Categories
Uncategorized

Sostenere lindustria cinematograficamanutenzione

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

-------------------------------------------------------------------------------------------------- Booking.com
Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, ad offrire i vostri corpi come sacrificio vivente, santo e gradito a Dio; รจ questo il vostro culto spirituale.
----------------------------------------------------------------------------------------------

Sostenere l’industria cinematografica-manutenzione – Malcolm Scerri-Ferrante
Denaro e luoghi unici non stanno andando a cadere dal cielo per sempre

Due decenni fa, miglioramenti negli effetti visivi avevano già diventato una chiara minaccia per serbatoi di acqua di Malta. Costruito sulla costa Kalkara oltre la metà di un decennio fa, questi serbatoi possono creare effetti di tempesta su acqua con un cielo naturale e praticamente dominato l’attività riprese stranieri a Malta.

Tuttavia, il film La tempesta perfetta (2000) ha rivelato come l’acqua e chroma-screen tecnologia generate al computer potrebbe, a volte, sostituire facilmente tali serbatoi d’acqua esterne.

Oggi, queste tecnologie hanno avanzato al punto che backscreens ad alta risoluzione possono ora creare posizioni esterne all’interno di un teatro di posa o in deposito, anche minacciando le riprese posizione- e, in una certa misura, set-building troppo. Film come Oblivion e The Mandalorian sono buoni esempi di tali scoperte.

Questo non vuol dire che Malta si smettere di avere produzioni straniere che scelgono i luoghi particolari e suggestivi e né che i carri armati diventerà obsoleto. Con un minimo di ottimismo, produzioni a basso budget a moderati dovrebbero continuare a scegliere posizioni maltesi senza sosta.

Tuttavia, non è realistico aspettarsi che, nel giro di pochi anni, le produzioni più grandi che richiedono il pieno controllo dei luoghi pubblici di rilievo, che sono troppo ingombranti o costosi da spegnere, molto probabilmente scegliere il percorso digitale. Diventerà molto più facile e meno costoso per le produzioni di inviare una squadra di effetti visivi in ​​località ‘Scan’ al posto di un equipaggio di ripresa completa.

E ‘saggio per Malta a prendere atto di queste tendenze tecnologiche e soprattutto si basa interamente su sconti di cassa che sono attualmente le affare automatici per molte produzioni riprese a Malta. L’isola ha bisogno di iniziare ad aggiungere valore al cinema.

Diventerà molto più facile e meno costoso per le produzioni di inviare un team degli effetti visivi in ​​località ‘Scan’ al posto di un equipaggio di tiro completo
– Malcolm Scerri-Ferrante
Attualmente, i produttori stranieri ricevono fino al 40 per cento della loro spesa locale. E ‘lodevole che il governo intende mantenere questo incentivo come questo è essenziale nel clima incerto e competitivo di oggi. Tuttavia, non è un segreto che una buona parte del ‘spese locali’ dalle produzioni più grandi è costituito da società estere ed equipaggi stranieri che non pagano le tasse a livello locale né vivono in permanenza in Malta.

Questo diminuisce l’effetto moltiplicatore dell’incentivo sull’economia locale, la formula su cui economisti e ministri delle finanze astuti basano tali regimi. Ma il denaro fa parlare e Malta attualmente non ha scelta, ma per pagare questo denaro se vuole continuare ad attrarre un certo numero di produzioni ogni anno.

Nel frattempo, con l’aggiunta di valore per l’industria, l’isola può prepararsi per il futuro, se, o meglio quando, il rimborso in contanti diventa insostenibile e ha bisogno di un certo inasprimento.

Ci sono buone notizie. Per la prima volta dal 1963, il governo ha ora stanziato cospicui finanziamenti per la ristrutturazione della struttura dell’acqua Rinella a Kalkara, che, in mancanza di qualsiasi allettanti investimenti privati, è ora gestito dalla Film Commission del governo e rinominato Malta Film Studios. Tre milioni di euro sono stati stanziati nel corso di questi ultimi due anni.

L’inclusione di teatri di posa è una notizia eccezionale e deve dimostrare di essere fondamentale per sostenere il lavoro cinematografico nel lungo periodo. Queste fasi sono stati propagandato dai vari governi da nel lontano 1999 e, per molti operatori del settore, la loro costruzione è stata una fantasia, fino ad ora.

È ovviamente fondamentale che la costruzione di questi massiccia magazzino-come edifici avviene in un modo che non ostacola le operazioni dei serbatoi d’acqua, in modo da non cedere alla concorrenza. Ma è anche importante che i fondi pubblici sono spesi sulle aree che conservano i valori di produzione.

Top aree sono pompa l’acqua principale, il macchinario effetti speciali e tutti i meccanici che rendono il serbatoio creare la sua magia. Alcuni anni fa, un piccolo ma importante serbatoio ha perso il suo tetto dopo una tempesta. Questo ha anche bisogno di un’attenzione prioritaria. Inutile dire che, registi non sarebbero divertito se il loro ufficio ha pavimenti in legno e mobili accogliente ma se la macchina serbatoio è troppo irritabile e inaffidabile. Il governo ‘masterplan’ inedito per questa struttura si rivolge si spera per tutto quanto sopra già.

E ‘anche lodevole che il governo intende rafforzare gli equipaggi locali. Malta farebbe bene a pubblicare uno schema di materiale o di incentivi per cui, ad esempio, gli equipaggi locali sono offerti contributi o crediti d’imposta o corsi di formazione gratuiti per aiutarli durante i tempi morti in tra un lavoro e di produzione, fino a quando l’attività economica di questa industria è meno sporadica.

In caso contrario, il talento buona continuerà a migrare o passare ad altre carriere più sicure. Basta far rispettare il posizionamento di alcuni tirocinanti su ogni set non è sufficiente se la crescita reale è da raggiungere.

Così come è ingenuo pensare che cashbacks generosi ai produttori esteri non avrà mai bisogno di essere rivisto, sarebbe ingenuo pensare che i serbatoi d’acqua Rinella continueranno a dominare l’industria cinematografica-manutenzione negli anni a venire. Ma se non si interviene rapidamente l’azione per costruire i teatri di posa promessi, per migliorare le strutture ausiliarie esistenti, per rafforzare i numeri dell’equipaggio locali e la loro esperienza, per costruire l’infrastruttura cinematografica locale, al fine di garantire una gestione professionale della struttura Rinella e prezzi competitivi sia per i carri armati e teatri di posa, allora il futuro dell’industria cinematografica, la manutenzione di Malta può essere luminoso e non più affidamento interamente sul denaro inviato all’estero per i produttori, in modo efficace pagando loro di venire a Malta. Il rimborso in contanti può diventare un dolcificante, piuttosto che un deal-breaker.

Denaro e luoghi unici non hanno intenzione di continuare a cadere dal cielo per sempre. Una volta che il valore viene aggiunto per l’industria, il rimborso in contanti può essere rivisto a un livello più sostenibile e un nuovo schema potrebbe essere creato, ad esempio, la creazione di un veicolo di investimento film che opera in modo ribaltamento in modo che recupera la maggior parte o tutta la sua denaro, se non a volte generando un piccolo profitto.

Tale veicolo un fornirebbe fondi più gravi di quello attuale Film Fund Malta e incoraggerebbe la formazione di maltesi co-produzioni internazionali, che a risorse locali sua volta costruire sulla scena mondiale e anche contribuire a promuovere di Malta storia, cultura e stile di vita per un pubblico internazionale .

https://timesofmalta.com/articles/view/sustaining-the-film-servicing-industry-malcolm-scerri-ferrante.800655?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-25

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.