7 lezioni che abbiamo imparato dal video Questo co

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

7 lezioni che abbiamo imparato dal video Questo coraggioso Maltese Songstress’

Quando di recente abbiamo pubblicato un articolo con le coperture knock-out da cantante locale Nicole Borg, non avevamo idea che era stata vittima di bullismo e un anno di angoscia personale. Eravamo appena piacevolmente colpiti dal suo talento enorme.

Quello che è successo dopo ci aveva pavimentati – sia per lo shock e ammirazione. Borg ha pubblicato un video confessione sulla sua pagina personale di Facebook dicendo che era stata vittima di bullismo. Ammettendo che era stata casa-bound per un anno, il messaggio centrale del suo video era che lei aveva avuto abbastanza, ed era pronto a liberarsi dalla oppressione sociale era stata duraturo.

Dal suo lancio, il video è stato coperto dalla stampa e ha ricevuto una grande attenzione sui social media. Borg è subito diventato un portavoce e attivista per i casi di bullismo.

Salutiamo Nicole per il suo coraggioso confessionale, e nello spirito di diffondere la consapevolezza sul caso di bullismo o di sentirsi alienato da una comunità, abbiamo scelto le maggior parte delle lezioni vitali che abbiamo imparato dal suo video.

1. Speak up
Se hai pensato di dire per un tempo abbastanza lungo, probabilmente si dovrebbe dire. Se non è attraverso i social media, parlare con un genitore, un terapeuta, o di chiamare un numero verde anonimo (maggiori informazioni alla fine di questo articolo).

2. Non lasciate che le critiche ti impedisca di esprimere se stessi
Essere un adolescente è difficile il più delle volte – si sta cercando tuo meglio per adattarsi e tutto ciò che si fa il minimo po ‘diverso dai tuoi amici ti tiene sveglio la notte. Ricordate che la maggior parte delle persone si sentono lo stesso modo di fare – entrare in contatto con i tuoi amici e la famiglia, e se occorre chiamare una linea di supporto, se ci si sente come se qualcuno sta indebitamente mettere giù.

Screen Shot 2017 01 28 A 13 51 28
3. andare verso gli altri
Se avete il coraggio di essere una voce per chi non ha voce, farlo. A volte il modo migliore per farlo è quello di condividere la tua storia – le persone sono confortato sapere che non sono soli nella loro situazione.

4. Se sei stato individuato, ne parlano
Se credi tu sia discriminato per qualcosa come il tuo peso, età, razza o orientamento sessuale – vocalizzo esso. Ci sono un sacco di gruppi di sostegno a Malta che possono aiutare a trattare con questo. Ci sono anche occasioni in cui la discriminazione è in realtà illegale, e gruppi di sostegno può aiutare a determinare se o non questo è il caso con la vostra situazione.

Screen Shot 2017 01 28 A 13 50 10
5. Acquisizione proprietà di ciò che ti rende diverso
reclami Nicole Borg senza esitazioni che è stata estraneo per essere obesi. Dare un nome al motivo che state discriminate aiuto per diffondere consapevolezza. Non abbiate paura di parlare esattamente che cosa sta causando il problema.

6. Embrace vostri talenti
Essa vi aiuterà nel vostro tempo più solo e potrebbe essere la cosa che si tira fuori la tua solitudine.

Screen Shot 2017 01 28 A 13 47 29
7. E ‘bene per ottenere abbattuto
E se non si riesce a tornare di nuovo, ricordate che ci sono persone là fuori dedicata ad aiutarvi.

Screen Shot 2017 01 28 A 13 35 34
Victim Support Malta

Se siete vittima di bullismo, discriminati o fatti sentire alienato si prega di mettersi in contatto con uno dei seguenti gruppi di sostegno / organizzazioni: Victim Support Malta, il servizio di governo anti-bullismo, Kellimni, Support Line 179.

Sei stato vittima di bullismo o di vittime in qualche modo? Scrivi a noi con la tua storia a hello@lovinmalta.com.

7 Lessons We Learnt From This Courageous Maltese Songstress’ Video


———–

7 Lessons We Learnt From This Courageous Maltese Songstress’ Video

When we recently published an article featuring knock-out covers by local singer Nicole Borg, we had no idea that she had been the victim of bullying and a year of personal anguish. We were just blown away by her gigantic talent.

What happened next had us floored – both with shock and admiration. Borg published a video confessional on her personal Facebook page saying that she had been a victim of bullying. Admitting she had been house-bound for a year, the core message of her video was that she had had enough, and was ready to break free of the social oppression she had been enduring.

Since its release, the video has been covered by the press and received a great deal of attention on social media. Borg has quickly become a spokesperson and activist for cases of bullying.

We salute Nicole for her brave confessional, and in the spirit of spreading awareness on the case of bullying or feeling alienated by a community, we’ve picked out the most vital lessons we learnt from her video.

1. Speak up
If you’ve been thinking about saying for a long enough time, you should probably say it. If it’s not via social media, speak to a parent, a therapist, or call an anonymous helpline (more info at the end of this article).

2. Don’t let criticism stop you from expressing yourself
Being an adolescent is difficult at the best of times – you’re trying your best to fit in and anything that makes you the slightest bit different from your friends keeps you awake at night. Remember that most people feel the same way you do – reach out to your friends and family, and if needs be call a support line if you feel like someone is unduly putting you down.

Screen Shot 2017 01 28 At 13 51 28
3. Reach out to others
If you have the courage to be a voice for the voiceless, do it. Sometimes the best way to do this is by sharing your story – people are comforted knowing they are not alone in their situation.

4. If you’re being singled out, talk about it
If you believe you’re being discriminated against for something like your weight, age, race, or sexual orientation – vocalise it. There are loads of support groups in Malta that can help you deal with this. There are also occasions where discrimination is actually illegal, and support groups can help you determine whether or not that’s the case with your situation.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.

http://xzh.i3geek.com