anima con her65 si sentono come proveniente dalla

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

anima con her.65 si sentono come proveniente dalla debolezza e imperfezione che appartengono
per l’anima; senza tale purgazione, l’anima non può ricevere la sua luce divina, la dolcezza e
gioia, anche se il ceppo di legno, quando il fuoco agisce su di esso, non può essere immediatamente trasformato
finché sia ​​preparata; Perciò l’anima è molto afflitta. Questa affermazione è completamente
sostenuto dal Predicatore, dove descrive tutto quello che ha sofferto in modo che egli possa
raggiungere l’unione con saggezza e alla fruizione di esso, parlando così: ‘La mia anima ha lottato
con lei e le mie viscere sono stati spostati ad acquisire lei; pertanto deve possedere una buona
possession.’66
5. In terzo luogo, possiamo imparare qui per inciso in che maniera le anime sono afflitti in purgatorio.
Per il fuoco non avrebbe alcun potere su di loro, anche se sono venuti in contatto con esso, se
non avevano imperfezioni per cui soffre. Questi sono il materiale su cui il fuoco
Impegnare di purgatorio; quando tale materiale si consuma non v’è altro nulla che può bruciare. Così
qui, quando le imperfezioni sono consumati, l’afflizione dell’anima cessa e la sua fruizione
resti.
6. La quarta cosa che dovremo imparare qui è il modo in cui l’anima, in quanto diventa
purgato e purificato per mezzo di questo fuoco d’amore, diventa sempre più acceso in amore, basta
come il legno cresce più caldo nella misura in cui diventa la meglio preparata dal fuoco. Questo
susciti d’amore, però, non è sempre sentito dall’anima, ma solo nei momenti in cui la contemplazione
assale meno veemenza, perché allora ha occasione di vedere, e anche di godere, il lavoro
che è in fase battuto in esso, e che è poi rivelato a esso. Per sembra che il lavoratore
prende la mano dal lavoro, e richiama il ferro fuori dal forno, in modo che qualcosa
del lavoro che si sta facendo si vede; e poi c’è occasione per l’anima di osservare
in sé il bene che non ha visto, mentre il lavoro era in corso. Allo stesso modo, quando
la fiamma cessa di attaccare il legno, è possibile vedere come gran parte di essa è stato acceso.
7. In quinto luogo, si deve anche imparare da questo confronto quanto si è detto sopra, cioè,
come è vero che dopo ciascuno di questi periodi di sollievo L’anima soffre ancora una volta, più intensamente
e acutamente di prima. Infatti, dopo che la rivelazione solo di cui è stato fatto, e
dopo le imperfezioni più esteriori dell’anima sono stati purificati, il fuoco dell’amore una volta
attacca ancora una volta ciò che deve ancora essere consumato e purificato più interiormente. La sofferenza
dell’anima ora diventa più intimo, sottile e spirituale, nella misura in cui le affina fuoco
via il più fine, 67 imperfezioni più intimi e più spirituale, e quelli che sono più
radicata nelle sue parti intime. Ed è qui proprio come con il legno, su cui il fuoco,
quando comincia a penetrare più profondamente, agisce con più forza e vehemence68 nella preparazione
la parte più interna al possiedono.
65 Saggezza VII, 11.
66 Ecclesiasticus li, 28-9 [A.V., li, 19-21].
67 [Lett ‘più delicato.’]
68 [Lett ‘rabbia.’]

 

https://amzn.to/2MASVYx
——

soul with her.65 They are felt as coming from the weakness and imperfection which belong
to the soul; without such purgation, the soul cannot receive its Divine light, sweetness and
delight, even as the log of wood, when the fire acts upon it, cannot immediately be transformed
until it be made ready; wherefore the soul is greatly afflicted. This statement is fully
supported by the Preacher, where he describes all that he suffered in order that he might
attain to union with wisdom and to the fruition of it, saying thus: ‘My soul hath wrestled
with her and my bowels were moved in acquiring her; therefore it shall possess a good
possession.’66
5. Thirdly, we can learn here incidentally in what manner souls are afflicted in purgatory.
For the fire would have no power over them, even though they came into contact with it, if
they had no imperfections for which to suffers. These are the material upon which the fire
of purgatory seizes; when that material is consumed there is naught else that can burn. So
here, when the imperfections are consumed, the affliction of the soul ceases and its fruition
remains.
6. The fourth thing that we shall learn here is the manner wherein the soul, as it becomes
purged and purified by means of this fire of love, becomes ever more enkindled in love, just
as the wood grows hotter in proportion as it becomes the better prepared by the fire. This
enkindling of love, however, is not always felt by the soul, but only at times when contemplation
assails it less vehemently, for then it has occasion to see, and even to enjoy, the work
which is being wrought in it, and which is then revealed to it. For it seems that the worker
takes his hand from the work, and draws the iron out of the furnace, in order that something
of the work which is being done may be seen; and then there is occasion for the soul to observe
in itself the good which it saw not while the work was going on. In the same way, when
the flame ceases to attack the wood, it is possible to see how much of it has been enkindled.
7. Fifthly, we shall also learn from this comparison what has been said above—namely,
how true it is that after each of these periods of relief the soul suffers once again, more intensely
and keenly than before. For, after that revelation just referred to has been made, and
after the more outward imperfections of the soul have been purified, the fire of love once
again attacks that which has yet to be consumed and purified more inwardly. The suffering
of the soul now becomes more intimate, subtle and spiritual, in proportion as the fire refines
away the finer,67 more intimate and more spiritual imperfections, and those which are most
deeply rooted in its inmost parts. And it is here just as with the wood, upon which the fire,
when it begins to penetrate it more deeply, acts with more force and vehemence68 in preparing
its most inward part to possess it.
65 Wisdom vii, 11.
66 Ecclesiasticus li, 28-9 [A.V., li, 19-21].
67 [Lit., ‘more delicate.’]
68 [Lit., ‘fury.’]

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.