Categories
Uncategorized

Grecia esorta l’Unione Europe

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

--------------------------------------------------------------------------------------------------
Booking.com
La persona benefica avrà successo e chi disseta sarà dissetato.
----------------------------------------------------------------------------------------------

Grecia esorta l’Unione Europea a non essere ‘debole’ in Libia dopo la tensione navale

L’Unione europea non deve guardare “debole” nel far rispettare un embargo sulle armi delle Nazioni Unite sulla Libia, il governo greco ha detto il Venerdì dopo i recenti incidenti navali che coinvolgono la Turchia.

L’embargo è stato concordato tra gli sforzi per arginare il conflitto, che ha collezionato Libia dal 2011 rovesciamento del dittatore Moamer Gheddafi, ma gli sforzi occidentali per far rispettare lo hanno incontrato un successo limitato.

“Non possiamo prendere decisioni, e quindi cercare debole nel farle rispettare”, ha detto il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis in teleconferenza Partito Popolare Europeo.

La chiamata greca è arrivata dopo la NATO ha lanciato un’indagine ufficiale in un incidente navale nel Mediterraneo tra i membri dell’alleanza Francia e Turchia che ha fatto infuriare Parigi.

France ha detto una delle sue navi è stato sottoposto a radar targeting fregate turche in quanto volto a ispezionare una nave da carico battente bandiera della Tanzania-sospettata di trasportare armi alla Libia.

Una nave della marina greca è stata la settimana scorsa impedito anche da ispezionare lo stesso cargo con la sua scorta militare turca.

Presidente Recep Tayyip Erdogan ha causato ripetuto disagio alla NATO con gli interventi della Turchia contro la Siria e la Libia e l’acquisto di contenzioso da Mosca di russi S-400 missili anti-aerei.

Ma la posizione strategica della Turchia tra l’Europa e il Medio Oriente, al comando della sponda meridionale del Mar Nero, lo rendono un alleato importante.

Dopo mesi di dispute diplomatiche dell’Unione europea ha istituito la propria missione marittima, Operazione Irini, per cercare di fermare il flusso di armi verso la Libia.

Ma Irini ha lottato per le risorse e questa settimana il capo della politica estera dell’Unione europea Josep Borrell è stato costretto a fare un nuovo appello agli Stati membri per le navi.

https://timesofmalta.com/articles/view/greece-urges-eu-not-to-be-weak-on-libya-after-naval-tension.799671?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06- 20

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.