Categories
Uncategorized

Nessun sviluppo residenziale dovrebbe essere consentito a Ħal Ferħ – Chiesa della Commissione

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Nessun sviluppo residenziale dovrebbe essere consentito a Ħal Ferħ – Chiesa della Commissione
Dice è necessaria una pianificazione più intelligente

Sviluppo residenziale Hal Ferħ avrebbe mostrato una mancanza di impegno verso la pianificazione migliore e più intelligente, Commissione della Chiesa per l’Ambiente (KA) ha detto.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Infatti la parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell'anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

In una dichiarazione il Giovedi, ha espresso soddisfazione per la decisione dell’Autorità di pianificazione di concedere Villa Frere in massima protezione Guardamangia e ha elogiato l’emissione di linee guida per una maggiore attenzione da dare agli edifici e monumenti in programma durante il trattamento delle domande di sviluppo nelle vicinanze.

Si spera che lo spirito di queste linee guida non sarebbe compromessa dai membri delle commissioni che hanno deciso su tali applicazioni.

Il KA ha detto che per lo sviluppo sia sostenibile, era necessaria una pianificazione più intelligente ed apprezzato la buona volontà del ministero dell’Ambiente in questo aspetto.

Tuttavia, è stato un peccato che cambia per i piani di sviluppo e le politiche che hanno mostrato una mancanza di impegno per lo sviluppo meglio erano ancora in fase di proposta.

Consentendo sviluppo residenziale nel sito di Hal Far, per esempio, era inaccettabile come questa è stata una delle zone più belle dell’isola di Malta, dove dovrebbe essere intrapresa soltanto lo sviluppo del turismo di qualità.

I piani per la riqualificazione del sito ex Ħal Ferħ vicino a Golden Bay in un lusso di pochi piani misto di sviluppo sono stati annunciati recentemente da International Hotel Investments.

Il KA ha detto che, purtroppo, questa non era la prima volta che l’uso di proprietà del governo è stato cambiato dando uno per capire che gli interessi commerciali dei soggetti che avevano guadagnato terreno pubblico con le concessioni venuto prima il dovere di proteggere le infrastrutture turistiche del Paese.

Se la richiesta per lo sviluppo residenziale in questo settore per essere consentito è stato accettato, sarebbe portare a nulla la dichiarazione del governo che le zone di sviluppo non venivano estesi.

Questo perché mentre questo non sembra essere fatto su carta, sarebbe continuando attraverso autorizzazioni rilasciate a zone che non erano state precedentemente destinati ad uso abitativo.

Ciò è stato fatto attraverso politiche, come la politica rurale e Design Guidance, che ha permesso lo sviluppo di blocchi residenziali per sostituire cumuli di pietre nella campagna, oppure attraverso piani di sviluppo come il governo chiedeva nel caso di Ħal Ferħ.

La commissione ha detto di aver già contestato questo durante la consultazione pubblica per la revisione del piano locale nord-ovest e lo sviluppo Hal Far.

Nella sua eccezione, ha incoraggiato il governo a garantire che tutto lo sviluppo del Paese sarebbe il risultato di una pianificazione intelligente che salvaguardato il patrimonio architettonico e naturale del paese.

timesofmalta.com/articles/view/no-residential-development-should-be-allowed-at-hal-ferh-church.799287?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-18

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.