Categories
Uncategorized

Leader costante per tempi incerti – Alessandra Dee Crespo

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Leader costante per tempi incerti – Alessandra Dee Crespo

Arthur J. Schlesinger Jr ha valutato la crisi dei missili di Cuba, quando il mondo sembrava barcollare sull’orlo dell’annientamento, comeil più momento pericoloso della storia umana”. La gente poi hanno dovuto affrontare una crisi esistenziale quando la loro stessa vita, e non solo il loro modo di vivere, era in gioco. Era la leadership fredda e razionale di John F. Kennedy che ha salvato il giorno e il mondo.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Con ogni umiltà, mansuetudine e pazienza, sopportandovi a vicenda con amore.

----------------------------------------------------------------------------------------------

E ‘stato anche la realizzazione di lui, per i buoni leader diventano meglio in tempi di crisi. Essi sono forgiate nel fuoco della prova, brillano e servire come un faro nei momenti di oscurità. dirigenti mediocri, d’altra parte, venire annullata e peggiorano quando il gioco si fa duro. Inoltre, cattivi leader aggiungono l’ansia del loro popolo con la loro messaggistica misto, protagonismi e presunzione. Sto guardando voi Boris, Donald e Robert.

Quindi, ciò che rende un buon leader quando sono in difficoltà se stessi? La Harvard Business Review dice che “una grande quantità di ansia in tempi di crisi ha a che fare con chi è in carica e come si comportano. La gente ha bisogno di pensare – non solo razionalmente, ma anche in modo intuitivo e istintivamente – che il leader e le sue persone a capire cosa sta succedendo, so quello che stanno facendo, avere un piano, e che si preoccupano “.

Un leader che è emerso con le sue credenziali di leadership non solo intatta, ma brunito è Arcivescovo Charles Scicluna. La sua risposta tempestiva alla minaccia di coronavirus sul suo gregge mi ricorda le risposte forte contrasto alla stessa crisi di due figure torreggianti nella storia della Chiesa.

Quando Girolamo, lo studioso canterkerous che ha tradotto la Vulgata, sentito parlare del sacco di Roma, si arrese e si rifugiò in una grotta letteralmente morire. D’altra parte, quando Agostino, vescovo di Ippona, ha sentito la stessa notizia, egli rimase fermo ed è diventato il leader de facto della sua città, quando i leader civili sparse, anche se i vandali chiedevano a gran voce al cancello.

I buoni leader diventano meglio in tempi di crisi
Come se non bastasse, durante il suo ‘blocco’, Agostino scrisse il suo più grande capolavoro, La città di Dio, per aiutare la Chiesa a capire ciò che una vita di fede significava in tempi di crisi. Per usare una frase molto citata, il lavoro di Agostino è un classico esercizio di ‘fede che cerca di comprendere’, l’applicazione della fede per ogni aspetto dell’esperienza umana.

Scicluna è salito alla sfida la sua Chiesa in questi tempi di pandemia non di conferenze stampa grandiose e roboanti ma con la sua dignità, presenza quotidiana sui nostri schermi. Nella Chiesa, la leadership è espressione della teologia, per Dio definisce il termine, identifica la posizione, e chiarisce il ruolo. Il ritratto San Paolo in Romani vernici è uno di una persona chiamata ad un ruolo di piedi nella parte anteriore. È una posizione ed un’attività.

“Ascoltami!”, Che non era al di là Paolo perché era un prolisso e oratore e scrittore prolifico, soprattutto, la gente ha incoraggiato a “me Imitare”. Altri verbi sono usati di sostantivi quando si parla di guida, che possono insinuare che la direzione più azione di posizione.

Questa verità imposta anche la leadership biblica oltre ad altri modelli. la leadership biblica è orientata ai servizi e umile, ma si tratta di un’umiltà che si ammanta di audacia.

Scicluna era audace quando si è trasferito in fretta per fermare la diffusione da Messe pubbliche di sosta, ma poi si trasferisce con cautela quando si decide di riprendere la loro.

Il primo ministro come Robert Abela, che ha il colosso del settore del turismo lo preme per alleviare il blocco parziale, Arcivescovo Scicluna ha avuto la sua giusta quota del suo popolo lo stampaggio a riprendere messe pubbliche al primo segno di allentamento delle misure di allontanamento sociale.

Ma lui rimase fermo, per unaltra caratteristica di un autentico leader è il realismo. Anche se il governo ha dichiarato vittoria sul virus, Scicluna il realista sa che questo certo il caso.

Nella omelia durante la messa funebre per Miriam Pace, l’ultimo pubblico di massa ha presieduto, Scicluna implorato le autorità: “Tutto quello che chiediamo è di sentirsi al sicuro in casa nostra”. Ha messo in azione solo pochi giorni dopo, quando ha assicurato che la chiesa che noi chiamiamo casa non dovrebbe essere la stessa che mette in pericolo la nostra vita, e si fermò Messe pubbliche.

Per quasi tutto il tempo esiste la Chiesa, le campane hanno chiamato i cristiani insieme quando devono essere a parte. Così, quando le campane suonano a convocare noi per il culto per la prima volta in tre mesi, lasciarli anche distesa per coloro che ancora non può unirsi a noi in persona e al quale l’Arcivescovo sarà ancora la fonte di sollievo e conforto sui loro schermi a questo momento incerta nella storia.

Alessandra Dee Crespo, cancelliere del Tribunale d’Appello Chiesa

timesofmalta.com/articles/view/steady-leader-for-uncertain-times-alessandra-dee-crespo.798600?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-15

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.