4 E vero che spesso quando queste comunicazioni sp

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

4. E ‘vero che spesso, quando queste comunicazioni spirituali molto intime e segrete
sono presenti e si svolgono nell’anima, anche se il diavolo non può arrivare a conoscere di
che tipo e le modalità che sono, eppure la grande quiete e il silenzio che alcuni di essi causano
nei sensi e le facoltà della parte sensuale far capire a lui che si stanno prendendo
luogo e che l’anima sta ricevendo una certa benedizione da loro. E poi, come si vede che
egli non può avere successo in essi contrastare nel fondo dell’anima, si fa quello che può disturbare
e inquietudine sensuale parte-la parte a cui è in grado di raggiungere-ora per mezzo di afflizioni,
ora dai terrori e paure, con l’intento di inquietudine e disturbare la più alta e spirituale
parte dell’anima da questo mezzo, rispetto a quella benedizione che poi riceve e gode.
Ma spesso, quando la comunicazione di tale contemplazione fa il suo assalto nuda su
l’anima ed esercita la sua forza su di esso, il diavolo, con tutta la sua diligenza, non è in grado di disturbare
essa; piuttosto l’anima riceve un nuovo e un vantaggio più grande e una pace più sicura. Infatti, quando si
si sente la presenza inquietante del nemico, cosa che allora meravigliosa! -senza sapere come
si tratta di passare, e senza sforzi propri, entra più lontano nel proprio interno
profondità, la sensazione che si è infatti stato impostato in un rifugio sicuro, dove si percepisce di essere più
completamente ritirata e nascosta dal nemico. E così la sua pace e la gioia, che il
diavolo sta cercando di prendere da esso, sono aumentati; e tutta la paura che assale rimane
senza; e diventa chiaro e esultante consapevole del suo godimento sicuro di che
la pace tranquillità e la dolcezza dello Sposo nascosta, che né il mondo né il diavolo può
dare o prendere da esso. In quello stato, quindi, si rende conto della verità delle parole della sposa
su questo, nelle canzoni, vale a dire: ‘vedere come sessanta uomini forti circondano il letto di Salomone,
ecc, a causa dei timori del night.’187 E ‘consapevole di questa forza e di pace,
anche se è spesso altrettanto consapevole che la sua carne e le ossa sono tormentati da
senza.
5. Altre volte, quando la comunicazione spirituale non è fatta in ogni grande misura
allo spirito, ma i sensi hanno una parte in esso, il demone riesce più facilmente a disturbare
lo spirito e sollevando un tumulto all’interno di esso, per mezzo dei sensi, con questi terrori. grande
sono il tormento e afflizione che vengono poi causato nello spirito; a volte superano
tutto ciò che può essere espresso. Infatti, quando c’è un contatto nuda dello spirito con lo spirito, l’orrore
è intollerabile che le cause spirito maligno in uno spirito buono (voglio dire, l’anima), quando il suo
tumulto raggiunge esso. Ciò è espresso allo stesso modo dalla sposa nelle canzoni, quando dice che
è successo così a lei in un momento in cui lei ha voluto scendere a raccoglimento interiore in
per avere fruizione di queste benedizioni. Lei dice: ‘Sono andato giù nel giardino dei noci a
vedere le mele delle valli, e se la vite era fiorito. Io non conoscevo; la mia anima mi ha turbato
a causa della chariots’, cioè, a causa dei carri e il rumore di Aminadab che
è il devil.188
187 iii Cantici, 7-8.
188 Cantici VI, 10 [A.V., VI, 11-12].

———–

4. It is quite true that oftentimes, when these very intimate and secret spiritual communications
are present and take place in the soul, although the devil cannot get to know of
what kind and manner they are, yet the great repose and silence which some of them cause
in the senses and the faculties of the sensual part make it clear to him that they are taking
place and that the soul is receiving a certain blessing from them. And then, as he sees that
he cannot succeed in thwarting them in the depth of the soul, he does what he can to disturb
and disquiet the sensual part—that part to which he is able to attain—now by means of afflictions,
now by terrors and fears, with intent to disquiet and disturb the higher and spiritual
part of the soul by this means, with respect to that blessing which it then receives and enjoys.
But often, when the communication of such contemplation makes its naked assault upon
the soul and exerts its strength upon it, the devil, with all his diligence, is unable to disturb
it; rather the soul receives a new and a greater advantage and a securer peace. For, when it
feels the disturbing presence of the enemy, then—wondrous thing!—without knowing how
it comes to pass, and without any efforts of its own, it enters farther into its own interior
depths, feeling that it is indeed being set in a sure refuge, where it perceives itself to be most
completely withdrawn and hidden from the enemy. And thus its peace and joy, which the
devil is attempting to take from it, are increased; and all the fear that assails it remains
without; and it becomes clearly and exultingly conscious of its secure enjoyment of that
quiet peace and sweetness of the hidden Spouse, which neither the world nor the devil can
give it or take from it. In that state, therefore, it realizes the truth of the words of the Bride
about this, in the Songs, namely: ’see how threescore strong men surround the bed of Solomon,
etc., because of the fears of the night.’187 It is conscious of this strength and peace,
although it is often equally conscious that its flesh and bones are being tormented from
without.
5. At other times, when the spiritual communication is not made in any great measure
to the spirit, but the senses have a part therein, the devil more easily succeeds in disturbing
the spirit and raising a tumult within it, by means of the senses, with these terrors. Great
are the torment and the affliction which are then caused in the spirit; at times they exceed
all that can be expressed. For, when there is a naked contact of spirit with spirit, the horror
is intolerable which the evil spirit causes in the good spirit (I mean, in the soul), when its
tumult reaches it. This is expressed likewise by the Bride in the Songs, when she says that
it has happened thus to her at a time when she wished to descend to interior recollection in
order to have fruition of these blessings. She says: ‘I went down into the garden of nuts to
see the apples of the valleys, and if the vine had flourished. I knew not; my soul troubled me
because of the chariots’—that is, because of the chariots and the noise of Aminadab, which
is the devil.188
187 Canticles iii, 7-8.
188 Canticles vi, 10 [A.V., vi, 11-12].

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.