Aggiornato ADRIAN Delia Defiant contro la dichiara

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Aggiornato: ADRIAN Delia Defiant contro la dichiarazione di PN ‘Stabilimento’

La gara elettorale della leadership del Partito nazionalista è stata gettata in disordine dopo che il PN ha chiesto formalmente il frontrunner Adrian Delia di ritirare la sua nomina alla luce dei rapporti che aveva riciclato denaro da un anello di prostituzione di Soho.

Nei commenti alla stampa, il Leader PN in uscita Simon Busuttil ha detto che sarebbe stato ritirato dalla gara se fosse stato affrontato con le accuse delia al momento.

“Gli chiedo di considerare la sua posizione, ma il PN è intenzionato a lasciare la parola finale nelle mani dei suoi consiglieri e dei suoi membri perché rispettiamo pienamente la loro intelligenza, maturità e buona volontà di scegliere secondo gli interessi migliori del partito”, ha detto .

Tuttavia, Delia ha confermato che non ha intenzione di seguire il consiglio del PN, raccontando la stampa la chiamata per lui a dimettersi provenienti da un “stabilimento” che ha preso il controllo sulla parte e che vuole offuscare il suo nome il più possibile prima delle elezioni .

Le elezioni interne andranno avanti come programmi previsti – I consiglieri PN voteranno sabato per restringere la lista di quattro candidati a due, da cui i membri pagati del Partito (Tesserati) eleggerà un leader il 16 settembre.

Tuttavia, i consiglieri dovranno ora tenere presente i risultati del Consiglio Amministrativo del PN, che ha convocato presso la sede centrale di PN stasera per discutere le conclusioni di una relazione del Comitato Etico del Partito – commissionato due giorni fa e ha testato dall’ex ministero PN Galea – sul caso SOHO.

Screen Shot 2017 08 30 a 23 40 34
“Qualsiasi ombra di dubbio, indipendentemente da quanto è piccolo, il cast sull’integrità di una persona che ha intenzione di guidare il PN può compromettere sia la persona nel suo ruolo di leader che, più seriamente, la parte stessa”, ha detto il Consiglio Amministrativo PN in A Dichiarazione a tarda notte. “Alla luce dei risultati chiari e seri del Comitato Etico, sarebbe opportuno che Delia considera in modo appropriato la sua posizione come candidato alla leadership”.

Ha detto che il Comitato Etico non ha trovato motivo di dubitare dell’integrità degli altri tre concorrenti di leadership – vale a dire Chris, Alex Perici Calassione e Frank Portelli.

Tuttavia, una Defiant Delia ha lasciato Dar Centrali verso le 23:30 per rivendicare il Consiglio Amministrativo PN è stato rilevato da un “stabilimento” che interpreta erroneamente i risultati del rapporto del Comitato Etico in modo da offuscare il suo nome.

“Il Consiglio Amministrativo non ha ancora convocato di discutere la sconfitta delle elezioni, ma sentiva la necessità di convocare urgentemente dopo un consigliere [Charlot Cassar] lo ha chiesto di esaminare l’idoneità di tutti e quattro i candidati”, ha affermato. “Il Comitato Etico ha convocato tutti e quattro i candidati, ma tuttavia il Consiglio amministrativo mi ha detto solo. Disegna le tue conclusioni sul perché … ”

Si rifiuta di nominare persone che crede a formare parte di questo “stabilimento”, semplicemente affermando che si riferisce a “più di una o due persone”.

Cosa fai di questo ultimo sviluppo? Facci sapere nella sezione commenti

https://lovinmalta.com/news/breaking-pn-sks-adrian-delia-t-step-out-of-leadership-race/

———

Updated: Adrian Delia Defiant Against PN ‘Establishment’ Statement

The Nationalist Party’s leadership election race has been thrown into disarray after the PN formally requested frontrunner Adrian Delia to withdraw his nomination in the light of reports he had laundered money from a Soho prostitution ring.

In comments to the press, outgoing PN leader Simon Busuttil said he would have withdrawn from the race had he been faced with the accusations Delia is currently facing.

“I am asking him to consider his position, but the PN is intent on leaving the final word in the hands of its councillors and members because we fully respect their intelligence, maturity and goodwill to choose according to the party’s best interests,” he said.

However, Delia confirmed he has no intention of following the PN’s advice, telling the press the call for him to resign came from an “establishment” which has taken control over the party and which wants to tarnish his name as much as possible before the election.

The internal election will go ahead as planned – PN councillors will vote on Saturday to narrow down the list of four candidates to two, from whom the party’s paid-up members (tesserati) will elect a leader on 16 September.

However, councillors will now have to keep in mind the findings of the PN’s administrative council, which convened at the PN’s Pieta headquarters tonight to discuss the findings of a report by the party’s ethics committee – commissioned two days ago and spearheaded by former PN minister Louis Galea – on the Soho case.

Screen Shot 2017 08 30 At 23 40 34
“Any shadow of doubt, no matter how small, cast on the integrity of a person planning to lead the PN can compromise both the person in his role as leader and, more seriously, the party itself,” the PN administrative council said in a late-night statement. “In light of the clear and serious results from the ethics committee, it would be appropriate for Delia to appropriately consider his position as a leadership candidate.”

It said the ethics committee found no reason to doubt the integrity of the other three leadership contestants – namely Chris Said, Alex Perici Calascione, and Frank Portelli.

However, a defiant Delia left Dar Centrali at around 11:30pm to claim the PN’s administrative council has been taken over by an “establishment” who is mis-interpreting the findings of the ethics committee’s report so as to tarnish his name.

“The administrative council hasn’t yet convened to discuss the election defeat, but it felt the need to urgently convene after a councillor [Charlot Cassar] requested it to look into the suitability of all four candidates,” he said. “The ethics committee summoned all four candidates, but yet the administrative council only mentioned me. Draw your own conclusions as to why…”

He refuse to name people who he believes form part of this “establishment”, simply stating he is referring to “more than one or two people”.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.