Categories
Uncategorized

ordinanze del tribunale tedesco di Facebook per fr

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

--------------------------------------------------------------------------------------------------
Booking.com
Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta.
----------------------------------------------------------------------------------------------

ordinanze del tribunale tedesco di Facebook per frenare nella raccolta dei dati

Un tribunale tedesco superiore il Martedì ha ordinato Facebook per fermare l’unione dei dati raccolti attraverso le sue controllate WhatsApp e Instagram o altri siti web a meno che l’utente accetta esplicitamente, in una vittoria legale per le autorità garanti della concorrenza.

Bundeskartellamt tedesca (FCO) aveva detto Facebook per tenere a freno i dati di raccolta in una decisione storica nel 2019, ma i social media gigante appello l’ordine.

In un procedimento accelerato il Martedì, Corte Federale di Germania di giustizia (BGH) si schierò con il cane da guardia FCO nel ritenere che Facebook stava abusando della sua posizione dominante per gli utenti di forza per il consenso a tutti i dati raccolti.

“Facebook non permette per ogni scelta”, ha detto presidente Peter Meier-Beck in aula Karlsruhe.

Ha detto che l’azienda della Silicon Valley deve rispettare l’ordine, mentre il suo fascino è in attesa in un tribunale di grado inferiore.

Si tratta di una grave battuta d’arresto per il gigante dei social media, che è stato a lungo sotto esame in termini di privacy consapevole Germania.

Facebook ha insistito tuttavia non ci sarebbe “no cambiamenti immediati” per gli utenti in Germania e ha sottolineato che i principali procedimenti di ricorso erano ancora in corso.

“Continueremo a difendere la nostra posizione che non c’è abuso antitrust”, ha detto un portavoce.

Il FCO criticato Facebook nel febbraio 2019 per fare la parte “senza restrizioni” i dati di raccolta dei termini del sito di utilizzo. Che la gente significava dovuto barrare la casella o opt-out di essere su Facebook del tutto.

I dati personali raccolti attraverso la propria piattaforma di Facebook, WhatsApp, Instagram e siti web di terzi servono per costruire il profilo di un utente ai fini della pubblicità mirata, una fonte di reddito fondamentale per il gruppo.

Il Bundeskartellamt ha ordinato il gigante tecnologico per fermare combinando informazioni provenienti da Facebook e non Facebook fonti meno che gli utenti hanno dato “consenso volontario”.

Si dice anche Facebook non è stato permesso di escludere le persone dai propri servizi se hanno scelto di rifiutare l’autorizzazione.

Facebook ha detto nel momento in cui non è d’accordo con la decisione, sostenendo il corpo anti-trust tedesco stava tramontando regole applicate “per solo una società” e che ha sottovalutato la concorrenza ha dovuto affrontare da rivali.

‘Abuso di potere’
Il FCO però scoperto che Facebook è stato di gran lunga il più grande social network in Germania, con oltre 23 milioni di utenti attivi al giorno che rappresenta il 95% del mercato.

Rivali come Snapchat, YouTube o Twitter “offrono solo parti dei servizi di un social network” e non sono direttamente comparabili, l’autorità ha detto.

Facebook ha presentato ricorso contro la sentenza FCO con il tribunale regionale superiore a Duesseldorf che è in corso.

Ma la decisione accelerata del Martedì al BGH mirava a risolvere una fila sul fatto che Facebook può mantenere combinando i dati nel frattempo.

capo FCO Andreas Mundt ha accolto con favore il risultato preliminare.

“Quando i dati sono raccolti e trattati illegalmente, un intervento antitrust deve essere possibile per prevenire un abuso di potere di mercato”, ha detto in una dichiarazione.

Prof. Rupprecht Podszun, esperto di diritto della concorrenza presso l’Università Heinrich Heine Duesseldorf, chiamato la decisione di Martedì una “grande vittoria” per il FCO.

La battaglia tedesca contro Facebook è visto come un primo giuridica ed è tenuto sotto stretta sorveglianza in patria e all’estero come la preoccupazione monta sul potere detenuto da colossi tech.

L’azienda californiana guidata da Mark Zuckerberg ha più volte finito nel mirino negli ultimi anni oltre la protezione dei dati e della privacy.

In un grosso scandalo nel 2018, è emerso che i dati appartenenti a decine di milioni di utenti di Facebook erano state raccolte dalla società di consulenza Cambridge Analytica, e utilizzato in parte per sostenere la campagna elettorale 2016 di Donald Trump.

https://timesofmalta.com/articles/view/german-court-orders-facebook-to-rein-in-data-collection.800526?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-24

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.