12 Per questi sono i tocchi che la Sposa esaud nel

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

12. Per questi sono i tocchi che la Sposa esaudì nelle canzoni, dicendo:
Osculetur mi osculo oris sui.194 Dal momento che questa è una cosa che si svolge in tale intimità
con Dio, al quale l’anima desidera con tali aneliti per raggiungere, si stimi e anela un
toccare di questa divinità più di tutti gli altri favori che Dio lo concede. Perciò, dopo aver
molti di questi favori sono stati concessi alla Sposa in dette Canzoni, di cui ha cantato
in esso, lei non è soddisfatto, ma supplica Lui per questi tocchi divini, dicendo:’Chi sono
dare te a me, mio ​​fratello, che io possa trovare te solo, senza, succhiare il seno di
mia madre, in modo che io possa baciare te con la bocca della mia anima, e che quindi nessun uomo
dovrebbe disprezzarmi o fare coraggio di attaccare me.’195 Con questo si denota la comunicazione
che Dio stesso da solo fa a lei, come stiamo dicendo, lontano da tutte le creature e
a loro insaputa, per questo si intende con ‘solo e senza, succhiare, ecc .’- cioè,
prosciugando e drenaggio dei seni dei desideri e gli affetti della parte sensuale del
anima. Questo avviene quando l’anima, in pace e gioia intima, ha fruizione di questi
benefici, con libertà di spirito, e senza la parte sensitiva poter impedire, o il
diavolo per contrastare esso mediante la linea stessa. E poi il diavolo non avrebbe il coraggio di attaccarlo, per
non avrebbe raggiungerla, né poteva giungere ad una comprensione di questi tocchi divini
nella sostanza dell’anima nella sostanza amorosa di Dio.
13. Per questa benedizione nessuno raggiunge salvare attraverso purgazione intimo e distacco e
occultamento spirituale da tutto ciò che è creatura; si tratta di passare nel buio, come abbiamo
già spiegato a lungo e come diciamo rispetto a questa linea. L’anima è nel nascondimento
e nascosto, nel quale nascondiglio, come abbiamo ora detto, continua ad essere rafforzato
in unione con Dio attraverso l’amore, perciò si canta questa nella stessa frase, dicendo: ‘In
oscurità e nel nascondimento ‘.
14. Quando si tratta di passare che quei favori sono concessi per l’anima nel nascondimento
(Vale a dire, come abbiamo detto, solo lo spirito), l’anima è solito, durante alcuni di loro, e senza
saper questo viene a passare, a vedersi finora ritirata e distinti per
la parte superiore e spirituale, dalla porzione sensuale e inferiore, che riconosce in sé
due parti così distinte l’una dall’altra che ritiene che quello non ha niente a che fare con la
altre, ma che l’uno è molto remota e lontano ritirato dall’altro. E in realtà, in
un certo modo, è così; per l’operazione è ora interamente spirituale e l’anima non riceve
la comunicazione nella sua parte sensuale. In questo modo, l’anima diventa a poco a poco tutto spirituale;
e in questo nascondiglio di contemplazione unitiva suoi desideri spirituali e le passioni sono in
grande grado rimosso e spurgato via. E così, parlando della sua parte più alta, allora l’anima
dice in questa ultima riga:
194 Cantici I, 1.
195 Cantici VIII, 1.

———–

12. For these are the touches that the Bride entreated of Him in the Songs, saying:
Osculetur me osculo oris sui.194 Since this is a thing which takes place in such close intimacy
with God, whereto the soul desires with such yearnings to attain, it esteems and longs for a
touch of this Divinity more than all the other favours that God grants it. Wherefore, after
many such favours have been granted to the Bride in the said Songs, of which she has sung
therein, she is not satisfied, but entreats Him for these Divine touches, saying: ’ Who shall
give Thee to me, my brother, that I might find Thee alone without, sucking the breasts of
my mother, so that I might kiss Thee with the mouth of my soul, and that thus no man
should despise me or make bold to attack me.’195 By this she denotes the communication
which God Himself alone makes to her, as we are saying, far from all the creatures and
without their knowledge, for this is meant by ‘alone and without, sucking, etc.’—that is,
drying up and draining the breasts of the desires and affections of the sensual part of the
soul. This takes place when the soul, in intimate peace and delight, has fruition of these
blessings, with liberty of spirit, and without the sensual part being able to hinder it, or the
devil to thwart it by means thereof. And then the devil would not make bold to attack it, for
he would not reach it, neither could he attain to an understanding of these Divine touches
in the substance of the soul in the loving substance of God.
13. To this blessing none attains save through intimate purgation and detachment and
spiritual concealment from all that is creature; it comes to pass in the darkness, as we have
already explained at length and as we say with respect to this line. The soul is in concealment
and in hiding, in the which hiding-place, as we have now said, it continues to be strengthened
in union with God through love, wherefore it sings this in the same phrase, saying: ‘In
darkness and in concealment.’
14. When it comes to pass that those favours are granted to the soul in concealment
(that is, as we have said, in spirit only), the soul is wont, during some of them, and without
knowing how this comes to pass, to see itself so far withdrawn and separated according to
the higher and spiritual part, from the sensual and lower portion, that it recognizes in itself
two parts so distinct from each other that it believes that the one has naught to do with the
other, but that the one is very remote and far withdrawn from the other. And in reality, in
a certain way, this is so; for the operation is now wholly spiritual, and the soul receives no
communication in its sensual part. In this way the soul gradually becomes wholly spiritual;
and in this hiding-place of unitive contemplation its spiritual desires and passions are to a
great degree removed and purged away. And thus, speaking of its higher part, the soul then
says in this last line:
194 Canticles i, 1.
195 Canticles viii, 1.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.