ANALISI Scomponendo la pi grande assistenza finanz

ANALISI: Scomponendo la più grande assistenza finanziaria mai concesso a famiglie e imprese

Nel 2020 Malta ha registrato il più grande deficit della storia. A € 1.300 milioni è stato pari al 10,1% del PIL. Al contrario, nel 2019 esso ha registrato un avanzo di € 50 milioni, o il 0,4% del PIL. Ma in un anno di sfide considerevoli, come ha fatto contro il governo questo shock brusca sulla sua economia?

Da un lato, le entrate del governo è scesa dal 37,2% del PIL al 36,5%. D’altra parte, la spesa è salito dal 36,8% al 46,6%. Quest’ultimo è stato guidato da due elementi principali, con un aumento di tre volte in sussidi (da € 195 milioni a € 643 milioni), con un incremento del 25% della spesa pubblica (per lo più in materia di attrezzature sanitarie, test e vaccini).

TheJournal.mt analizza come il governo ha affrontato la pandemia da un punto di vista economico:

Immediata € 1,8 miliardi di colpo

Lo scorso settembre, come parte del Servizio Pubblico settimana, il Governo ha emanato una interessante recensione di misure economiche avviate nel 2020.

I primi due pacchetti sono stati lanciati il ​​14 e 18 marzo 2020, pochi giorni dopo sono state registrate le prime COVID-19 casi. Nel loro insieme hanno significato un’iniezione di 1,8 miliardi di euro grazie a misure quali il differimento delle imposte, il lancio di una serie di servizi sociali aggiuntivi, congedo di quarantena e di assistenza per il telelavoro, e l’introduzione di governo-garantiti nuovi finanziamenti praticamente senza interessi.

Nuovo patto sociale

Il 24 marzo, un nuovo patto sociale è stato raggiunto tra governo, sindacati e associazioni dei datori di lavoro, ha portato alla costituzione del supplemento salariale. Quest’ultimo ha finito per sovvenzionare il salario di circa la metà di tutti i lavoratori del settore privato, con un costo medio al Tesoro che era equivalente al costo del regime pensionistico dei due terzi – in precedenza il più costoso singolo spesa pubblica del programma. Non è una sorpresa che il momento Malta Enterprise ha iniziato erogare assistenza, l’aumento post-COVID del numero di disoccupati si fermò accelerare e ha iniziato a moderati da 500 a settimana a circa 200.

fornire liquidità

Il quarto pacchetto di assistenza focalizzata sulla fornitura di liquidità. Il 13 aprile 2020, un ordine di istituzioni finanziarie è stato lanciato, ad emettere una moratoria sui finanziamenti in essere. Le imprese e le famiglie colpite da COVID-19 potrebbero differire i pagamenti per i prestiti senza alcun costo per loro. Entro la fine di aprile, uno su dieci le famiglie con un prestito erano già beneficiando, mentre migliaia di aziende, tra cui quasi la metà di alloggio e ristorazione imprese, è stata data questa importante supporto. Poi il 16 aprile, la Banca di sviluppo di Malta ha annunciato l’emissione di prestiti, praticamente senza interessi di svariati milioni garantiti dal governo.

rigenerazione economica

L’8 giugno, un piano di rilancio economico di € 900 milioni è stato lanciato. Oltre ulteriore estensione del differimento delle imposte e il supplemento salariale, il piano include tre pilastri. Il primo era un pacchetto di assistenza business, tra affitto e dell’energia elettrica, sussidi, sostegno finanziario per lo sviluppo delle competenze, le imprese re-engineering, tasse portuali ridotti e prezzi del carburante più bassi. Il secondo è una serie di misure per stimolare il consumo, compresi buoni, ridotta bollo e migliori prestazioni in lavoro. La terza era una strategia post-COVID, tra cui il più grande piano di mai di investimenti in infrastrutture industriali.

Un aumento del 5% sul PIL di Malta

Queste misure presi insieme sono stati stimati di aver incrementato il PIL di Malta nel 2020 del 5%. Circa il 2% di questo è dovuto ai risconti integrazione salariale, moratoria, e fiscali. Il piano di rilancio economico rappresentato per il resto, con il 1,6% a causa dei buoni e dei regimi di assistenza di business. Lo studio del settembre aveva indicato che l’impatto economico di tale assistenza in alcuni settori, come alberghi e ristoranti, era di circa due volte più forte, in sostituzione di un decimo di pre-pandemica valore aggiunto.

PIL di Malta è diminuito del 7% nel 2020. Il che significa che, in assenza di sostegno del governo, il PIL di Malta sarebbe caduto del 12%. Ciò avrebbe messo PIL di Malta cadere non alla media UE, come è effettivamente accaduto, ma piuttosto appena superiore a quello della Spagna, il peggior paese colpito, dove l’occupazione è sceso di oltre l’intera popolazione di Malta, spazzando via tre anni di creazione di occupazione.

ANALYSIS: Decomposing the largest financial assistance ever granted to families and businesses


———–

ANALYSIS: Decomposing the largest financial assistance ever granted to families and businesses

In 2020 Malta recorded its largest deficit in history. At €1,300 million it amounted to 10.1% of GDP. By contrast, in 2019 it ran a surplus of €50 million, or 0.4% of GDP. But in a year of considerable challenges, how did the Government counter this abrupt shock on its economy?

On the one hand, Government revenue fell from 37.2% of GDP to 36.5%. On the other, expenditure surged from 36.8% to 46.6%. The latter was driven by two main elements, a three-fold rise in subsidies (from €195 million to €643 million), together with an increase of 25% in Government purchases (mostly relating to health equipment, tests, and vaccines).

TheJournal.mt analyses how the Government tackled the pandemic from an economic point of view:

Immediate €1.8 billion shot

Last September, as part of the Public Service Week, the Government issued an interesting review of economic measures launched in 2020.

The first two packages were launched on the 14th and 18th March 2020, just a few days after the first COVID-19 cases were recorded. Taken together they meant an injection of €1.8 billion thanks to measures such as deferral of taxes, the launch of several additional social services, quarantine leave and assistance for teleworking, and the introduction of Government-guaranteed virtually interest-free new loans.

New Social Pact

On March 24, a new social pact was reached between Government, unions and employer associations, leading to the establishment of the wage supplement. The latter ended up subsidising the wages of around one half of all private sector workers, at an average cost to the Treasury that was equivalent to the cost of the two-thirds pension scheme – previously the most expensive single Government spending programme. It is no surprise that the moment Malta Enterprise started disbursing assistance, the post-COVID rise in the number of unemployed stopped accelerating and started to moderate from 500 per week to around 200.

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate. Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.