Categories
Uncategorized

Cosa c’è di Digital Asset Management e perché sono di marketing adottando la tecnologia?

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

--------------------------------------------------------------------------------------------------
Booking.com
Beato l'uomo che non segue il consiglio degli empi, non indugia nella via dei peccatori e non siede in compagnia degli stolti.
----------------------------------------------------------------------------------------------

Cosa c’è di Digital Asset Management e perché sono di marketing adottando la tecnologia?
La drammatica crescita di entrambe le attività e dispositivi multimediali sta alimentando un interesse per i sistemi di organizzare le risorse digitali.
Pamela Parker il 15 giugno 2020 alle 01:59
DI PIÙ
piattaforme Digital Asset Management, spesso chiamato dighe, sono programmi software che memorizzare, organizzare e consentono un uso più efficiente di tutta la biblioteca di un’organizzazione di risorse digitali. Una diga è la “fonte unica di verità”, dove i marketers possono trovare ogni versione rilevante delle risorse multimediali che sono stati creati per il marchio – immagini, PDF, fotografie, audio, video e realtà ancora virtuale o altri formati all’avanguardia.

Questo fenomeno sta guidando le marche di passare a un modello di marketing customer-centric che richiede personalizzato contenuti da consegnare a una vasta gamma di punti di contatto dei clienti – un approccio che è più facilmente implementata con la tecnologia Digital Asset Management.

Di più su Digital Asset Management
Scarica la nostra guida dell’acquirente sulle dighe oggi!
Cosa c’è di Digital Asset Management e perché sono di marketing adottando la tecnologia?
5 passi per ottenere il vostro team di installato e funzionante in modalità remota in 48 ore con una diga cloud-based
spettacoli rete sanitaria che sì, la personalizzazione è una cosa – e funziona
DAMS anche aiutare a spina perdite, come la duplicazione degli sforzi nella creazione di media, il tempo sprecato alla ricerca di asset creativi e gli inevitabili problemi di comunicazione tra geograficamente diverse squadre che stanno collaborando virtualmente. Inoltre, questi sistemi possono aiutare ad eliminare costosi errori in conformità con gli standard del marchio e la gestione dei diritti.

CMO-line-minded inferiore apprezzano anche che le capacità di analisi in molti sistemi DAM consentire loro di monitorare l’utilizzo – e quindi il ROI – di risorse creative, consentendo l’ottimizzazione futuro e ulteriori efficienze.

Che cosa sta guidando la crescita del Digital Asset Management?
Nonostante il rallentamento apparente nella tecnologia di investimenti di marketing lo scorso anno – ultimo rapporto di indagine CMO di Gartner ancorato spesa Martech per tenere conto di solo il 26% del budget di marketing globale nel 2019, rispetto al 29% nel 2018 – Digital Asset Management (DAM) è ancora destinato a crescere.

Perché? Perché i consumatori di oggi e decisori aziendali si aspettano i contenuti da marchi di essere pertinenti e personalizzate per loro, indipendentemente da dove si incontrano esso. Dei 1.000 partecipanti alla Adobe Content Consumer Survey nel mese di dicembre del 2018, più della metà ha detto che sono più propensi a fare un acquisto (51%) o diventare fedeli a un marchio (49%) se il contenuto del marchio è personalizzato. Trenta-quattro per cento ha detto anche contenuti personalizzati stimolerebbe loro di fare un acquisto non pianificato.

Che cosa significa questo sguardo di crescita come?
Forrester Research nel 2019 ha previsto che il mercato DAM salirebbe a $ 1 miliardo l’anno, dicendo che tre quarti dei decisori globali di software sono state cercando di “creazione di velocità, lo stoccaggio di ottimizzare e migliorare la consegna del loro marketing e contenuti di marca.” ResearchandMarkets ritiene software DAM crescerà sul conto per $ 6.9 miliardi di spesa entro il 2024, che rappresenta un tasso di crescita del 34,7% composto annuo 2019-2024.

Gartner 2019-2020 OCM Trascorrete indagine ha rilevato che OCM prevede che la creazione e la gestione di contenuti e le campagne avrebbero comandare il secondo più grande parte del budget di marketing. Inoltre, il sondaggio indica che i CMO considerano la creazione e la gestione dei contenuti per essere la capacità di quinta più vitale per sostenere la fornitura di loro strategia di marketing nel corso dei prossimi 18 mesi.

Fonte: Gartner 2019-2020 CMO Trascorrere Survey

Fonte: Gartner 2019-2020 CMO Trascorrere Survey
L’ulteriore vantaggio di una diga è che queste attività vengono aggiunti con i metadati in grado di fornire informazioni su tutto il marketing potrebbe voler conoscere prima di utilizzare il bene, ad esempio se l’azienda possiede i diritti perpetui di utilizzare una fotografia (e nei mercati che cosa) , se il team legale ha approvato un video, e che un infografica o whitepaper è stato controllato per garantire la conformità con gli standard di progettazione del marchio.

Prima della fioritura di software-as-a-service (SaaS), le dighe sono stati installati software che risiedeva sui server di una società. Ma la loro utilità è cresciuta in modo esponenziale – specialmente per le organizzazioni globali e distribuite – ora che la maggior parte delle dighe offerte cloud-based.

Significativamente, gran parte di questa adozione non è nuovo, ma piuttosto rappresenta le marche di aggiornare o modificare i propri sistemi tecnologici attuali. A differenza di molti altri tipi di Martech, DAM è una categoria abbastanza ben consolidata – uno dei giocatori che abbiamo profilato nella nostra Intelligence Report Martech, Widen, è stata fondata nel 1948, mentre altri sorti negli anni 1980 o 1990.

2018 survey tecnologia di marketing di Gartner ha rilevato che il 79% dei marketers aveva sia pienamente operativo o erano in procinto di sviluppare una soluzione DAM. Un altro 12% ha detto che prevede di distribuire un DAM entro i prossimi due anni. Solo il 10% degli intervistati (3% dei quali dicono di “non so”) non ha indicato che prevede di utilizzare la gestione delle risorse digitali.

Più touchpoint / dispositivi e guida più contenuti una maggiore necessità di benefici DAM
Ciò che è cambiato l’ambiente è che i problemi che le dighe sono progettati per gestire sono cresciuti in importanza come i consumatori e decisori aziendali impegnano con la commercializzazione di contenuti in un’ampia varietà di ambienti e di utilizzo di più dispositivi digitali. membri online di Y Gen – la tanto desiderata demografiche delle persone di età compresa tra 29 e 37 tra – utilizzare più di quattro dispositivi collegati in media, secondo un rapporto maggio 2018 Forrester Research intitolato “Strategie Omnichannel richiedi un nuovo approccio contenuti. ”

E anche i media considerati come “tradizionale”, o come qualcosa di diverso da media, chiedono la consegna efficiente delle risorse digitali, come l’acquisizione $ 300 milioni dinamica Yield da McDonald dimostra. Il gigante QSR sta usando la tecnologia per personalizzare dinamicamente il digitale drive-through i menu, e finirà per estendere questo approccio per i suoi chioschi di ordinazione self-service e la sua app mobile.

McDonald offre menu personalizzati digitali per incoraggiare gli acquisti e upsells contestuali.
L’adozione di dighe è guidato anche dal riconoscimento che la gestione dei media digitali – soprattutto quando le attività comprendono tutto da PDF a grafica vettoriale a esperienze VR a podcast – è un impegno molto complesso in cui ci sono molte opportunità per le cose vanno male e si traducono in uno spreco delle risorse.

Clicca qui per vedere una versione più grande di questa immagine
Un altro fattore che gioca a favore DAM è la crescente accessibilità dei intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML). Anche se DAM offrono una grande quantità di utilità, la manualità di categorizzare attività – descrizioni aggiungendo, tag, ecc per permettere agli utenti di trovare più tardi i beni come necessario – rappresenta un grosso ostacolo al successo del lavoro di questa tecnologia.

Recentemente, tuttavia, i sistemi di riconoscimento dei contenuti API accessibili (da Amazon, Clarifai, Google, Imagga o Microsoft) sono diventate largamente disponibili e fornitori DAM hanno costruito le capacità nelle loro piattaforme – permettendo agli utenti di analizzare e informazioni di accodamento per le attività automaticamente (nota come metadati), senza l’enorme investimento di tempo dipendente che una volta era necessario.

Sul suo sito web, Imagga bagarini i vantaggi sua tecnologia comporta per DAM di IntelligenceBank, dicendo: “La funzionalità auto-tagging parola chiave quindi rimossa una barriera importante di entrata per le aziende che introducono IntelligenceBank DAM nel loro processo di business.”

Un esempio di tag suggeriti per un’immagine fornita da Imagga e IntelligenceBank.
La raffinatezza e la facilità di utilizzo di queste funzionalità sono un fattore di differenziazione significativo, soprattutto in considerazione le diverse esigenze di marketing del marchio in diverse categorie. Ad esempio, per una casa automobilistica, c’è un sostanziale valore nel campo dell’intelligenza artificiale in grado di imparare a riconoscere che l’immagine non contiene solo una “macchina”, ma, in realtà, mostra una berlina di un particolare modello e anno. In particolare, Adobe ha scelto di utilizzare la sua proprietaria intelligenza artificiale Sensei, ad apporre i metadati che ritiene essere un vantaggio competitivo nel raggiungimento di questo livello di specificità.

Prendi il rapporto completo: Piattaforme Enterprise Digital Asset Management: Guida del Marketer. Include profili approfonditi di 18 fornitori diversi.

https://searchengineland.com/whats-digital-asset-management-and-why-are-marketers-adopting-the-technology-335928

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.