreria, ma invece di libri, elencati nel presente le pagine web disponibili per trovare su Google.
Inbound Link: link da altri siti web per il proprio.
Collegamento interno: i collegamenti tra due pagine sul proprio sito web.
Azione manuale: azione An (o rigore) che qualcuno a Google posti sul tuo sito web ad influenzare negativamente le prestazioni quando si ritiene che il sito è in violazione delle Istruzioni per i webmaster.
Noindex: Direttiva Un aggiunto alla richiesta che una pagina del sito web o è de-indicizzato.
Pagine Re-index: Uno strumento disponibile in Yandex alla richiesta priorità indicizzazione di una pagina.
Site: Search Operatore: Un modo semplice per restituire un elenco di URL disponibili su Google per un determinato dominio.
Inspection Tool URL: uno strumento disponibile in Google Search Console che è possibile utilizzare per controllare lo stato di indice di un URL.
URL Submission Tool: strumento di Bing che permette di inviare nuovi URL all’indice.
XML Sitemap: una Sitemap XML che viene inviato ad un motore di ricerca informa le pagine chiave che devono essere indicizzati.
Yandex Strumenti per i Webmaster: un’alternativa a Google Search Console e Bing Strumenti per i Webmaster, ma per il russo motore di ricerca Yandex.
La segnalazione del suo sito e le pagine a Google e altri motori di ricerca non ha bisogno di essere complessa o fare lunghe, e fintanto che si seguono alcuni semplici passaggi potrai vedere i tuoi URL indicizzati in un batter d’occhio.

www.semrush.com/blog/submit-to-search-engines/

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.