Categories
Uncategorized

licenziamenti top virus 45,7 mn in quanto ci persiste da difficoltà economiche

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

licenziamenti top virus 45,7 mn in quanto ci persiste da difficoltà economiche

I licenziamenti causati dalla pandemia coronavirus negli Stati Uniti sono passati 45,7 milioni, aumentando i timori che, nonostante alcuni segnali positivi, l’economia si trova ad affrontare un recupero arresto dalla crisi.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



La grazia del Signore Gesù sia con tutti voi. Amen!

----------------------------------------------------------------------------------------------

Un altro 1,5 milioni di lavoratori statunitensi depositate nuove richieste di sussidi di disoccupazione la scorsa settimana, il Dipartimento del Lavoro ha detto Giovedi, una diminuzione di solo 58.000 dalla settimana precedente e superiore generale rispetto analisti si aspettavano.

Un ulteriore 760,526 domande formulate in un programma per coloro che non sarebbero normalmente beneficiare di prestazioni, mentre il tasso di disoccupazione assicurato che mostra la gente ancora che ricevono aiuti è rimasto invariato a partire dalla settimana conclusa il 6 giugno a 14,1 per cento, con 20,5 milioni di persone che si benefici.

“Sulla base di questo lato del tiro e l’assunzione di equazione, il miglioramento del mercato del lavoro è disattivato,” twittato Mohamed A. El-Erian, capo consigliere economico di Allianz.

la più grande economia del mondo ha visto un calo protacted poiché le aziende hanno cominciato la chiusura a metà marzo per fermare la diffusione del coronavirus, con la scalata tasso di disoccupazione al 13,3 per cento in maggio e milioni di licenziamenti segnalati ogni settimana.

– Reclami ‘ancora così in alto’ –
L’ondata di reclami senza lavoro ha raggiunto un picco alla fine di marzo ed è stato in calo da allora, ma rimane ben al di sopra di ogni singola settimana ha riportato durante la crisi finanziaria globale del 2008, anche se gli Stati si muovono per riaprire le imprese e convincere i consumatori di spendere di nuovo.

Questi sforzi sono stati ripagati in settori come le vendite al dettaglio, che il Dipartimento del Commercio ha detto a spillo 17,7 per cento in maggio, quasi il doppio del guadagno atteso analisti, mentre altri dati ha mostrato un crescente ottimismo tra i consumatori e le imprese.

Wall Street ha anche recuperato gran parte delle perdite per l’anno dopo che è crollato come è arrivato il virus, anche se i mercati sono stati mescolati circa un’ora dopo il Giovedi aperto, con i commercianti trattenendo come hanno pesato i dati sinistri.

Non è chiaro il motivo per cui affermazioni sono ancora così elevato, è lo shock iniziale ancora lavorando la sua strada attraverso le aziende lontano dai posti di lavoro del consumatore rivolto perso nella prima ondata, o si tratta di imprese che pensavano di poter sopravvivere ora gettare la spugna , o entrambi?” detto Ian Shepherdson di Pantheon Macroeconomia.

“In entrambi i casi, questi sono deludenti numeri e servono a sottolineare che un pieno recupero sta andando a prendere un lungo periodo di tempo.”

In una testimonianza al Congresso all’inizio della settimana, Riserva presidente federale Jerome Powell ha detto che a meno che i consumatori si sentono sicuri COVID-19 è stato sconfitto, “un pieno recupero è improbabile.”

I livelli di produzione e occupazione rimangono ben al di sotto i loro livelli pre-pandemica, e significativi resti incertezza circa i tempi e la forza della ripresa”, ha detto Powell alla Commissione bancaria del Senato.

Il capo della banca centrale ha anche chiesto maggiore sostegno per l’economia, ma la Fed non può che dare, non spendere, e spetterà al Congresso decidere se agire in vista della scadenza di parti delle $ 2200 miliardi CURE Act Stimulus Package in nelle prossime settimane.

Gli Stati Uniti hanno visto peggiore epidemia coronavirus al mondo con più di 117.000 morti e 2,1 milioni di casi diagnosticati.

L’epicentro si è spostato da New York e gli Stati nel nord-est a sud e ovest del paese.

timesofmalta.com/articles/view/virus-layoffs-top-457-mn-as-us-economic-distress-persists.799449?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-19

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.