Coltivazione di cannabis A Malta potrebbe presto t

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Coltivazione di cannabis A Malta potrebbe presto tradurrà in meno dure sanzioni

Crescere la cannabis a Malta per uso personale potrebbe comportare sanzioni meno severe se il governo accetta una raccomandazione, che si dice che è “attivamente prendendo in considerazione”.

Qualcuno catturato cresce la pianta più di un cannabis a Malta deve affrontare attualmente una pena detentiva obbligatoria. Ma Magistrato Natasha Sciberras – che gestisce la maggior parte dei casi di droga sull’isola – ha detto che ci dovrebbe essere più discrezione sul numero di piante, una volta è evidente che la coltivazione era per uso personale. Questo potrebbe significare che cresce più di un impianto potrebbe essere considerato per uso personale e, pertanto, si traduce in una pena detentiva obbligatoria.

La discussione è nata nel corso di un forum organizzato dal Ministero della Giustizia la settimana scorsa. Secondo un articolo di orizzont, tutti i presenti per il forum d’accordo con la necessità che il diritto ad essere raffinato, compresa la polizia, il presidente del consiglio di riabilitazione, il Commissario alla Giustizia, il procuratore generale, e rappresentanti della Caritas Malta, Sedqa e Fondazzjoni Oasi.

Il ministro della Giustizia ha detto Owen Bonnici Lovin Malta il governo è stato “considerare attivamente” la questione come parte del suo perfezionamento continuo della riforma della droga.

Il magistrato riferito consigliato anche perché vi sia una migliore distinzione tra coloro che la droga traffico regolarmente e coloro che condividono una piccola quantità di droga con gli amici come un una tantum. La condivisione è ancora considerato il traffico ed i risultati in un termine automatico di prigione, secondo la normativa vigente.

3998139338 67959F423D B
Quindi aspetta un secondo, sta crescendo la cannabis legale?
Malta depenalizzato il possesso di cannabis nel 2015. Anche se non è ancora tecnicamente legale, il possesso di cannabis fino a 3,5 grammi può risultare solo in un sottile tra € 50 e € 100 e gli utenti non vengono portati in tribunale (anche se la polizia può trattenervi fino a 48 ore per estrarre informazioni sui trafficanti).

la coltivazione di cannabis potrebbe tradursi in un caso giudiziario, ma se si dispone di un solo impianto e si può convincere la corte che era per uso personale, un periodo di detenzione obbligatoria non è applicabile. Ecco cosa dice in realtà la legge:

7. Una persona colpevole di coltivare la Pianta di cannabis in una piccola quantità non superiore ad un impianto, in circostanze in cui la corte è convinta che tale coltivazione era per uso personale, non sarà responsabile per un periodo obbligatorio di reclusione o con l’esclusione di l’applicazione di un ordine di libertà vigilata o di sospensione di una pena detentiva prevista dalle leggi sulla droga.

Traduzione: E ‘illegale a crescere erbacce, ma se si dispone di un solo impianto e può convincere la corte che è per uso personale, non andrà in galera o ottenere una sospensione della pena. Presumibilmente, devi semplicemente ottenere una multa.

E se la proposta viene accettata, questa si applica a più di un impianto.

9587691917 4378C790Ca K
Cosa succede al tuo denaro quando si paga una multa di droga?
La stragrande maggioranza delle multe relative al possesso di droga (non solo cannabis) vengono donati direttamente alle organizzazioni che forniscono programmi di riabilitazione per tossicodipendenti.

Proprio la scorsa settimana, il ministro della Giustizia Owen Bonnici distribuito € 45.000 a Sedqa, Caritas e Fondazzjoni Oasi, dando ad ogni organizzazione di € 15.000.

Dite la vostra nei commenti qui sotto o su Facebook.

Growing Cannabis In Malta Could Soon Result In Less Harsh Penalties


———–

Growing Cannabis In Malta Could Soon Result In Less Harsh Penalties

Growing cannabis in Malta for personal use could result in less harsh penalties if the government accepts a recommendation which it says it is “actively considering”.

Somebody caught growing more than one cannabis plant in Malta currently faces a mandatory jail term. But Magistrate Natasha Sciberras – who handles the bulk of drug cases on the island – has said there should be more discretion on the number of plants once it is evident that the cultivation was for personal use. This could mean that growing more than one plant could be considered for personal use and therefore not result in a mandatory jail term.

The discussion arose during a forum organised by the Justice Ministry last week. According to an article by Orizzont, all those present for the forum agreed with the need for the law to be refined, including the police, the chairman of the Rehabilitation Board, the Justice Commissioner, the Attorney General, and representatives of Caritas Malta, Sedqa and Fondazzjoni Oasi.

Justice Minister Owen Bonnici told Lovin Malta the government was “actively considering” this issue as part of its ongoing refinement of the drug reform.

The magistrate reportedly also recommended for there to be a better distinction between those who traffic drugs regularly and those who share a small amount of drugs with friends as a one off. Sharing is still considered trafficking and results in an automatic prison term, according to the current law.

3998139338 67959F423D B
So wait a second, is growing cannabis legal?
Malta decriminalised cannabis possession in 2015. While it’s still technically not legal, possession of cannabis up to 3.5 grams can only result in a fine between €50 and €100 and users are not taken to court (even though police can detain you for up to 48 hours to extract information on traffickers).

Cannabis cultivation could result in a court case but if you only have one plant and you can convince the court it was for your personal use, a mandatory prison term is not applicable. Here’s what the law actually says:

7. A person found guilty of cultivating the plant cannabis in a small quantity not exceeding one plant, in circumstances where the Court is satisfied that such cultivation was for personal use, shall not be liable to a mandatory term of imprisonment or to the exclusion of the application of a probation order or of the suspension of a term of imprisonment provided for in the drug laws.

Translation: It’s illegal to grow weed, but if you only have one plant and can convince the court that it’s for your own personal use, you won’t go to jail or get a suspended sentence. Presumably, you’ll just get a fine.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.