Categories
Uncategorized

gli acquirenti di proprietà invocare una disparità di trattamento nel corso di bollo

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

gli acquirenti di proprietà invocare una disparità di trattamento nel corso di bollo

gli acquirenti di proprietà che hanno firmato il loro atto finale nel corso delle ultime settimane, spendendo migliaia di euro sul bollo, chiedono al governo di includerli nella misura duty-taglio annunciato di recente.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Nessuno cerchi l'utile proprio, ma quello altrui.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Essi sostengono che non è giusto che la misura include coloro che ha esteso la loro promessa di contratto di vendita – come sono stati autorizzati a farlo a causa della pandemia – ma non si applica a coloro che “contro ogni previsione e misure di sicurezza” hanno firmato l’atto finale nel mezzo COVID-19.

In una delle misure annunciate il Lunedi volto a rafforzare le imprese, l’imposta di bollo sulla proprietà acquisti fino a € 400.000 è stato ridotto da cinque per cento al 1,5 per cento per gli acquirenti.

La misura si applica ai contratti su immobili residenziali pubblicato da qui fino alla fine di marzo 2021, tra cui atti finali ritardo.

Ma per coloro che hanno osato fare il grande passo negli ultimi tre mesi, nonostante le difficili circostanze, esso viene visto come qualcosa di un colpo e si sentono non vengono trattati allo stesso modo.

Una donna che, insieme con il marito ha speso € 15.300 di tasse su una nuova proprietà a San Giuliano destinato al mercato a breve lasciare spiegato:

“Avevamo firmato la promessa di vendita nel mese di dicembre. Alcune settimane dopo la situazione COVID-19 si alzò e sapevamo l’industria a breve lasciare che non avrebbe funzionato “, ha ricordato. Un investimento buon era trasformato in un grave rischio.

La coppia contemplato cadere la promessa di contratto di vendita e il rischio di perdere un po ‘di € 35.000. Ma hanno deciso di andare avanti e hanno firmato il contratto il 25 maggio Due settimane, dopo il governo ha annunciato una riduzione di bollo.

Non è il solo a voler essere inclusi nel nuovo regime di assistenza. Diverse altre persone hanno espresso la loro preoccupazione in un gruppo su Facebook chiuso.

Una donna ha firmato l’atto finale nel mese di aprile.

“Era stato introdotto questo incentivo solo per le nuove promesse di vendita stipulati dopo il 9 giugno mi avrebbe capito che l’intenzione era puramente per rilanciare l’economia in movimento in avanti”, ha detto, volendo mantenere l’anonimato.

“Tuttavia, dopo aver letto che si applica anche a tutte le promesse in attesa di vendita, sono fermamente sentiamo veri cittadini che hanno fatto uno sforzo in più per andare fuori del nostro modo per il bene del venditore dovrebbe poter beneficiare di un rimborso sulla base di uguaglianza per tutti durante i tempi duri abbiamo sopportato insieme “.

Domande inviate al Ministero delle Finanze non sono state hanno risposto con il momento della scrittura.

timesofmalta.com/articles/view/property-buyers-plead-unequal-treatment-over-stamp-duty.798366?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-15

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.