CAPITOLO XXIIIEspone il quarto line184 e descrive

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

CAPITOLO XXIII
Espone il quarto line184 e descrive il nascondiglio mirabile cui
l’anima è impostato durante questa notte. Mostra come, anche se il diavolo ha un ingresso
in altri luoghi che sono molto alti, non ne ha in questo.
‘IN dissimulazione’ è come per dire ‘in un nascondiglio,’ o ‘nascosto’; e quindi, cosa
l’anima qui dice (vale a dire, che è andato avanti ‘nel buio e nel nascondimento’) è un altro
completa spiegazione del grande sicurezza cui si descrive nella prima riga del
strofa a possedere, per mezzo di questa oscura contemplazione sulla strada dell’unione di
l’amore di Dio.
2. Quando l’anima, poi, dice ‘nel buio e nel nascondimento,’ vuol dire che, in quanto
come viaggiò nell’oscurità alla maniera summenzionata, è andato di nascosto e in occultamento
dal diavolo e dai suoi astuzie e stratagemmi. Il motivo per cui, in quanto i viaggi
nel buio di questa contemplazione, l’anima è libera, ed è nascosto dagli stratagemmi di
il diavolo, è che la contemplazione infusa, che qui possiede è infuso in esso passivamente
e segretamente, senza la conoscenza dei sensi e delle facoltà, sia interno o esterno,
della parte sensuale. E quindi ne consegue che, non solo lo fa viaggio in clandestinità, ed è libero
dall’impedimento cui queste facoltà possono impostare nel suo modo a causa della sua debolezza naturale,
ma anche dal diavolo; che, se non attraverso queste facoltà della parte sensuale, non può
raggiungere o sapere ciò che è nell’anima, né quello che sta avvenendo all’interno di esso. Perciò,
il più spirituale, più interni e più lontana dai sensi è la comunicazione,
il più lontano fa diavolo caduta breve di comprenderla.
3. E così è di grande importanza per la sicurezza dell ‘anima che la sua comunicazione verso l’interno
con Dio dovrebbe essere di questo tipo un che rimarranno suoi stessi sensi della parte inferiore
in darkness185 e senza conoscenza di esso, e raggiungere non ad esso: in primo luogo, in modo che possa essere
possibile per la comunicazione spirituale per essere più abbondante, e che la debolezza del suo
parte sensuale non può ostacolare la libertà del suo spirito; in secondo luogo perché, come si dice, l’anima
viaggi più sicuro poiché il diavolo non può penetrare finora. In questo modo possiamo capire
quel passaggio in cui il nostro Salvatore, parlando in senso spirituale, dice: ‘Non lasciare che la tua sinistra
sa che cosa la tua destra doeth.’186 Mano che è come se avesse detto Lui: Non lasciate che la tua sinistra
conoscere ciò che avviene alla tua destra, che è la parte più alta e spirituale
l’anima; cioè, che sia di questo tipo un che la porzione inferiore della tua anima, che è la sensuale
parte, non giunga ad esso; lascia che sia un segreto tra lo spirito e Dio solo.
184 vale a dire, in originale spagnolo e nel nostro rendering versi del poema in completa opere di San Giovanni della
Croce, Ed. da E. Allison Peers, vol. II (The Newman Press, Westminster, Md.).
185 [Lo spagnolo ammette anche del rendering: ‘rimanere spento da esso dal buio.’]
186 Matthew VI, 3.

———–

CHAPTER XXIII
Expounds the fourth line184 and describes the wondrous hiding place wherein
the soul is set during this night. Shows how, although the devil has an entrance
into other places that are very high, he has none into this.
‘IN concealment’ is as much as to say ‘in a hiding-place,’ or ‘in hiding’; and thus, what
the soul here says (namely, that it went forth ‘in darkness and in concealment’) is a more
complete explanation of the great security which it describes itself in the first line of the
stanza as possessing, by means of this dark contemplation upon the road of the union of
the love of God.
2. When the soul, then, says ‘in darkness and in concealment,’ it means that, inasmuch
as it journeyed in darkness after the manner aforementioned, it went in hiding and in concealment
from the devil and from his wiles and stratagems. The reason why, as it journeys
in the darkness of this contemplation, the soul is free, and is hidden from the stratagems of
the devil, is that the infused contemplation which it here possesses is infused into it passively
and secretly, without the knowledge of the senses and faculties, whether interior or exterior,
of the sensual part. And hence it follows that, not only does it journey in hiding, and is free
from the impediment which these faculties can set in its way because of its natural weakness,
but likewise from the devil; who, except through these faculties of the sensual part, cannot
reach or know that which is in the soul, nor that which is taking place within it. Wherefore,
the more spiritual, the more interior and the more remote from the senses is the communication,
the farther does the devil fall short of understanding it.
3. And thus it is of great importance for the security of the soul that its inward communication
with God should be of such a kind that its very senses of the lower part will remain
in darkness185 and be without knowledge of it, and attain not to it: first, so that it may be
possible for the spiritual communication to be more abundant, and that the weakness of its
sensual part may not hinder the liberty of its spirit; secondly because, as we say, the soul
journeys more securely since the devil cannot penetrate so far. In this way we may understand
that passage where Our Saviour, speaking in a spiritual sense, says: ‘Let not thy left hand
know what thy right hand doeth.’186 Which is as though He had said: Let not thy left hand
know that which takes place upon thy right hand, which is the higher and spiritual part of
the soul; that is, let it be of such a kind that the lower portion of thy soul, which is the sensual
part, may not attain to it; let it be a secret between the spirit and God alone.
184 i.e., in the original Spanish and in our verse rendering of the poem in The Complete Works of St. John of
the Cross, Ed. by E. Allison Peers, Vol. II (The Newman Press, Westminster, Md.).
185 [The Spanish also admits of the rendering: ‘remain shut off from it by darkness.’]
186 Matthew vi, 3.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.