Categories
Uncategorized

Joseph Muscat coronavirus misteri – Arnold Cassola12/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Joseph Muscat coronavirus misteri – Arnold Cassola
Deve giustificare motivo per il volo la sua famiglia durante la pandemia

Mentre scrivo, è ora 16 giorni dal momento che i regolamenti sono stati rilassato per ristoranti, parrucchieri e altri istituti, e 13 giorni a partire dagli appassionati di Floriana, Marsa e Zejtun Corinthians ha preso le parole di Robert Abela letteralmente e uscirono per celebrare la vittoria (Niċċelebraw IR rebħa).

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; io sono venuto perché abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

I numeri stanno dimostrando che l’assalto primavera del COVID-19 è in declino e se ci sarà un nuovo assalto nella stagione autunnale è ancora da vedere.

Oltre ad essere privati ​​della nostra libertà e di essere chiuso in casa da parte delle autorità (ma questa è stata una misura adottata a vantaggio della nostra salute), è stato un movimentato quattro mesi.

Le prime notizie di questo problema coronavirus vaga terrorizzare Wuhan in Cina è emerso alla fine dell’anno scorso. Siamo quasi disturbati su di esso: il mercato del pesce e pollame cinese dove presumibilmente iniziato tutto era così lontano dalla nostra cultura e stile di vita che non abbiamo mai pensato che il virus avrebbe mai raggiungere il continente europeo ‘moderna e progressista’.

Tuttavia, ben presto ha fatto. Il 31 gennaio, la Gran Bretagna ha registrato il suo primo caso di COVID-19 a York. Beh, niente di cui preoccuparsi, no? Dopo tutto, è stato solo un caso. Il 23 febbraio, la città di Codogno, in provincia di Bergamo in Italia anche registrato il suo primo caso.

Bergamo è più vicino a Malta di York e quindi la nostra preoccupazione è aumentato leggermente, ma ancora era solo un caso isolato, no?

Entro la fine del mese, tuttavia, coronavirus era già diventato un nome familiare. Infatti, entro il 27 febbraio i casi positivi in ​​Gran Bretagna erano aumentati a 15. Sì, ma ancora lontano, no?

Due giorni dopo, abbiamo iniziare a ricevere i primi brividi. Infatti, il 29 febbraio il numero di casi attivi in ​​Italia aveva sparato fino a 1.049 casi attivi, e questi non ha incluso i 29 decessi registrati. Stava cominciando a diventare un po ‘troppo vicino per il comfort.

Il 2 marzo, la Gran Bretagna ha registrato il primo decesso coronavirus e il giorno seguente, in una delle sue conferenze stampa prima televisivi, Charmaine Gauci ha sottolineato che le persone a Malta stavano avendo dei ripensamenti su come viaggiare in questo periodo.

Anche se i nostri politici becco fuori vuota retorica che noi siamoil migliore in Europa’, coronavirus non ha risparmiato noi. Il 7 marzo, il primo caso coronavirus è stata registrata nel nostro paese. Eravamo diventati sempre davvero preoccupato. Pochi giorni dopo, il 11 marzo, le nostre autorità hanno dichiarato l’aeroporto internazionale di Malta chiuso ai voli da Italia, Svizzera, Francia, Germania e Spagna.

Con 11 marzo decessi in Italia è salita a 827. Estato davvero sempre paura. Tanto che lo stesso giorno le autorità italiane hanno ordinato tutti i negozi, bar e ristoranti a chiudere.

Perché prendere la moglie ei figli a Londra per meno di 70 ore in questi tempi rischiosi?
– Arnold Cassola
Mentre la situazione in Gran Bretagna è stato anche andando in malora in un imponente modo (e veloce), in Malta politici vulnerabili ed i cosiddetti ‘importanti’ personalità vulnerabili dovevano essere dispensato da rimanere bloccato. Forse hanno pensato che privilegio parlamentare garantisce l’immunità ai coronavirus a Malta. Questa teoria è stata smentita l’onnipotenza parlamentare in Gran Bretagna il 11 marzo, quando il ministro della Salute britannico Nadine Dorries sono risultati positivi al virus.

Il giorno seguente, il casi confermati positivi in ​​Gran Bretagna pari a 596 e il bilancio delle vittime era salito a 10. La velocità con cui l’infezione da virus aveva progredito Primo Ministro richiesto Boris Johnson a Stato il 12 marzo che “coronavirus è la peggiore crisi della salute pubblica per una generazione”.

La situazione era terribile, non solo in Gran Bretagna ma in tutto il mondo.

Tanto che lo stesso giorno, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato coronavirus una pandemia mondiale.

Quello che sembrava un evento lontano in Cina era diventata un fenomeno mondiale.

Il giorno seguente, il 13 marzo, la quarantena obbligatoria per i viaggi da un paese a Malta è stato dichiarato. Ora, in tale contesto una, quale sarebbe un padre normale fare? Naturalmente, cercare di proteggere la sua famiglia nel migliore dei modi.

Ma che cosa Joseph Muscat fare? Il 13 marzo afferra la moglie ei figli e li vola a Londra.

Perché prendere la moglie ei figli a Londra per meno di 70 ore in questi tempi rischiosi? Naturalmente, lo zoo di Londra era ancora aperto durante questo fine settimana.

Ma lo erano anche le banche di Londra su quel Venerdì, e molti rami aperti anche di sabato.

L’ ‘Ufficio di Joseph Muscat’ deve giustificare il vero motivo per il volo la sua famiglia fuori a Londra durante la conseguente assassino pandemia.

Arnold Cassola è l’ex segretario generale del Partito Verde Europeo

timesofmalta.com/articles/view/joseph-muscat-coronavirus-mysteries-arnold-cassola.797631?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-11

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.