almenodei tuoi apostoli 1 Cor 15 9 Ho meditato sul

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

almeno’dei tuoi apostoli (1 Cor. 15: 9). Ho meditato sulle tue opere e tremavo
(Hab. 3: 2).
1 Echo di Virgilio, Eneide 3. 233.
2 Analogamente Plotino 6. 5. 2.
3 Analogamente Plotino 4. 2. 1.
4 Agostino poteva sentire questo tema (da Platone) nelle prediche di Ambrogio, o leggere in Plotino 5. 1. 1.
5 Il peccato e la sofferenza come giustizia divina vedi Plotino 4. 3. 16.
6 Plotino 6. 8. 13 è stretta.
7 verbale eco di Plotino 5. 1. 4. 2 f.
8 Plotino (4. 3. 9. 38) utilizza l’illustrazione di una rete.
9 Plotino 3. 2. 5. 23 ‘Il potere supremo può usare male per un fine nobile, ed è capace di trasformare
cose senza forma per dare loro una nuova forma.’
10 Per Firminus e le sue ambizioni a Milano nulla si sa al di là delle informazioni qui. Una lettera a
lui, conosciuto per antica biografo di Agostino Possidio, non è sopravvissuto.
11 Letteralmente: le strade imbiancate. Sulle strade principali i romani usavano gesso sullo strato superiore. Anche oggi un
strada romana in Tunisia o in Algeria appare bianco contro il terreno circostante.
12 Il linguaggio qui è pieno di reminiscenze di porfido, con la sua tesi neoplatonica che la
conoscenza di Dio è la conoscenza di nulla di altro da sé, tutte le cose fisiche ed esterne essendo
astratta. Cf. Plotino 6. 5. 12.
13 L’uomo era evidentemente un neoplatonico pagano, forse Manlio Teodoro, una potente figura a Milano
il cui patrocinio è stato importante per Agostino, al momento della sua conversione nel 386 e che era un noto
appassionato di idee neoplatoniche. simpatia Theodoros per il cristianesimo, tuttavia, raffreddato, che avrebbe
spiegare il riferimento ghiacciata nelle Confessioni qui. Divenne console nel 399, e il poeta Claudiano
celebrato in versi. (Se pagana ‘orgoglio’ segnato l’uomo in 385, non era Theodorus.)
14 Tradotto da Mario Vittorino, i testi erano di Plotino e il suo discepolo Porfirio.
15 libri il platonico offerto buona filosofia, segnata dalla cattiva politeismo.
16 Il deterioramento dei egizi dagli Ebrei (Es 3: 22; 11:. 2) è stato per Ireneo e Augustine
(Qui e altrove) un’allegoria della destra cristiana per selezionare la verità dai testi pagani senza accettare
politeismo. Il passaggio Exodus è stato ridicolizzato dai manichei.
17 In tatto Plotino insegnò a Roma, Porfirio vissuto in Sicilia; ma Atene era la sede simbolica
filosofia greca classica (ad esempio Città di Dio 18. 9).
18 Plotino 5. 1. 1.
19 Ibid. 5. 3. 9. 10 f; 5. 3. 12. 40 f.
20 Ibid. 1. 6. 7. 2 ‘uno che ha visto il bene, il desiderio di ogni anima, sa cosa intendo quando dico che
è bello’; Plotino continua che è noto con la passione d’amore. Analogamente 6. 9. 9. 46.
21 Ibid. 1. 6. 7. 12-19.
22 Ibid. I. 8. 13. 15 f. (Da Platone, Slalesman 273d).
23 Sul totale assicurazione fornita dalla visione del Bene, vedi Plotino 5. 5. 2.
24 S. Agostino di frequente l’assioma platonico che l’esistenza è una buona: cf. qui di seguito, XIII. xxxi (46);
Plotino 1. 7. 2.
25 lingua molto simile in Plotino 6. 9. 4. 16-23. Plotino si chiede anche perché l’esperienza della mistica
l’unione con Dio è così transitoria (6. 9. 10). Si veda anche sotto X. XL (65).

 

https://amzn.to/3nPQmzH
——

least’ of your apostles (1 Cor. 15: 9). I meditated upon your works and trembled
(Hab. 3: 2).
1 Echo of Virgil, Aeneid 3. 233.
2 Similarly Plotinus 6. 5. 2.
3 Similarly Plotinus 4. 2. 1.
4 Augustine could hear this theme (from Plato) in Ambrose’s sermons, or read it in Plotinus 5. 1. 1.
5 On sin and suffering as divine justice see Plotinus 4. 3. 16.
6 Plotinus 6. 8. 13 is close.
7 Verbal echo of Plotinus 5. 1. 4. 2 f.
8 Plotinus (4. 3. 9. 38) uses the illustration of a net.
9 Plotinus 3. 2. 5. 23 ‘The supreme power can use evil for a noble end, and is capable of transforming
formless things to give them a new form.’
10 For Firminus and his ambitions at Milan nothing is known beyond the information here. A letter to
him, known to Augustine’s ancient biographer Possidius, has not survived.
11 Literally: the whitened roads. On main roads the Romans used chalk on the top layer. Even today a
Roman road in Tunisia or Algeria looks white against the surrounding land.
12 The language here is full of reminiscences of Porphyry, with his Neoplatonic thesis that the
knowledge of God is knowledge of nothing other than oneself, all physical and external things being
abstracted. Cf. Plotinus 6. 5. 12.
13 The man was evidently a pagan Neoplatonist, perhaps Manlius Theodoras, a powerful figure at Milan
whose patronage was important to Augustine at the time of his conversion in 386 and who was a known
enthusiast for Neoplatonic ideas. Theodoras’ sympathy for Christianity, however, cooled, which would
explain the icy reference in the Confessions here. He became consul in 399, and the poet Claudian
celebrated this in verse. (If pagan ‘pride’ marked the man in 385, he was not Theodorus.)
14 Translated by Marius Victorinus, the texts were of Plotinus and his disciple Porphyry.
15 The Platonist books offered good philosophy, marred by bad polytheism.
16 The spoiling of the Egyptians by the Hebrews (Exod. 3: 22; 11:2) was for Irenaeus and Augustine
(here and elsewhere) an allegory of the Christian right to select truth from pagan texts without accepting
polytheism. The Exodus passage was ridiculed by the Manichees.
17 In tact Plotinus taught in Rome, Porphyry lived in Sicily; but Athens was the symbolic home of
classical Greek philosophy (e.g. City of God 18. 9).
18 Plotinus 5. 1. 1.
19 Ibid. 5. 3. 9. 10 f; 5. 3. 12. 40 f.
20 Ibid. 1. 6. 7. 2 ‘one who has seen the good, the desire of every soul, knows what I mean when I say it
is beautiful’; Plotinus continues that it is known with the passion of love. Similarly 6. 9. 9. 46.
21 Ibid. 1. 6. 7. 12–19.
22 Ibid. I. 8. 13. 15 f. (from Plato, Slalesman 273d).
23 On the total assurance given by the vision of the Good, see Plotinus 5. 5. 2.
24 Augustine frequently states the Platonic axiom that existence is a good: cf. below, XIII. xxxi (46);
Plotinus 1. 7. 2.
25 Closely similar language in Plotinus 6. 9. 4. 16–23. Plotinus also asks why the experience of mystical
union with God is so transient (6. 9. 10). See also below X. xl (65).

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.