Categories
Uncategorized

Manca 19 miliardi di euro imme

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Manca 1,9 miliardi di euro immerge Wirecard in scandalo in stile Enron
Forse uno dei più grandi frodi finanziarie degli ultimi anni

In quello che potrebbe essere uno dei più grandi frodi finanziarie degli ultimi anni, i pagamenti tedeschi fornitore Wirecard ha ammesso 1,9 miliardi di euro che i revisori dicono mancano dei suoi conti probabile “non esistono”.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



In lui infatti viviamo, ci muoviamo ed esistiamo, come anche alcuni dei vostri poeti hanno detto: Poiché di lui stirpe noi siamo.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Lo scandalo ha già fatto il cuoio capelluto del fondatore e amministratore delegato Markus Braun, e aggiunge ad una serie di recenti sconvolgimenti tedeschi.

Negli ultimi dieci anni, di affari sono stati dominati da infrazioni finanziarie ripetuti Deutsche Bank e la truffa delle emissioni “dieselgate” che è costato Volkswagen più di 30 miliardi di euro.

Nel caso di Wirecard, 1,9 miliardi di euro presumibilmente seduto in conti fiduciari nelle Filippine costituiti da un quarto del bilancio della società.

Ma “sulla base di un ulteriore esame … v’è un rischio prevalente che non esistono sul conto fiduciario banca saldi per un importo di 1,9 miliardi di euro”, ha detto il Lunedi Wirecard.

L’ammissione segue più di un anno di riferimento, in particolare dal Financial Times, sulla contabilizzazione irregolarità nella divisione asiatica della società.

Ora Wirecard è in trattative con i creditori di crisi e sta “esaminando una vasta gamma di possibili ulteriori misure per garantire la continuazione delle sue operazioni di business”, compresa la ristrutturazione e la vendita di fuori o semplicemente arrestare alcune attività.

CEO ad interim James Freis ha incaricato banca d’investimento Houlihan Lokey con i duri negoziati.

Ma la fiducia degli investitori sembrava essere evaporazione veloce, come azioni di Wirecard sono state scambiate al di sotto di € 16 primo pomeriggio Lunedi – giù da quasi € 100 lo scorso Mercoledì.

Il capo dei mercati finanziari tedeschi watchdog BaFin, Felix Hufeld, ha dichiarato: “Siamo nella situazione più orribile che abbia mai visto una società DAX hanno”, riferendosi al blu-chip indice azionario.

Nel frattempo rating dell’agenzia Moody ha ritirato la sua valutazione B3 del debito di Wirecard “fondato sul insufficienti informazioni finanziarie verificabili in modo indipendente”.

Storia di successo
I segni scandalo una caduta dalla grazia per la bavarese di start-up, istituito nel 1999 e in sella a un’ondata globale dei pagamenti elettronici per diventare il beniamino della scena Fintech.

Dalle umili origini piping in denaro a siti porno e di gioco d’azzardo, l’azienda è entrata nella prestigiosa DAX 30 in pompa magna nel 2018 dopo sgomitare fuori tradizionale mutuante Commerzbank.

Ora il nome di Wirecard è più spesso sentito in associazione con Enron.

La società energetica texana è presto-2000 crollo con la frode contabile, complici e collegamenti politici scosso l’economia americana.

Ci potrebbe anche essere ulteriori rivelazioni a venire nello scandalo Wirecard.

Il denaro mancante è tenuta a rischi di copertura nel commercio presumibilmente effettuata da terzi per conto di Wirecard.

Ma il consiglio ha detto nella sua dichiarazione che non è chiaro “se, in che modo e in che misura” cosiddetta terza parte l’acquisizione di business “è stato effettivamente condotto” negli ultimi anni.

Domenica scorsa, la banca centrale Filippine, aveva detto che nessuno dei fondi mancanti era entrato nel sistema finanziario filippino. I nomi di due dei più grandi banche del paese – BDO e BPI – sono stati usati per cercare di trarre in inganno eventuali investigatori, ha aggiunto.

Sia BDO e BPI hanno detto che Wirecard non era né un cliente né un partner commerciale, la banca centrale ha detto, aggiungendo che aveva avvertito i revisori di Wirecard Ernst and Young.

Wirecard, che impiega quasi 6.000 persone, ha per ora ritirato i risultati preliminari per il 2019 e il primo trimestre di questo anno così come obiettivi finanziari per il 2025.

“Eventuali effetti sui conti finanziari annuali degli anni precedenti non possono essere escluse”, ha aggiunto Wirecard.

Perseguitato da scandalo
dirigenti Wirecard inizialmente pooh-poohed FT segnalazione circa irregolarità finanziarie, e dei mercati finanziari tedeschi watchdog BaFin ha detto che stava indagando la carta per i potenziali legami con corto-venditori di scommesse contro le quote.

Ma nel frattempo, i revisori di KPMG sono stati rivedendo i conti di Wirecard per 2016-18.

BaFin oneri con i pubblici ministeri Monaco attinente alla “manipolazione del mercato” per quattro-forte bordo del gruppo, puntando i loro tentativi di attuali passaggi intermedi della verifica in una luce favorevole in ultima analisi, archiviato.

La limatura “potrebbe hanno dato segnali fuorvianti per il prezzo di mercato delle azioni della società”, ha detto i procuratori.

Il colpo di martello è venuto quando revisori Ernst and Young ha detto Giovedi che 1,9 miliardi di euro sono stati dispersi dai conti di Wirecard, e Braun sono dimessi il giorno successivo.

timesofmalta.com/articles/view/missing-19-billion-euros-plunges-wirecard-into-enron-style-scandal.800268?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-23

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.