Categories
Uncategorized

Gli incidenti stradali dimezzati durante COVID-19 tregua, ma le morti vertiginosamente13/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

--------------------------------------------------------------------------------------------------
Booking.com
Avvicinatevi a Dio ed egli si avvicinerà a voi. Purificate le vostre mani, o peccatori, e santificate i vostri cuori, o irresoluti.
----------------------------------------------------------------------------------------------

Gli incidenti stradali dimezzati durante COVID-19 tregua, ma le morti vertiginosamente
Velocità eccessiva, scivoloso superfici incolpato di picco di decessi moto

Gli incidenti stradali negli ultimi tre mesi si sono dimezzati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma ci sono stati più morti, la maggior parte dei quali moto coinvolte, secondo i dati della polizia.

Le statistiche ottenute dalla polizia il Venerdì hanno dimostrato che, tra marzo e maggio 2019, ci fu un totale di 1.290 incidenti stradali.

Negli stessi tre mesi di quest’anno la cifra è scesa a 591.

Lo stesso periodo dello scorso anno ha visto quattro decessi rispetto ai sei di quest’anno, quattro di loro che coinvolgono motocicli.

Guidando alla velocità
strade di Malta è andato tranquillo dopo il primo caso del nuovo coronavirus è stato rilevato all’inizio di marzo, come molti sono rimasti a casa per evitare il contagio.

Pierre Vella, presidente esecutivo del Consiglio per la sicurezza stradale di Malta, ha detto che alcune persone hanno colto l’occasione “per guidare la propria auto a velocità intorno strade vuote del paese”.

Questo è stato un fenomeno internazionale, ha aggiunto, facendo appello ai conducenti di essere rispettosi – per la propria vita e quella degli altri.

Tra gli incidenti di marzo, aprile e maggio dello scorso anno erano 85 le lesioni definite gravi, mentre la cifra scese a 46 quest’anno.

Le cifre non danno il quadro completo degli incidenti stradali in quanto l’Enforcement Systems Agency locale distribuisce le collisioni minori, che costituiscono la maggior parte delle collisioni stradali legati.

Vella ha detto inchieste su sinistri necessari per concludere più velocemente per garantire le lezioni sono state apprese immediatamente. Persone a Malta, ha aggiunto, non sono stati addestrati per gestire una macchina al di là di 60 a 80 chilometri all’ora.

Perché c’è permesso di acquistare macchine potenti … ma poi non c’è posto per loro usare?
“Alle alte velocità le auto si comporta in modo completamente diverso”, ha sottolineato.

superfici scivolose
Il suo consiglio ha incontrato i rappresentanti della comunità dei motociclisti nel corso delle ultime settimane per discutere i modi per rendere le strade più sicure.

Una persona che crede strade locali non sono abbastanza sicuro per i motocicli è Paul Zammit, che è stato in sella a una moto da oltre 30 anni.

“Loro non sarebbe morto in sella a loro bici su una superficie stradale adeguata,” ha detto, riferendosi agli incidenti mortali.

Michelle Curmi, 32, è morta per le ferite riportate in un incidente il 17 maggio a Triq l-Imdina, Żebbuġ. & Nbsp;
Michelle Curmi, 32, è morta per le ferite riportate in un incidente il 17 maggio a Triq l-Imdina, Żebbuġ.
“Quello che sto per lo più paura è la strada stessa: buche, superfici scivolose, segnaletica stradale scivoloso, barriere di sicurezza pericolose, incroci pericolosi, attraversamenti pedonali a torto-posizionati, crepe pericolose … dovete guardare costantemente la strada.”

Zammit ha parlato anche la mancanza di galateo strada, con persone che guidano mentre usando il loro telefono cellulare o mentre si mangia e beve e non rispettando le regole della strada.

Un altro fattore nella mancanza di sicurezza è stato il perdite d’acqua frequenti sulle strade, ha detto.

Zammit ha parlato anche del senso generale di frustrazione come le persone non avevano posto per liberare l’energia e ha finito per eccesso di velocità sulla strada.

“Perché siamo autorizzati a comprare macchine potenti … ma poi non c’è posto per loro usare?” chiese.

Si tratta di un segreto di Pulcinella che le strade chiare sono stati utilizzati da amanti del brivido che prendono i loro veicoli alla velocità oltre il limite legale.

La polizia sono stati vigili in più negli ultimi mesi. Recentemente hanno prenotato un autista per clock 193 chilometri all’ora sulla strada costiera, dove il limite è di 70 chilometri all’ora.

Traffico ispettore di polizia Nicholas Vella ha detto la polizia era a conoscenza che le persone hanno guidato le loro auto ad alta velocità su strade aperte.

Tuttavia, essi non hanno alcuna conoscenza delle corse di strada organizzate che si svolgono.

Tre mesi … sei morti
6 marzo: La vittima, un uomo, è stato colpito da un auto sulla tangenziale Marsa-Hamrun alle 11:45 il 6 marzo.

12 aprile: Il motociclista Alex Borg, 38 anni, è stato coinvolto in un incidente con un altro veicolo sulla tangenziale Mriehel.

7 maggio: A 19-year-old postina da Qrendi, Elenia Briffa, perso il controllo del veicolo Maltapost stava guidando, un Paxter, in Triq Ħal Qormi, Marsa. Il veicolo capovolto.

11 maggio: A 51-year-old motociclista da Msida sembrava avere perso il controllo della sua Honda VT750 e sbattuto in barriere di sicurezza sulla strada costiera.

14 Maggio: A 39-year-old motociclista da Birkirkara è morto sulla strada regionale.

17 maggio: il pilota Pillion Michelle Curmi, 32, ha subito lesioni gravi, quando la moto era in stato coinvolto in una collisione con un auto a Triq l-Imdina in Zebbug. E ‘morta in ospedale 11 giorni dopo.

https://timesofmalta.com/articles/view/road-accidents-halved-during-covid-19-lull-but-deaths-shot-up.798195?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-13

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.