Categories
Uncategorized

Il potere della protesta – Kri

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

-------------------------------------------------------------------------------------------------- Booking.com
Che giova infatti all'uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la propria anima?
----------------------------------------------------------------------------------------------

Il potere della protesta – Kristina Chetcuti

In questi giorni mi sento come un emoji a piedi. Specificamente, che emoji giallo-faccia con la bocca aperta e la parte superiore della sua testa che esplode nella forma di una nuvola Hiroshima-fungo. Questo è esattamente come il mio cervello si sente ogni volta che prendo il giornale di essere raccontata in grassetto che un altro uomo di punta scaglione in esecuzione il nostro paese è un truffatore.

Il caso Daphne Caruana Galizia assassinio corte mantiene rivelatrice, giorno dopo giorno, che le persone che ricoprono ruoli costituzionali e il cui compito è quello di salvaguardare la nostra società non sono altro che una folla di truffatori tossici. ultima frase Non c’è da stupirsi di Daphne sul suo blog è stato “non ci sono truffatori ovunque, la situazione è disperata”.

Nessuna meraviglia che i suoi ultimi mesi di vita in solitudine vissuta – sapeva bene che questo tipo di cabala, che comprende primi ministri, commissari di polizia ei loro assistenti, giudici, ministri e le loro mogli, un uomo d’affari e maligno capo mega del personale, si fermava davanti a nulla per coprire le loro tracce.

La provocazione grida di “Dove sono le prove?” che sono stati filata circa fino a quando lo scorso novembre sono ormai diventati un ricordo debole eco. La prova è qui ed è al di là di rivoltante: sembra che tutti che è uno è un collaboratore in piena regola in brutti crimini commessi per nascondere quelle precedenti.

Il governo di Malta è un vero e proprio castello di carte. Non commettere errori, la nostra Francesca Underwood non è altro che Joseph Muscat. In realtà, la patata bollente di assassinio di Daphne come il culmine per coprire la corruzione palese, bugie con Muscat. E ‘stato il primo ministro responsabile di un capo di stato maggiore, che a sua volta manovrato e messo in scena una ragnatela di criminali.

Si sta dicendo a se stessa che Keith Schembri fastidi non più di citare in giudizio, quando si chiama un criminale. Egli non può permettersi per più verità a venire fuori. A volte, in effetti, mi chiedo perché non corre via per un po ‘di spiaggia di sabbia bianca alle Bahamas – che ha messo da parte abbastanza argento per passare il resto dei suoi giorni su una sedia a sdraio sorseggiando un cocktail. Ma non lo farà.

Si alza il suo calcio dalla stampa e vendicare e di credere che egli può manipolare ciascuno nella sua offerta.

Il governo di Malta è un vero e proprio castello di carte. Non commettere errori, la nostra Francesca Underwood non è altro che Joseph Muscat
– Kristina Chetcuti
In puro stile psicopatico, la sua mente è, in questo momento, pieno di ragnatele stratagemmi di come abbattere ogni singola persona che ha ostacolato la sua conquista di Malta. Ma in una torsione dolce del destino, non è chi lotta per cacciarlo che stanno tremando nei loro stivali, ma coloro che erano in combutta con lui.

Nel frattempo, il nostro ‘nuovo’ primo ministro Robert Abela pensa che solo perché ha “fatto” Cardona dimettersi da vice leader del partito laburista, poi, è tutto bene e dandy e ognuno ha la sua schiena.

Non è come funziona. Se Muscat facilitato l’atmosfera per l’assassinio di un giornalista, e Abela è ancora protegge Mascate – ha anche lui impegnato come consulente – che può significare soltanto il primo ministro è in qualche modo in esso troppo.

Ora che il castello di carte si sta sgretolando e tutti gli attori sono fistfighting e pugnalate alle spalle l’un l’altro per la propria sopravvivenza, Abela ha una scelta. Riuscirà a spingere per l’arresto e l’indagine di Muscat e Schembri? O sarà lui mantenere ignorando il modo in cui hanno portato il paese in ginocchio, con la speranza, come quella emoji della scimmia che copre i suoi occhi, che alla fine respingerlo dalla nostra mente?

Il fatto è che non c’è nulla di oblio. La società civile è risorto dalle ceneri di assassinio di Daphne. Saremo come l’aquila beccare tutti i giorni alle fegato di Prometeo fino a chi è responsabile pulisce le radici profonde di marciume corrotto. Questa è l’età in cui non è politici che portare ad un cambiamento di cultura – ma i cittadini. Per citare The Economist: “Quando un numero sufficiente cittadini in marcia contro un’ingiustizia, possono prevalere. Questo è il potere di protesta!”

Le proteste George Floyd tutto il mondo hanno portato le statue di personaggi storici famosi essere abbattuto.

Guardando la statua di schiavi mercante Edward Colston di essere gettato in mare a capofitto nel mare Bristol mi ha fatto prurito.

Ho avuto l’improvvisa voglia di andare a tirare giù la statua di Sant camion nel giardino pubblico Paola. Sant è un simbolo della corruzione, teppismo e decisamente crudeltà, se mai ce ne fu uno. È un uomo che ha offerto niente per il bene comune della comunità, nemmeno al suo partito laburista – e la sua immagine di bronzo non è stato certamente messo per consenso sociale.

Riflettendoci, però, mi sono reso conto che lo avrebbe fatto rovesciare non va bene davvero. Ciò che dobbiamo fare, invece, è affisso una targa sotto i suoi piedi, spiegando le sue estorsioni, la sua violenza e la sua amoralità, per le generazioni future di vedere e capire.

Come quella, la storia non si ripeterà.

[email protected]

Twitter: @krischetcuti

https://timesofmalta.com/articles/view/the-power-of-protest-kristina-chetcuti.799425?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-21

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.