Categories
Uncategorized

Giovani “supereroi” combatte contro il male leucemia

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Giovani “supereroi” combatte contro il male leucemia

Ogni ospedale è pieno di suoni e vogliono dire qualcosa, ma non c’è un suono che vuol dire tutto.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Poi, a tutti, diceva: «Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua».

----------------------------------------------------------------------------------------------

Fare clic per espandere

Il suono della campana cancro segnalando la fine del trattamento.

In questo giorno, nei panni di Capitan America, 5 anni, Jake Neu, avuto modo di suonare il campanello. Non commettere errori, lui è davvero un supereroe e ha combattuto un malvagio nemico.

Quando Jake era a soli 20 mesi di età i suoi genitori sentito un suono che non dimenticheranno mai. Il medico dicendo loro che Jake aveva la leucemia linfoblastica acuta.

Non si può davvero descrivere la sensazione, è solo paura e il panico e l’incertezza”, spiega Ashlee Neu, la mamma di Jake.

ALL è un tumore che colpisce i globuli bianchi, quelli che a combattere le infezioni e aiutare a proteggere il corpo contro le malattie.

Ma questo piccolo ragazzo era un uomo d’acciaio.

Ha alimentato tramite chemioterapia ad alte dosi, decine e decine di esami del sangue e le altre procedure e più di 60 notti in ospedale.

E ‘diventato normale per lui”, dice sua madre. “E per bambini è diventato una seconda casa e gli infermieri e medici è diventato una seconda famiglia.”

Poi, dopo 1.220 giorni, Jake finalmente avuto la sua ultima dose di chemioterapia e ha avuto modo di suonare quel campanello.

CORRELATI: segreteria della scuola locale ha ringraziato per 41 anni di servizio con cartellone

“Per me, questa è la cosa più importante”, carillon Jeff Neu, papà Jakes. “Possiamo ormai vicino quel capitolo e iniziare uno nuovo per lui.”

E girando la pagina inizia nel parcheggio della scuola Logos in Olivette, dove gli amici e la famiglia sono in fila per una celebrazione socialmente distante.

Un ragazzo super Jake e siamo appena davvero orgoglioso di quanto sia forte stato, tutta la loro famiglia” amico di famiglia Allie Schomaker ci dice.

Anche a portata di mano, il Gateway Guardiani. I volontari la cui missione è la felicità, vestite come alcuni degli altri supereroi preferiti di Jake come Batman e Spiderman.

E poi il traffico Santa marmellata di Batman, è una parata.

Jake guardato più di 100 posti auto honk e onda dal suo prato davanti.

Non abbiamo visto un sacco di questi amici e la famiglia per un lungo periodo di tempo”, spiega Jeff.

E anche se questa giornata è stata per Jake, sembrava essere qualcosa di più.

“Alla luce di tutto ciò che è accaduto di recente questo è una luce per tutti e un po ‘di speranza”, dice amico di famiglia Briana Cacuci.

“Grazie per festeggiare,” urla Jake.

Come tutti i supereroi buoni, Jake dovrà essere vigili. Avrà ancora le analisi del sangue una volta al mese, ma a partire da oggi, la famiglia può cominciare a pensare a domani.

Non è senza le sue preoccupazioni, ma abbiamo fatto del nostro meglio,” la mamma di Jake ci ricorda.

Un giovane ragazzo che mostra che non è necessario superpoteri per essere un eroe

www.msn.com/en-us/news/us/young-superhero-fights-back-against-evil-leukemia/ar-BB15tHnE?ocid=spartanntp

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.