Categories
Uncategorized

Rifugiati e salute dei migranti

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Rifugiati e salute dei migranti

Sempre più persone sono in movimento che mai prima. Ci sono circa 1 miliardo di migranti nel mondo di oggi di cui 272 milioni sono migranti internazionali e 763 milioni di migranti interni – uno su sette della popolazione mondiale. Si stima che circa 70,8 milioni di migranti interni e internazionali del mondo sono costrette a sfollare oggi.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Che giova infatti all'uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la propria anima?


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

La globalizzazione, i conflitti, la povertà, i cambiamenti climatici, l’urbanizzazione, la disuguaglianza e scarse prospettive di lavoro sono tra le ragioni che costringono le persone a lasciare le loro case in cerca di un futuro migliore. Nonostante i numerosi vantaggi della migrazione, migranti stessi rimangono tra i membri più vulnerabili della società.

Rifugiati e migranti contribuiscono positivamente alla ma non possono contribuire al loro pieno potenziale a meno che non sono in buona salute. Quelli in situazioni vulnerabili (in particolare durante il processo migratorio) sono a rischio di avere cattive condizioni di salute tra cui la salute mentale. Questo isdue alla mancanza di accesso alle cure sanitarie, l’assistenza interrotta e la vita povera e le condizioni di lavoro. Affrontare i bisogni di salute dei rifugiati e dei migranti nella fase iniziale attraverso i costi di prevenzione e di primaria abbassa la cura per il sistema di assistenza sanitaria a lungo termine. I governi devono affrontare la sfida di integrare i bisogni di salute dei rifugiati e dei migranti in piani nazionali, politiche e strategie in modo che tutte le persone possono accedere qualità e la cura sanitaria a prezzi accessibili quando ne hanno bisogno.

Q & A
Banca dati
OMS risoluzioni

Rapporti
OMS squadre
85% ospitato da
paesi in via di sviluppo
L’85% dei rifugiati nel mondo sono ospitati nei paesi in via di sviluppo

Scopri di più
1 miliardo
i migranti a livello globale
Ci sono circa 1 miliardo di migranti nel mondo di oggi – 1 a 7 della popolazione mondiale

www.who.int/health-topics/refugee-and-migrant-health#tab=tab_1

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.