Categories
Uncategorized

Nuova Zelanda militare di controllo delle frontiere dopo Bungle virus

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Nuova Zelanda militare di controllo delle frontiere dopo Bungle virus

Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha ordinato ai militari di sorvegliare i controlli di frontiera del paese Mercoledì, dopo un pasticcio che ha permesso due persone con il coronavirus di lasciare la quarantena.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Portate i pesi gli uni degli altri, così adempirete la legge di Cristo.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

Una corsa di 24 giorni senza nuovi casi era rotto Martedì, quando è emerso due donne che recentemente sono arrivati ​​dalla Gran Bretagna sono stati autorizzati dalla quarantena presto senza in fase di test per il virus, anche se uno aveva sintomi lievi.

I due sono stati poi tamponato e ha dimostrato di essere infetti, ma solo dopo aver fatto un viaggio di 650 chilometri da Auckland a Wellington per vedere un parente morente.

Ardern ha detto che era “assolutamente privo di senso” che non sono stati testati prima e controlli alle frontiere chiaramente bisogno di essere rafforzati per evitare guasti simili.

Ha detto Assistente Capo della Difesa Digby Webb era stato nominato per le operazioni di quarantena confine sorvegliare e veniva dato accesso al personale militare e competenze logistiche.

La mia opinione è che abbiamo bisogno del rigore, abbiamo bisogno della fiducia, abbiamo bisogno della disciplina che i militari in grado di fornire,” Ardern ha detto ai giornalisti.

Il ministro della Salute David Clark riconosciuto diffusa rabbia per l’errore. Kiwi subito un rigoroso blocco di sette settimane per eliminare il virus nel paese che ha registrato solo 1.156 casi e 22 morti su una popolazione di cinque milioni.

I neozelandesi hanno fatto grandi sacrifici per renderlo a questo punto”, ha detto a Radio New Zealand.

Il nostro sistema è esibito incredibilmente bene nel suo complesso in Nuova Zelanda. Abbiamo eliminato COVID-19, ma voglio che questo risolto immediatamente.”

‘Invidia del mondo
La nazione del Pacifico meridionale la scorsa settimana ha scartato le misure di distanziamento sociale nazionali, pur mantenendo forti controlli alle frontiere.

I cambiamenti hanno segnato un ritorno alla quasi normalità, con incontri sportivi giocate di fronte a stadi sold-out, discoteche aprono e migliaia raccolta per gli eventi come Black Lives Matter Proteste senza restrizioni.

Clark ha detto che era inaccettabile che gli errori alla frontiera, che ora è visto come la prima linea nella lotta contro COVID-19, potrebbe mettere gli utili a rischio.

Siamo l’invidia del mondo in molti modi e vogliamo continuare ad essere l’invidia del mondo,” ha detto.

confini della Nuova Zelanda sono aperti solo di tornare kiwi e le loro famiglie, oltre ad alcune eccezioni per alcuni stranieri per motivi di lavoro e compassionevoli, con tutti si aspettavano di sottoporsi a due settimane di quarantena obbligatoria.

I funzionari dicono che ci sono circa 3.500 persone in quarantena di confine, per lo più soggiornare in hotel, dove ci si aspetta di rimanere isolati nelle loro stanze ed evitare il contatto sociale.

Il programma che arrivi recenti permesso di lasciare l’isolamento presto per motivi umanitari è stato sospeso e tutti in quarantena deve dare esito negativo per il virus prima di essere ammessi nella comunità.

Ardern ha sottolineato che le donne al centro del furore avevano fatto nulla di male e rispettato protocolli sanitari in ogni momento.

Essi rimangono in isolamento a Wellington come i funzionari della sanità scramble per test di circa 320 persone hanno avuto contatto con mentre in Nuova Zelanda.

timesofmalta.com/articles/view/new-zealand-military-to-control-borders-after-virus-bungle.799065?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-17

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.