Categories
Uncategorized

Il riconoscimento facciale: IT e di polizia in ballo delicata

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Il riconoscimento facciale: IT e di polizia in ballo delicata

giganti tecnologici amano ritrarre se stessi come forze del bene e come gli Stati Uniti erano in preda a proteste contro il razzismo di un certo numero di loro pubblicamente sconfessato la vendita controversa tecnologia di riconoscimento facciale per le forze di polizia.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Non lasciatevi legare al giogo estraneo degli infedeli. Quale rapporto infatti ci può essere tra la giustizia e l'iniquità, o quale unione tra la luce e le tenebre?


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Il riconoscimento facciale ha numerose applicazioni che potrebbero semplificare la nostra vita, come abbiamo visto con Apple usando per gli smartphone di sblocco o nei negozi per sostituire registratori di cassa.

Ma la tecnologia ha un lato oscuro, con riconoscimento facciale integrato nel sistema di sorveglianza pubblica massiccia della Cina e il suo esperimento di credito sociale dove anche infrazioni minori delle norme pubbliche possono comportare sanzioni.

Mentre le proteste diffuse in tutti gli Stati Uniti circa la violenza della polizia e il razzismo, la pressione montato su aziende tecnologiche sulla tecnologia. Microsoft e Amazon hanno annunciato che avrebbero sospendere le vendite di software di riconoscimento facciale per le forze di polizia, mentre IBM ha detto che avrebbe uscire dal business.

ARTICOLI CORRELATI
Maltesi sono più aperti al riconoscimento facciale di altri cittadini comunitari
Privacy e Gruppi di diritti preoccupano le implicazioni dell’uso della tecnologia di riconoscimento facciale dalle forze dell’ordine.

La tecnologia ‘estremamente invadente’
“Si tratta di una forma estremamente intrusivo di sorveglianza e può seriamente minare la nostra libertà e alla fine la nostra società nel suo complesso”, dice Privacy International.

Il pericolo più grande è che questa tecnologia verrà utilizzata per i sistemi di sorveglianza generale, suspicionless”, dice da parte sua l’American Civil Liberties Union (ACLU).

Essa rileva che i governi statali degli Stati Uniti detengono ampi database di foto come parte dei loro dipartimenti di veicoli a motore che, se combinati con sorveglianza pubblica o altre telecamere, potrebbe tradursi in “un sistema globale di identificazione e tracciamento”.

Nel mese di gennaio 2020, un’indagine del New York Times ha tirato indietro il sipario sulle attività del californiano avvio Clearview AI, il cui riconoscimento facciale funzione “potrebbe finire la sua capacità di camminare per strada anonima”.

le foto di social network raschiato
Questo perché Clearview AI non usa le foto detenute dalle amministrazioni pubbliche, ma di miliardi di foto raschiato dai siti di social media.

Mentre i siti di social media come Twitter, Facebook, YouTube (Google) e LinkedIn (Microsoft) hanno protestato contro l’uso non autorizzato di foto dei loro utenti, Clearview non ha aderito alle loro richieste per eliminarli.

L’azienda, che ha ricevuto finanziamenti da PayPal co-fondatore Peter Thiel, dice che ha già firmato 600 forze dell’ordine in tutto il mondo.

Secondo gruppo di difesa AlgorithmWatch, almeno 10 le forze di polizia europee utilizzano già la tecnologia di riconoscimento facciale e non hanno bisogno di rivolgersi ai giganti tecnologici.

Non ho mai visto un contratto tra Microsoft, Amazon o IBM e una forza di polizia nelle indagini che ho fatto su questo argomento”, ha detto il giornalista Nicolas Kayser-Bril, che ha fatto la ricerca dietro il rapporto AlgorithmWatch.

La tecnologia già ampiamente disponibili
“Strumenti per lo svolgimento di riconoscimento facciale sono ampiamente disponibili”, ha aggiunto, sottolineando che BriefCam, una filiale della giapponese Canon multinazionale specializzata in analisi ultra-rapida delle immagini, è uno dei leader nel mercato europeo.

La Cina ha iniziato ad esportare la sua tecnologia di riconoscimento facciale, in particolare attraverso il suo equipaggiamento gigante delle telecomunicazioni Huawei.

Un dirigente della società ha detto ad un forum delle imprese in Marocco l’anno scorso che con la sua tecnologia può essere identificato non solo l’identità di una persona, ma educativo ed esperienza di lavoro, preferenze personali e di viaggio recente.

Nel mese di febbraio, l’intercetta citato un rapporto che 10 forze di polizia europee stanno prendendo in considerazione una rete comune per le ricerche di riconoscimento facciale, estendendo gli accordi sul posto che permettono la condivisione delle informazioni biometriche come il DNA e le impronte digitali.

ministero degli interni francese dovrebbe presentare presto proposte per ampliare l’uso della tecnologia, con i funzionari desiderosi di essere in grado di utilizzare in alcuni casi, come gli attacchi terroristici e rapimenti di bambini.

timesofmalta.com/articles/view/facial-recognition-it-and-police-in-delicate-dance.799278?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-18

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.