Abbiamo bisogno di un pi alto salario minimo nazio

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Abbiamo bisogno di un più alto salario minimo nazionale a Malta (2)

La prima parte di questo articolo apparso su Sabato.

Nella prima parte, l’autore ha spiegato il motivo per cui è necessario un dibattito su un salario minimo più alto. Qui egli aggiunge agli argomenti a favore e suggerisce una via da seguire.

Quello che aggrava un sacco di gente è che la percentuale di lavoratori a bassa retribuzione è aumentata. In realtà, Eurostat segnala che, mentre nel 2014 solo 15.08% di tutti i dipendenti sono stati considerati a basso reddito (cioè a guadagnare due terzi o meno della retribuzione oraria lorda mediani), la percentuale era salita al 15,51% entro il 2018. Questo contrasto con un la riduzione di poco più di un punto percentuale al 15,22% nell’UE. Un altro fatto che ha catturato i titoli di recente è stato che il salario minimo lordo a Malta è aumentato del 2% nel 2020, il terzo aumento più basso dell’UE, rispetto ad alcuni significativi aumenti compresi tra 5-12 per cento in altri paesi.

Ho spesso sentito l’affermazione che la relativa riduzione dei salari a bassa retribuzione è perché i salari medi a Malta sono aumentati molto nel boom economico, ma questo è una magra consolazione per coloro che non hanno beneficiato la stessa tendenza. E ‘anche uno dei motivi per cui il rischio alla numeri di povertà sono aumentate in termini assoluti.

Un rapporto di Eurofound ha rivelato anche un’altra dimensione dell’effetto di bassi salari. La percentuale di percettori di salario minimo che hanno trovato difficoltà a far quadrare il bilancio a Malta era compresa tra 13-26 per cento. E ‘certamente uno dei più bassi in Europa, rispetto a, diciamo, Cipro con un range compreso tra 52-64 per cento. Tuttavia, questo è in gran parte a causa della assistenza sociale che permette la maggior parte dei lavoratori a basso reddito attenuano le loro difficoltà finanziarie.

E qui è il motivo per cui abbiamo bisogno di un aumento del salario minimo nazionale.

Melchior Vella (2014) ha trovato che la retribuzione media sale meno di quanto proporzionalmente al salario minimo. Anche se il suo studio ha suggerito che un aumento del 10% nei risultati salario minimo in una diminuzione del 6,6% se l’occupazione, ha giustamente sottolineato che gli aumenti salariali minimi avere anche effetti sociali, di consumo e offerta di lavoro che tendono ad avere effetti compensativi positivi. Salvatore Rizzo (2012) ha sostenuto che il costo annuale di vivere aumento dell’indennità non ha provocato un aumento dei salari a Malta.

I critici di aumenti salariali minimi sono vocale circa le loro preoccupazioni, ma i loro argomenti mancano di una solida base scientifica. Anche se alcuni studi, sia quelli nazionali e cross-country, hanno affermato che tali aumenti distruggono posti di lavoro, la maggior parte trovare altrimenti, o, nel peggiore dei casi, un risultato neutrale.

Ad esempio, un articolo di Doruk Cengiz, Arindrajit Dube, Attila Lindner, e Ben Zipperer (The Quarterly Journal of Economics, Agosto 2019) ha stimato che il numero di posti di lavoro in eccesso a e leggermente al di sopra del salario minimo strettamente allineato il numero di posti di lavoro mancanti solo al di sotto del salario minimo e non ha trovato prove per le modifiche di lavoro pari o più di $ 4 al di sopra del salario minimo in 138 livelli di aumenti del salario minimo. Un modello simile ottenuto per lavoratori poco qualificati, suggerendo sostituzione lavoro lavoro è improbabile che sia un fattore. Inoltre, hanno trovato che il livello del salario minimi che hanno studiato – che variavano tra il 37% e il 59% del salario mediano – non ha raggiunto un punto in cui le perdite di lavoro diventano considerevole.

Una banca mondiale panoramica (A. Kuddo, D. Robalino, e M. Weber, 2015) hanno concluso che “sebbene la gamma di stime dalla letteratura varia notevolmente, la tendenza emergente nella letteratura è che gli effetti di salario minimi sull’occupazione sono di solito piccolo o insignificante (e in alcuni casi positivo).

Ciò significa che i critici vincono la loro giornata, perché i sostenitori di tali aumenti sono troppo timidi, e così sono alcuni governi.

Quando la nostra crescita economica è diventata sempre più dipendente dalla domanda interna, è ovvio che la fiducia e la spesa debole sarà un ostacolo per la ripresa economica e la crescita. Così, sopprimendo la crescita dei salari in particolare tra i lavoratori a basso reddito che dei consumatori in proporzione più di altri più ricchi persone, in realtà ritorni di fiamma.

Abbiamo bisogno di salari più alti, non si abbassa. E gli aumenti salariali minimi sono particolarmente importanti in uno scenario di recessione o di bassa crescita.

Ecco perché credo che un ragionevole aumento del 10% del salario minimo, si sviluppa su quattro anni sarebbe bene per le imprese e la stabilità macroeconomica. Sarebbe aiutare i lavoratori che ne hanno più bisogno: il più basso pagato, più probabile in lavori saltuari, e concentrati nei settori più colpiti dalla COVID (come vendita al dettaglio e ospitalità). Co-incidentalmente, sarebbe anche contribuire a colmare il divario di genere, come molti part-time, i ruoli casual e bassa retribuzione sono intraprese dalle donne.

“Una ragionevole aumento del 10% del salario minimo, si sviluppa su quattro anni sarebbe bene per le imprese e la stabilità macro-economica.”

Ministro delle Finanze Clyde Caruana ha detto lo scorso dicembre che era “non sul” per vedere i salari dei lavoratori a basso reddito ristagnano, anche se un mese dopo è stato citato come dicendo che lui non poteva vedere l’introduzione di un ‘salario di sussistenza’ nel prossimo futuro. Questo può sembrare contraddittorio, ma penso che ci ci sia spazio per un adeguamento adeguata del salario minimo nazionale in un futuro molto prossimo.

We need a higher National Minimum Wage in Malta (2)


———–

We need a higher National Minimum Wage in Malta (2)

The first part of this article appeared on Saturday.

In the first part, the author explained why a debate on a higher minimum wage is needed. Here he adds to the arguments in favour and suggests a way forward.

What aggravates a lot of people is that the proportion of low-paid workers has risen. In fact, Eurostat reports that, whereas in 2014 only 15.08% of all employees were considered low-paid (i.e. earning two-thirds or less of median gross hourly earnings), the percentage had increased to 15.51% by 2018. Contrast this with a reduction of just over a percentage point to 15.22% in the EU. Another fact which caught the headlines recently was that the gross minimum wage in Malta increased by just 2% in 2020, the third lowest rise in the EU, compared to some significant increases ranging between 5-12 percent in other countries.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.