Categories
Uncategorized

Un nuovo governo pulito Arnold CassolaMalta ha bi

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Un nuovo, governo pulito – Arnold Cassola
Malta ha bisogno di candidati elettorali indipendenti e incontaminate

Dato che la situazione si sviluppa drammaticamente di ora in ora, anche grazie a quel lavoro investigativo che avrebbe dovuto essere fatto da parte della polizia, ma, invece, è stato fatto dai giornalisti onesti, sta diventando sempre più evidente che Malta ha bisogno di spodestare l’attuale governo e puntare ad un nuovo, governo pulito.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Ora, a stento si trova chi sia disposto a morire per un giusto; forse ci può essere chi ha il coraggio di morire per una persona dabbene. Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perché, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

L’incapacità continuo (o è mancanza di volontà?) Di Robert Abela per intervenire in modo proattivo, piuttosto che reagire quando è troppo tardi, lo rende inadatto per il lavoro.

Negli ultimi cinque mesi hanno rivelato Abela per quello che è realmente: un primo ministro debole, senza una vera e propria bussola morale, che agisce non nell’interesse dei maltesi, ma, piuttosto, nell’interesse dei mascalzoni, del calibro di Muscat-Schembri-Mizzi , e di potenti ‘ricatti’ lobby, come ad esempio gli sviluppatori, i cacciatori e le grandi albergatori.

Per usare un eufemismo, Abela è stato ingannato più volte nel corso di questi cinque mesi.

Ha colpito la strada checon una gaffe dopo l’altra. Non voglio parlare del suo continuo indebolimento arrogante delle disposizioni impartite dal Chris Fearne-Charmaine Gauci tandem durante il periodo di massimo splendore coronavirus.

Invece, mi limito ad alcuni esempi di cattiva gestione al lordo delle criticità che hanno a che fare con il corrotto, molto immorale in esecuzione il paese durante la premiership di Joseph Muscat.

Per cominciare con, appena una settimana dopo il giuramento come primo ministro di Malta, il 20 gennaio, ha permesso Keith Schembri di viaggiare in Tunisia (e chissà a qualsiasi altro paese di follow-up?)

Allo stesso tempo, Abela mai accorto che Konrad Mizzi aveva ritagliato per sé la comodi € 80.000 lavoro retribuito come Malta Tourism Authority consulente. Estato solo Times of Malta che outed lo scorso 27 gennaio.

Poi, il 24 gennaio, nominò presumibilmente caduto in disgrazia l’ex commissario di polizia Lawrence Cutajar come un governo consulente di guadagno € 31.000 all’anno.

Nel frattempo, ha continuato avendo piena fiducia nella Chris Cardona come vice leader del partito laburista per mesi, fino a quando è stato costretto a cacciarlo a causa di eventi.

Non contento di aver lasciato mente il ‘Kasco’ di tutti i rapporti sporchi del partito laburista recarsi nello Stato nordafricano, Abela ha permesso il suo ex predecessore caduto in disgrazia, Joseph Muscat, di viaggiare a Miami l’8 marzo, il giorno della prima COVID- registrato di Malta 19 caso, forse per sistemare i suoi affari finanziari? Forse a Panama, un’ora di volo di distanza? Questo non è stato sufficiente per Abela. Meno di una settimana dopo, il 13 marzo, ha nuovamente permesso Muscat di viaggiare durante la piena COVID-19 pandemia a Londra.

Robert Abela è un primo ministro debole, senza una vera e propria bussola morale
Questa volta, era insieme alla moglie e bambini piccoli, invece.

Era questo viaggio rischioso per l’Europeo COVID-19 hotspot (e del capitale finanziario) assolutamente necessaria?

Alla fine di aprile, Neville Gafà ha detto di aver assistito ad aiutare in tentativo pushback migrante di Abela in Libia.

Pochi giorni dopo ha iniziato a pagare Labour Party donatore Michael Zammit Tabona € 9.000 al giorno per l’uso di vasi Captain Morgan in unaltra operazione di pushback fallito.

Il 18 giugno, il Partito Laburista di Abela è stato ampiamente ricompensato per la generosità del primo ministro con i soldi dei contribuenti, dal momento che il proprietario Captain Morgan e il personale donato € 108.000 al PL.

Un tit-for-tat accordo bilaterale?

Questo è solo un altro palese ‘in faccia’ esempio di abusi finanziari da un partito politico.

E poi, la ciliegina sulla torta: all’inizio di maggio, ha impiegato l’ex Muscat caduto in disgrazia come consulente economico.

Per tutto questo, il governo Abela deve andare.

Potrebbe essere sostituito da un governo PN? Dovrebbe, ma in realtà, come stanno le cose nel campo di PN, non può. Non commettere errori: Malta non può mai avere Adrian Delia leader come primo ministro.

Delia è squalificato per la sua comprovata passato e record di presente. Il titolare passato di un conto bancario segreto in Jersey e presente fortemente indebitati Delia non può mai essere il nostro primo ministro.

Dopo Muscat, dopo Abela, Malta non può permettersi di avere un premier ricattabile.

Con Delia e del calibro di Kristy Debono e Hermann Schiavone, i mendicanti PN ciotola del proprietario 17 conto Nero, PN non può essere di fiducia con i principali del paese.

Fino a quando il PL e la PN fanno piazza pulita delle loro stalle, ciò che è disperatamente necessario in prossime elezioni è una coalizione di candidati indipendenti onesti per una ‘Better Malta’.

L’elettorato maltese deve essere fornito con la scelta di votare per i candidati indipendenti pulite se vogliamo aspirare ad avere unMalta Ahjar’.

Arnold Cassola, ex segretario generale della Verdi europei

timesofmalta.com/articles/view/a-new-clean-government-arnold-cassola.800562?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-24

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.