Come faccio Maltese persone veramente sento su Sen

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Come faccio Maltese persone veramente sento su Senzatetto?

notizia dello scorso anno di un migrante trovato morto sotto un ponte a Marsa riportata alla luce una questione che i cittadini maltesi non hanno davvero bisogno di cimentarsi con moralmente fino a quel momento. Ma ora, la questione dei senzatetto si sta insinuando la sua strada in primo piano della nostra coscienza. Allora, qual è il nostro vero reazione?

“La scoperta triste del cadavere di Haji, sotto il ponte che aveva fatto la sua casa, ha portato alla luce l’inquietante, ma tutta la realtà troppo spesso nascosta della povertà e senza fissa dimora tra i migranti a Malta,” un esercito di Ong ha scritto in un comunicato indietro dichiarazione dicembre 2016.

La storia ha suscitato il solito misto-bag di risposte, molti hanno sottolineato i rifugi che esistono, un po ‘ignorato la questione completamente e sono concentrato su immigrazione, mentre altri hanno pianto il fatto che qualcosa di simile potrebbe accadere a Malta.

Screen Shot 2017 01 21 A 09 01 20
Tagliare al gennaio 2017, solo circa un mese dopo che la storia ponte di Marsa è accaduto, e un post sul popolare gruppo Facebook, il Salott appare. E ‘messo in evidenza l’incontro di un uomo del posto con una persona senza fissa dimora a Paceville.

Il poster originale descrive dando l’uomo po ‘di soldi, e continua a sottolineare che, se mai passante erano a donare anche qualche soldo, il barbone sarebbe in grado di avere una quantità vivibile di soldi in tasca a settimana.

Homelesspost
Malta è, relativamente parlando, un nuovo arrivato completo al punto di vista morale sul dare denaro ai senzatetto per strada. Al di là di nostre coste, la gente deve faccia che grata decisione su una, ogni ora, base a volte anche momentanea quotidiana.

Per una persona Maltese all’estero, uno presenta nano-secondo una marea di domande che scorre veloce attraverso il loro cervello quando incontra un senzatetto per strada:

Se io do loro denaro è incoraggiarli a non cercare aiuto?
Saranno in grado di spendere su droghe e alcol?
Chi sono io per giudicare ciò che spendono su?
Come sono arrivati ​​qui?
Perché dovrei dare loro i soldi ho lavorato per?
Come avrei potuto dare qualcosa ad ogni persona nel bisogno che vedo?
Se non do loro qualcosa, lo fa di me una persona terribile fare?
Perché mi merito di essere caldo e al sicuro, mentre altri non lo sono?
Come facilmente potrei finire per strada?
Che cosa succede se ho perso il lavoro e il default sul mio prestito oggi?
Sono davvero senza fissa dimora o solo recitazione?

Con il tempo che hai sistemato su un sistema di valori che si sta quasi la metà convinto sei a tuo agio con, sei già a dieci metri di distanza dalla ragione hai vissuto questo pensiero-processo, in primo luogo.

Ma sulle nostre strade, è diverso?

Per una persona Maltese all’estero, uno presenta nano-secondo una marea di domande che scorre veloce attraverso il loro cervello quando incontra un senzatetto per la strada. Ma sulle nostre strade, è diverso?

Screen Shot 2017 01 21 A 09 25 31
Mentre molti hanno reagito alla storia del manifesto originale con commenti positivi, gli altri, erano meno a bordo.

“E ‘illegale per essere per le strade .. non c’è aiuto là fuori. Siamo spiacenti, ma non avevo mai dato soldi cos diventerà sempre più persone a farlo “, ha detto un commentatore. Dare in un caso familiare di paranoia che la cultura maltese ha visualizzato su molti una questione morale. Mentre altri sostenevano che avrebbero solo dare soldi a un ente di beneficenza Maltese, o causa di beneficenza.

“E ‘illegale per essere per le strade .. non c’è aiuto là fuori.”

commentatore online

Ma un post pubblico di Facebook su un ragazzo orfano che è emerso nei giorni scorsi getta l’intero dilemma morale in una domanda più profonda. Uno che tocca se Malta ha in realtà avere i servizi attrezzati e disponibili per bambini e adulti per evitare senzatetto.

Il 18-anno-vecchio ragazzo è descritto nel post come un problema-bambino che è stato vittima di bullismo tutta la sua infanzia, e non ha mai davvero avuto una casa stabile. Il poster originale racconta i suoi sforzi per trovare una casa per il ragazzo – un processo che sembra tagliato molto meno chiaro di quanto alcuni vorrebbero frettolosamente fare fuori per essere.

In realtà, non abbiamo idea di come affrontare questo problema. Anche i pochi che sono vocalizzazione e che agiscono per loro preoccupazioni istintive e qualche punto o un altro introito pausa per cercare di capire come navigare questo terreno morale inesplorato.

Abbiamo bisogno l’aiuto del governo, i politici, le ONG, e sì – le vittime stesse, per aiutarci a capire che cosa abbiamo anche pensare a come affrontare i senzatetto nelle nostre menti. Ecco sperando che il problema non ottiene molto peggio prima che riusciamo a farlo.

Screen Shot 2017 01 21 A 09 45 39
Cosa ne pensi dei senzatetto a Malta? Fateci sapere nella sezione commenti su Facebook!

How Do Maltese People Really Feel About Homelessness?


———–

How Do Maltese People Really Feel About Homelessness?

Last year’s news story of a migrant found dead under a bridge in Marsa brought to light an issue which Maltese citizens hadn’t really needed to morally grapple with until then. But now, the issue of homelessness is creeping its way into the foreground of our conscience. So, what’s our real reaction?

“The grim discovery of Haji’s dead body, under the bridge that he had made his home, brought to light the disturbing but all too often hidden reality of poverty and homelessness among migrants in Malta,” an army of NGOs wrote in a press statement back in December 2016.

The story elicited the usual mixed-bag of responses, many pointed out the shelters that do exist, some ignored the issue completely and just focused on immigration, whilst others mourned the fact that something like this could have happened in Malta.

Screen Shot 2017 01 21 At 09 01 20
Cut to January 2017, just around a month after the Marsa bridge story happened, and a post appears on the popular Facebook group, The Salott. It highlighted a local man’s encounter with a homeless person in Paceville.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.

http://xzh.i3geek.com