Categories
Uncategorized

Zoom aderisce alla cinese chiede di scatto incontri di attivisti on-line13/06/2020

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Zoom aderisce alla cinese chiede di scatto incontri di attivisti on-line

Zoom ha detto che ha aderito alle richieste del governo cinese di chiudere i conti di attivisti degli Stati Uniti e di Hong Kong che si sono riuniti sul popolare applicazione per chat per segnare la mortale repressione di Tiananmen.

--------------------------------------------------------------------------------------------------



Felice l'uomo pietoso che dà in prestito, amministra i suoi beni con giustizia.


Subscribe By E-mail:

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



----------------------------------------------------------------------------------------------

L’ammissione è venuto come l’applicazione di video americano, che è salito in popolarità durante la pandemia coronavirus, ha detto che avrebbe costruito il software per fermare takedown richieste da regimi autoritari silenziamento utenti all’estero.

Con sede in California Zoom è stato inghiottito da una fila libertà di parola dopo che gli attivisti di primo piano degli Stati Uniti e Hong Kong hanno trovato i loro conti sospesi nel periodo che precede gli eventi anniversario marcatura di schiacciamento della rivolta per la democrazia il 4 giugno 1989 in piazza Tiananmen di Pechino .

Mistero circondato perché gli incontri sono stati chiusi e gli account bloccati con zoom parlando poco didi esso la necessità di rispettare le leggi locali nei paesi in cui opera.

Ma nella notte di Giovedi, la società ha rilasciato la sua dichiarazione ancora più dettagliata.

In esso Zoom ha detto che il governo cinese li avvisato di quattro incontri pubblici per commemorare Tiananmen.

Il governo cinese ci ha informato che questa attività è illegale in Cina e ha chiesto che Zoom terminare gli incontri e gli account di accoglienza”, la società ha detto, aggiungendo di aver agito contro quelle riunioni on-line che hanno avuto gli utenti provenienti da Cina continentale presente.

Zoom ha detto la sua attuale tecnologia non permettono di “partecipanti specifici rimuovere da una riunione o partecipanti di blocco da un determinato paese”.

Come tale, abbiamo preso la decisione di porre fine tre dei quattro incontri e sospeso o terminato l’host account associati con i tre incontri”, ha detto la società.

Zoom ha detto la sua risposta “sono venute menoe chenon dovrebbe avere impatto utenti al di fuori della Cina continentale”.

dal momento che ha reintegrato i tre conti con le imposte e creerà strumenti consentano di bloccare o rimuovere i partecipanti provenienti da alcuni paesi.

“Andando avanti Zoom non consentirà le richieste da parte del governo cinese a impatto nessuno al di fuori della Cina continentale,” ha detto la società.

Zoom non ha il nome che possedeva i conti con le imposte.

Ma negli ultimi giorni Wang Dan e Zhou Fengsuo – due superstiti di Tiananmen sede negli Stati Uniti – e Lee Cheuk-yan, l’organizzatore di Hong Kong del annua 4 giugno veglia della città, ha detto che i loro conti erano stati chiusi.

Zoom è l’ultimo di una lunga serie di società di social media e tecnologia occidentali che hanno lottato con le esigenze di governi autoritari nei mercati lucrativi d’oltremare.

giganti tecnologici come Google e Facebook hanno in gran parte rinunciato a cercare di decifrare la Cina dato la censura di Pechino fa rispettare sulle aziende che operano all’interno dei suoi confini.

Altre aziende sono andate nella direzione opposta.

Di Apple nel 2017 ha riconosciuto che si inchinò alla legge cinese, rimuovendo le applicazioni per reti private virtuali (VPN) che consentono agli utenti eludere i controlli locali.

Un decennio prima, Yahoo ha affrontato la critica intensa e ha ammesso illecito dopo aver aiutato i funzionari cinesi a identificare i sostenitori pro-democrazia che hanno postato su bacheche online.

timesofmalta.com/articles/view/zoom-accedes-to-chinese-demands-to-shutter-online-activist-meetings.797973?utm_source=tom&utm_campaign=newsletter&utm_medium=email&utm_content=2020-06-12

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.