Categories
Uncategorized

Monitoraggio Visualizzazioni di pagina virtuali in Google Tag Manager

Monitoraggio Visualizzazioni di pagina virtuali in Google Tag Manager




Rivestitevi dunque, come amati di Dio, santi e diletti, di sentimenti di misericordia, di bontà, di umiltà, di mansuetudine, di pazienza.

La pagina visualizzata, uno dei più importanti, o almeno più comunemente riportati su, metriche in Google Analytics. Pagine farvi sapere quanto sia importante una pagina è per gli utenti. Con pagine visualizzate, è possibile vedere visualizzazioni di pagina uniche, il tempo medio a pagina, ingressi, frequenza di rimbalzo, e molto altro ancora.

Pagine di solito sono determinati durante il caricamento del browser o la ricarica di una pagina. A volte, tuttavia, la configurazione del nostro sito (cioè .: Ajax, o una sola pagina applicazioni) può limitare ciò che Google conta come una pagina visualizzata, con conseguente opportunità mancate di raccolta dei dati. Tutto ciò che aggiorna dinamicamente il contenuto della pagina senza realmente spingere un aggiornamento per l’intera pagina ha il potenziale per perdere nel monitoraggio.

Inserisci Visualizzazioni di pagina virtuali: una strategia di raccolta dei dati in Google Analytics che consente di inviare un hit visualizzazione di pagina, anche se la pagina non ricaricare.

Perché utilizzare virtuali Pagine?
Se stiamo lavorando con un sito web tradizionale, molte volte pagine visualizzate vengono trascurati a favore di eventi durante i nostri complessi e ad alta intensità di tempo Analytics implementazioni. Iniziamo un percorso che coinvolge le interazioni ampiamente tagging con la categoria appropriata dell’evento, l’azione, e l’etichetta utilizzando Google Tag Manager (GTM), o un altro strumento di raccolta dati. Quando è tutto detto e fatto, diamo per scontato che tutte le pagine visualizzate saranno catturati organicamente, e che i nostri eventi ospiterà tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Questo non è sempre il caso, e ci sono altri motivi per cui si potrebbe aver bisogno di una visualizzazione di pagina virtuale. Qui ci sono solo alcuni di essi.

Google Analytics Limitazioni di configurazione
a Google Analytics (GA) per configurare i tuoi obiettivi utilizzando eventi di testa sopra, è poi rendersi conto che sarebbe “fantastico-salsa” se si poteva vedere come la gente navigabili attraverso quella davvero cool ajax modulo appena codificato, e se ci fossero risultante conversioni. Purtroppo, rapporti di canalizzazione possono essere create solo con dati del percorso pagina. Che dire di tutti gli eventi che abbiamo appena lavorato sopra? Sì, sì, lo so che si potrebbe fare con Big Query, ma diciamo solo che non si ha tempo per questo, in questo momento.

Checkout flussi, o processi Multi-Step
Come sopra, io di solito trovo con Pagine virtuale per la navigazione di acquisizione attraverso una forma più pagine, a volte in un popup modale. Questo è un grande esempio perché l’URL a volte non cambierà, come si procede attraverso i passi. Una forma come questo sarebbe normalmente hanno un pulsante per attivare ogni passo della forma, e possiamo usare a nostro vantaggio per creare pagine visualizzate specifici.

Applicazioni sola pagina
Quando si tratta di Single-pagina Applicazioni (di SPA), Virtual Pagine può essere il vostro pane e burro per vedere le divisioni nei dati. Dove tutte le azioni avvengono su home.html, e frammenti (#) non trovano la loro strada in Google Analytics, è possibile aggiungere il frammento di una pagina visualizzata virtuale in modo che fornisce l’intuizione che si sta cercando. Per ulteriori informazioni sul monitoraggio SPA, controlla questo blog.

Questi sono casi in cui virtuale Pagine può venire in soccorso!

Che diamine rende “virtuale?”
Ecco il DL (basso verso il basso, non dataLayer, vi accorgerete che in un altro post del blog) … virtuali Pagine sono semplicemente un tipo di dati che si inviano in modo dinamico a GA, proprio come si farebbe con un evento personalizzato. Con una visualizzazione di pagina virtuale, stiamo inviando visite alla pagina di GA senza richiedere la pagina per ricaricare. L’invio di pagina virtuali (visite alla pagina) invece di eventi (categorie di eventi, azioni, ed etichette) ci apre a rapporti di flusso obiettivo, conversioni, e la creazione di pubblico.

Ma aspettate un minuto! Che suona difficile da impostare.

Vi prometto che è meno doloroso che seduto nel traffico Pittsburgh a un gioco di Penne. Iniziamo.

L’invio di pagina virtuali che utilizzano Google Tag Manager
1. In primo luogo, vi verrà voglia di GTM aperto, e aggiungere un nuovo tag facendo clic su “Tag” nel menu a sinistra.

screenshot di dove per aggiungere un nuovo tag in Google Tag Manager
2. Selezionare il pulsante “Nuovo” in alto a destra.

screenshot del nuovo pulsante nella Google Tag Manager
3. Lascia la tua tag un nome sostituendo “Tag senza titolo”, con qualcosa come “GA – visualizzazione di pagina virtuale.”

screen shot del campo in cui si aggiorna il nuovo tag
4. Fare clic nell’area “Tag Configurazione”, e scegliere la “Google Analytics: Universal Analytics” tipo di tag.

schermata di configurazione di zona tag in Google Tag Manager, dove è possibile selezionare Google Analytics: Universal Analytics come opzione tag
5. Il tipo di traccia di “Page View” è pre-selezionato per voi, in modo che di buono. È possibile lasciare così com’è.

screenshot di tipo binario visualizzazione della pagina preselezionata in Google Tag Manager
6. Selezionare la casella di controllo “Abilita modificare le impostazioni dei tag in questo.” Questo aprirà ulteriori opzioni di seguito.

screenshot delle impostazioni Abilita imperativi di Google Tag Manager
7. Selezionare “Altre impostazioni” a fisarmonica ad aprirsi ancora di più le impostazioni di cui abbiamo bisogno.

screenshot di altre impostazioni fisarmonica in Google Tag Manager
7-a. Espandere “Campi al Set” (facendo clic sull’icona chevron), quindi fare clic sul pulsante “Aggiungi campo”.

schermata di impostazioni estese che mostra un’opzione per i campi per impostare
7-b. Aggiungere “pagina” sotto il nome di campo. Questo invierà la nuova posizione della pagina “virtuale”, insieme a GA. Questo dovrebbe essere un percorso simile a “virtualpage / pagina”, “VPV / pagina”, dove “pagina” è unico per questa situazione. È possibile effettuare questo tutto quello che vuoi, ma dovrebbe essere qualcosa di simile in modo da sapere che è una pagina visualizzata virtuale a colpo d’occhio.

screenshot di dove aggiungere il nome del campo in Google Tag Manager
7-c. Aggiungere un altro campo per “titolo”. Questo può anche essere qualsiasi cosa, ma dovrebbe essere un nome di pagina unico modo è possibile visualizzare nei rapporti in seguito.

schermata di dove aggiungere il titolo sotto il nome di campo
Ok, ho un Tag, e adesso?
Bene, avrete bisogno di un trigger per inviare quel dolce, dolce visualizzazione di pagina virtuale per GA. Se sei un utente appassionato di GTM è necessario avere familiarità con l’aggiunta di trigger per le configurazioni dei tag. Tuttavia, a differenza di altre pagine visualizzate “normali” con un singolare, attivatore visualizzazione di pagina pre-costruita, questo tag userà spesso altri stili di trigger.

Riferimento nostro modale esempio forma a finestra da prima, il primo passo sarebbe quello di ispezionare gli elementi HTML all’interno del vostro browser per determinare eventuali selettori ID, attributi, o CSS unici che possono essere utilizzati all’interno della nostra grilletto. Un esempio del tasto sarebbe questo codice on-page:

Registrati
Qui di seguito ho creato un trigger utilizzando il tipo di innesco di “Click – tutti gli elementi.” Molto probabilmente il pulsante utilizzerà questo o forse il “Click -. Proprio Link”

screenshot di istituire un click – tutti gli elementi innescare in Google Tag Manager
In questo esempio, stiamo usando il click ID del pulsante come “form_step_1”. Questo dovrebbe arrotondare fuori il vostro evento, e quando si va in modalità di anteprima e fare clic con il pulsante, si deve attivare la visualizzazione di pagina.

Dove possiamo trovare questi dati in Google Analytics?
Lemme tell ya. Con carico fino GA, e la navigazione verso il vostro comportamento> il contenuto del sito> Tutte le pagine del report È possibile visualizzare tutte le pagine visualizzate (virtuali e non virtuali). Si dovrebbe quindi essere in grado di filtrare i risultati per cui la pagina corrisponde l’URL della vostra pagina virtuale, ad es .: virtualpage / quiz_page_1, o VPV / quiz_page_1.

afferrare schermo di un repor tutte le pagine
Ok, l’ho trovato, e adesso?
Mettiamo quelli sudati virtuale Pagine da usare! Obiettivi, conversioni? Cosa certa! Uno degli usi più comuni per Virtual Pagine è quello di essere in grado di abilitare il rapporto canalizzazione obiettivo in Google Analytics, che vi permetterà di vedere chi ha completato l’imbuto, e dove si verificano drop-off.

Per iniziare, ti consigliamo di testa oltre a Amministrazione> Obiettivi (sotto di vista), e fare un nuovo obiettivo (colpito “NEW + OBIETTIVO pulsante” The Big Red.)

screenshot di dove creare un nuovo obiettivo in Google Tag Manager
Fase 1 della configurazione obiettivo è quello di scegliere “Custom” dai pulsanti di opzione, in quanto questo stile non è una delle loro scelte pre-formattati. Quindi selezionare il pulsante “Continua”.

screenshot di impostazione obiettivo in Google Tag Manager
Parte 2 della configurazione obiettivo è quello di dare il vostro nuovo di conversione di un nome facile da ricordare in modo che si può trovare nei vostri obiettivi. L’obiettivo Slot ID predefinita sarà il primo ID obiettivo inutilizzato. È possibile modificare Naturalmente questa impostazione se un diverso Gruppo di obiettivi avrebbe soddisfare le vostre esigenze di reporting. Infine, selezionare il pulsante di opzione per “destinazione”. Questo ci darà la possibilità di creare un imbuto sul gradino successivo.

screenshot della seconda parte del programma di installazione obiettivo
Perché abbiamo scelto “destinazione” nel passaggio 2, ora abbiamo le opzioni di cui abbiamo bisogno per creare un imbuto.

In primo luogo selezionare l’URL di destinazione finale … non come il film, perchè sai come funziona sempre fuori. È possibile utilizzare “equivale a” Se c’è una sola, o “Regex” qui se si dispone di più di un punto di partenza. Io uso questo sito durante la creazione di mio di regex nel caso in cui si desidera provarlo. Il fondatore di LunaMetrics (che molti di voi ricorderanno come la nostra azienda pre-Bounteous), Robbin Steif, ha fatto anche un ottimo riferimento doc / divertimento qui per il download su Regex se volete saperne di più.

l’uso di Let “Uguale a” perché sappiamo esattamente dove persone finiscono quando si convertono. Capovolgere l’interruttore per “imbuto” per attivare le impostazioni di imbuto. Questo vi permetterà di impostare la logica del flusso di utenti. È possibile dare il nome qualsiasi impostazione che si desidera, ma dovrebbe dare un senso a voi nella segnalazione.

Seguire che con l’URL delle pagine “virtuali” che si desidera tenere traccia. È possibile aggiungere un massimo di 20 gradini. Se l’unico modo per entrare l’imbuto è attraverso il primo passo, si vuole attivare o disattivare la “Richiesto?” campo alla destra del punto 1. rende così una conversione viene conteggiata solo se gli utenti Al passaggio 1 prima. Una volta compilati in tutte le misure adeguate, assicuratevi di “salvare” la forma.

screenshot della fase tre di impostazione obiettivo
Il vostro obiettivo è stato creato.

Metti alla prova il vostro flusso seguendo l’impostazione sopra descritta sul sito per assicurarsi che il lavoro le cose come previsto. Una volta che l’obiettivo è in vigore per un po ‘, e si hanno testato, si può andare a controllare i report per vedere come ha funzionato. Il posto migliore per vedere questo è il tuo rapporto “Visualizzazione canalizzazione”. Si può trovare sotto Conversioni> Obiettivi> Visualizzazione canalizzazione.

immagine che mostra come la forma del flusso di pagine visualizzate virtuali
Monitoraggio Visualizzazioni di pagina virtuali con Google Tag Manager
Monitoraggio Visualizzazioni di pagina virtuali con Google Tag Manager è davvero facile da implementare, e veloce da fare. Essa può aiutare a ottenere informazioni sui luoghi in cui gli utenti ottengono bloccati, o drop out. Può aumentare i vostri obiettivi, conversioni, e reporting in modi che solo che si potrebbe avere in precedenza.

VIRTUAL LISTA DI CONTROLLO PageView
⃞ Aggiungi un nuovo tag pagina
⃞ Scegli Google Analytics: Universal Analytics
⃞ casella Abilita impostazioni sovrascrivendo
⃞ Selezionare Altre impostazioni
⃞ Aggiungi pagina dedicata agli nome del campo, e un percorso
⃞ Aggiungere il titolo e un titolo personalizzato
⃞ Dategli un trigger
⃞ Anteprima & Test

www.bounteous.com/insights/2020/06/11/tracking-virtual-pageviews-google-tag-manager/?linkId=90646650