Categories
Uncategorized

Google Statistiche: tendenze di ricerca per la post-COVID-19 di recupero

Google Statistiche: tendenze di ricerca per la post-COVID-19 di recupero
Categorie: PPC, SEO
Con i paesi riducendo gradualmente fuori lockdowns, le aziende si stanno preparando ad aprire le loro porte ai clienti ancora una volta. Nessuno si aspetta che la vita per tornare alla normalità in tempi brevi, ma i dati più recenti da Google suggerisce attività dei consumatori è già in aumento.

Il gigante della ricerca ha condiviso alcune idee chiave con noi che rivelano come l’epidemia Coronavirus ha cambiato le abitudini e le priorità dei consumatori. La comprensione di questo sarà la chiave per l’attuazione di piani di recupero per le imprese colpite dal COVID-19 ed il blocco.

Ecco una sintesi delle intuizioni.





Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé; contro queste cose non c'è legge.

gli spostamenti interni prende il comando
Non sorprende che i viaggi internazionali è precipitata giù la lista delle priorità con 49% ora favorendo viaggi nazionali e il 30% preferisce staycations. Purtroppo, il turismo nel Regno Unito potrebbe affrontare una lenta ripresa della domanda per i viaggi interna inferiore a quello di molti altri paesi, forse a causa del Regno Unito di essere uno dei paesi più colpiti durante la pandemia.

La realtà per le imprese di viaggio nel Regno Unito è che, mentre le cose sono impostate a raccogliere nei prossimi mesi, la dimensione del mercato sarà piccolo e la concorrenza in modo sproporzionato intenso. Per farlo attraverso questo, marchi di viaggio dovranno essere flessibili e rispondere rapidamente ai cambiamenti nella domanda dei consumatori, anche se questo significa fare le cose un po ‘diverso.

mostra i dati di Google un aumento nelle ricerche per “riserva naturale” nel Regno Unito come potenziali avrebbe viaggiatori mostrano un interesse più forte per ottenere all’aperto.

grafico che mostra l’interesse nelle ricerche ‘riserva naturale’
Allo stesso modo, i volumi di ricerca per termini come “campeggio” e “camper” hanno aumentato significativamente nel corso degli ultimi 90 giorni come persone nel Regno Unito cercano vacanze che riducono al minimo il rischio di infezione.

L’epidemia Coronavirus ha anche stimolato un interesse più forte in attività di esercizio e fisici, come il surf, mountain bike e nuoto in acque aperte – ognuno dei quali marchi di viaggio possono attingere, concentrandosi su più “all’aria aperta,” vacanze attive e weekend.

Massimizzare la copertura di ricerca sarà cruciale
Una cosa che spicca davvero da ultimo round di Google di intuizioni è l’importanza della copertura di ricerca. Questo si riferisce al numero delle opportunità di ricerca disponibili per il vostro marchio che effettivamente visualizzati. Le aziende che hanno colpito il pulsante di pausa sul loro sforzi di SEO e PPC durante il blocco, in particolare, avrà visto il loro shrink copertura durante questo periodo.

Prima di iniziare la costruzione di questo back up, meglio è.

Allo stesso tempo, nuove opportunità stanno emergendo come intento di ricerca e il comportamento delle modifiche scoppio Coronavirus.

Google ha detto più volte nel corso degli anni che il 15% di tutte le query Ricerche effettuate non sono mai stati presentati prima. Questo significa nuove opportunità sono una presenza costante in Ricerca Google e questo, combinato con i cambiamenti in corso nel comportamento di ricerca, significa che c’è un sacco di giocare per.

Il 15% delle query su Google sono nuovi tutti i giorni
dimensioni del mercato potrebbero essere più piccoli in questo momento, ma un sacco di marche stanno andando a reagire lentamente alle mutevoli tendenze e fast-mover possono trarre vantaggio.

Una sfida Google ha tenuto a sottolineare è che stabilisce la copertura di ricerca su tutto il marketing imbuto. Il viaggio del consumatore medio coinvolge centinaia di punti di contatto e molti di questi sono diversi in un mondo post-COVID-19. Cerca le abitudini sono cambiate drasticamente e che dire che il 15% delle query giornaliere che sono completamente nuovi?

Imbuto mostrando è necessario stabilire la copertura di ricerca in ogni fase della canalizzazione
Una soluzione Google consiglia è che unisce parole chiave a corrispondenza e dinamici della rete di ricerca in Google Ads. Broad parola chiave corrispondente permette la pubblicazione degli annunci per la più ampia gamma di varianti, mentre dinamici della rete di ricerca (DSA) utilizzare il contenuto di tuo sito web per rendere la copia nei tuoi annunci più pertinenti al tipo di utenti parole chiave esatta in.

Quindi, in sostanza, si ottiene la vasta portata di parole chiave a corrispondenza, pur mantenendo la pertinenza degli annunci. Google ritiene che DSA risultato in 15% di clic, CTR del 35% più elevati e CPA 30% più bassi.

Tornando a qualcosa abbiamo toccato in precedenza … troverete anche che molti dei vostri concorrenti hanno tirato indietro sul loro SEO e PPC di investimento nel corso degli ultimi mesi e questo rivelerà alcune nuove opportunità per voi che in precedenza erano fuori portata. Così ora è un buon momento per tenere il passo della vostra ricerca concorrente e gap analysis per ottenere il massimo della loro copertura presenza più debole.

Le ricerche sono in crescita … ma le priorità sono diverse
In generale, i volumi di ricerca sono in aumento per la maggior parte delle categorie, anche se ci sono alcuni cali previsti in settori come feste e matrimoni.

Ci sono alcune tendenze interessanti che illustrano cambiamento delle priorità di consumo, però:

Ricerche per “Persiane, Tapparelle e persiane” sono aumentate del 109,95%
Ricerche per “mobili per ufficio” sono aumentate del 83,74%
Cerca “biciclette e accessori” sono aumentate del 71,32%
Ricerche per “bakeware” sono aumentate del 66,85%
Ricerche per “cortile, giardino e patio” sono aumentate del 57,81%
Ricerche per “la casa e la manutenzione” sono aumentate del 45,07%
Forte calo nelle ricerche per l’elettronica di consumo
Forte calo nelle ricerche per i vestiti, cosmetici e bellezza
In termini di tendenze più generali, Google dice che l’epidemia Coronavirus ha reso i clienti ancora più consapevole di sostenibilità e marchi etici – e questo concetto è stato migliorato ulteriormente dai movimenti contro il razzismo che si svolgono in tutto il mondo in questo momento.

l’etica di marca sono sotto i riflettori e consumatori sono ancora dicendo ad alta voce le aziende per la segnalazione virtù e in contraddizione con le loro stesse dichiarazioni. Non si può semplicemente dire quello che la gente vuole sentire altro; è necessario eseguire le sue dichiarazioni con le azioni.

Nel frattempo, la ricerca separata dalla McKinsey suggerisce consumatori britannici sono tenuti a fare ancora di più dei loro acquisti on-line, anche se il paese emerge dal blocco. Questo significa che i rivenditori online hanno bisogno di intensificare con opzioni di consegna gratuita, consegne in giornata e raccolte in giornata, mentre i pagamenti contactless e altre misure di sicurezza saranno cruciali nei negozi fisici.

‘Mi Vicino’ le ricerche sono tornati
Durante blocco, “quando sarà” Ricerche è diventato il nuovo trend parola chiave con l’intero paese chiedendo quando tutte le cose che abbiamo usato per dare per scontato sarà di nuovo possibile.

Con lockdown riducendo gradualmente, però, “Quando” le ricerche sono in declino e il ritorno di “Near Me” ricerche è alle porte. Nel corso delle ultime due settimane, i termini di ricerca generici come “ciò che è aperto” si sono trasformate in “ciò che è aperto vicino a me” in quanto i consumatori sono alle prese con l’idea che vivere a livello locale sta per diventare la nuova normalità per un po ‘.

È interessante notare che Google dice ricerche per “Concessionari vicino a me” hanno drasticamente aumentato nel Regno Unito, mentre “i negozi vicino a me” è anche in aumento. Quindi è fondamentale che le imprese con sedi fisiche tengono quelli di Google My Business dettagli up-to-date e lasciare che la gente sa che per lavoro sono aperti di nuovo – e mostrano quali passi che stanno prendendo per proteggere il loro personale e il pubblico in generale.

La buona notizia per le imprese è che il blocco sta facilitando e l’attività dei consumatori è in aumento. E ‘troppo presto per dire se ci sarà un aumento simile ripresa nel prossimo futuro, ma gli ultimi dati suggeriscono il comportamento dei consumatori potrebbe apparire molto diverso, anche quando la spesa ritorna al pre-COVID livelli.

Nel frattempo, i marchi dovranno muoversi rapidamente per sfruttare al meglio le nuove opportunità e adattarsi alla nuova normalità del comportamento del consumatore. Concorso sta per essere feroce, in particolare nei settori più colpiti dalla epidemia, e rispondere rapidamente alle nuove opportunità farà la differenza.

Hai bisogno di aiuto con i vostri piani post-COVID?
Stiamo già vedendo un sacco di nostri clienti iniziano a tornare rimbalzo dal blocco, dopo aver imperniate loro strategie di marketing presto per adattarsi. Se vuoi consigli sul modo migliore per affrontare il vostro marketing digitale, chiamateci al 02392 830.281 o email [email protected].

www.vertical-leap.uk/blog/google-insights-search-trends-post-covid-19-recovery/