Categories
Uncategorized

Guarda: Nuove riforme si apriranno calciomercato – capo MFA12/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Guarda: Nuove riforme si apriranno calciomercato – capo MFA

Malta FA presidente Bjorn Vassallo ha detto che le nuove riforme approvate dal Consiglio della organo di governo il Lunedi sono impostati a rompere tutte le barriere contro la libera circolazione dei giocatori ed è probabile che la liberalizzazione del mercato di trasferimento maltese.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Il Signore è con me, non ho timore; che cosa può farmi l'uomo?

----------------------------------------------------------------------------------------------

Lunedi ‘, i membri del Consiglio MFA ha dato il via libera ad abolire le tasse di parametri che i club sono stati in passato costretti a pagare per firmare giocatori fuori-di-contratto in un importante passo avanti nella regolazione calcio maltese.

Parlando nel corso di una conferenza stampa organizzata dalla Malta FA per far luce sulle riforme approvate su lettori di stato e trasferimenti, Vassallo ha detto che dopo lunghi anni di discussioni, il calcio maltese si è finalmente allineata con gli altri paesi europei e questo sviluppo sarà sicuramente di grande beneficio sia per i giocatori e club.

“Per molti anni il calcio maltese ha avuto un sistema di regolazione che non ha aiutato lo sviluppo di giocatori”, ha detto Vassallo.

“Le tasse parametri che i club sono stati costretti a pagare per i giocatori out-of-contratto bloccato il mercato maltese e ostacolato lo sviluppo di molti giovani giocatori.

“Ma abbiamo finalmente aperto il nostro sistema di trasferimento e sono così contento che abbiamo raggiunto che, dopo una discussione matura con i club, che sono la più effettuato, ed i giocatori di Malta Football Association.

Questa riforma era necessaria come il MAE era di fronte alla prospettiva di essere sanzionato dalla FIFA.

“In aggiunta a questo, faceva parte del mio programma presidenziale che sembrava ad attuare importanti riforme nel calcio maltese e nei prossimi anni mi sono impegnato a continuare a modernizzare ulteriormente il gioco più bello qui.”

Il presidente di Malta FA ha detto che ci sono altre riforme programmate, che comprende tra gli altri il sistema di licenze per i nostri club.

“Stiamo esaminando una drastica trasformazione che porterà insieme una migliore sostenibilità per i nostri club”, ha dichiarato il presidente MFA.

Il prossimo anno stiamo progettando una riforma del sistema di licenze per le nostre competizioni nazionali che porteranno un sistema di classificazione dei nostri club. club professionisti che giocano nel

Premier League, ei club non professionisti che giocano nella Lega Amatori mentre i restanti squadre avranno uno stato non-league che comprende anche il settore di base.”

Da parte sua, il dottor Angelo Chetcuti, il segretario generale di Malta FA, ha evidenziato alcuni degli importanti cambiamenti che sono stati implementati il ​​Lunedi.

Le modifiche guardato in diversi aspetti per garantire che tutti siano salvaguardati.

Uno dei principali dell’emendamento è garantire che entrambe le parti rispettano il loro contratto”, ha detto il dottor Chetcuti.

“In passato, quando il contratto di un giocatore è scaduto il giocatore ha dovuto ripristinare la camera dei ricorsi. Se ha giocato con lo stesso club la stagione successiva, il suo precedente contratto è stato rinnovato automaticamente. Con queste riforme questo non sarà più il caso.

“In aggiunta a questo, se nel caso di un tempo pieno giocatore professionista, un club che non paga il suo salario per due mesi, il giocatore può ora dare al club un avviso di default di 15 giorni e se non è ancora pagato, il suo contratto viene risolto.

“Per quanto riguarda i giocatori semi-professionisti, il termine per club è esteso a quattro mesi.”

Dr Chetcuti ha anche detto che le nuove norme hanno incluso un nuovo meccanismo di compensazione in caso di violazione del contratto da un giocatore che sarà calcolata in base alla parte restante del contratto, la tassa di trasferimento sostenute e l’indennità di formazione dovuta.

Il segretario generale Farnesina ha anche detto che i giocatori che entrano gli ultimi sei mesi del loro contratto sono liberi di sottoscrivere un altro contratto con un altro club a condizione che il suo datore di lavoro è informato.

Per quanto riguarda i giocatori dilettanti, la compensazione vivaio, in precedenza da pagare se il giocatore si trasferisce club, è stato rimosso.

“Quando un giocatore è di 18 anni di età che ha un periodo obbligatorio di due anni per stare con il suo club, ma dopo che lui è libero di muoversi”, ha detto il dottor Chetcuti.

Un altro aspetto importante che è venuto fuori il Consiglio di Lunedi è che in precedenza, i giocatori dilettanti che sono stati registrati con la Divisione Tre club potrebbero giocare allo stesso tempo nel campionato di non-league. Questo non è più il caso.”

C’è stato anche modifiche alle tasse indennità di formazione. Dr Chetcuti ha detto che se un giocatore dilettante di un club Challenge League (precedentemente conosciuto come Division One) entra a far parte di un club di Premier League, quest’ultimo deve pagare € 3.000.

D’altra parte, se un giocatore dilettante di un Amateur Lega Nazionale (precedentemente noto come divisione di due e tre) segni come un professionista per un club di Premier League dopo quattro stagioni con il club Lega Nazionale Dilettanti, poi il club top-flight avrà pagare € 9.000.

timesofmalta.com/articles/view/watch-new-reforms-will-open-up-transfer-market-mfa-chief.797733?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-11

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.