Cosa c nelle nuove leggi di disabilitGoverno sta i

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Cosa c’è nelle nuove leggi di disabilità?

Governo sta intraprendendo misure adeguate verso l’attuazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, dopo questo era stato in precedenza ratificato nel 2012. Le pari opportunità esistenti (persone con disabilità) Act è stato riformato, per garantire la separazione dei poteri tra Governo e il regolatore, quest’ultimo è la Commissione per i diritti delle persone con disabilità (CRPD). Inoltre, la nuova Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità Bill è anche in corso di adozione.

Nel 2016, Governo aveva già iniziato a muoversi in questa direzione, rendendo la Commissione un’entità giuridica separata, piuttosto che un consiglio di governo presieduto da un presidente. Le ultime modifiche alla legge, che sono stati lanciati per la consultazione pubblica sul 19 maggio, vanno oltre, verso assicurando che la Commissione può essere veramente una struttura di controllo indipendente per la Convenzione, come previsto dall’articolo 33 (2) del presente documento. sguardi TheJournal.mt in queste modifiche proposte.

Attraverso una nuova legge – la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità Act – Il governo è formalmente la creazione di una Direzione per questioni legate alla disabilità, che in futuro sarà allegato al Ministero tiene il portafoglio di diritti dei disabili. In questo modo, sarà stabilita una struttura di esecuzione a prova di futuro in seno al governo, che ha la possibilità di crescere in modo organico.

Questa Direzione comprende anche un sistema di coordinamento questioni legate alla disabilità trasversali tra i diversi dipartimenti governativi e ministeri competenti, garantendo un veicolo razionalizzato per l’attuazione della Strategia nazionale sulla disabilità, e distruggendo silo mentalità nel processo. Come richiesto anche dalla Convenzione, governo è compreso le voci delle persone con disabilità e dei loro alleati in tutte le discussioni politiche rilevanti, mediante l’istituzione di un forum di partecipazione della società civile.

Governo è compreso le voci delle persone con disabilità e dei loro alleati in tutte le discussioni politiche rilevanti, mediante l’istituzione di un forum di partecipazione della società civile.

Tutti i contenuti relativi ai diritti alle persone disabili è stato spostato a questa nuova legge. Inoltre, è stato assicurato che le persone disabili non hanno potuto solo contare su un risarcimento nei confronti di alcuni diritti selezionati dalla Convenzione, ma che, in ogni pretesa discriminazione presso le autorità competenti, le persone disabili e le loro famiglie possono ora contare su tutti gli articoli di merito della Convenzione.

Inoltre l’articolo 13 della Convenzione, mentre l’accesso ai tribunali di cui la legge è stata mantenuta, è stato anche fatto in modo che i costi e le complessità procedurali di andare in tribunale non sarebbe un bar per persone in cerca di giustizia quando si sono sentiti offesi. Finora, la gente poteva contare solo sulla buona volontà della Commissione di mediare eventuali reclami che avevano, forse anni che assumono, oppure andare in tribunale, con tutto ciò che un tale passo comporta.

Modifiche alla legge vedono la creazione di un semplice, accessibile UNCRPD Redress pannello, per cui i denuncianti possono insinuare crediti modo semplice ed efficace. Questi devono essere decise entro un calendario prestabilito in base alle regole stabilite, e con il diritto di ricorso al tribunale amministrativo Review e la Corte d’Appello, nell’interesse di garantire che entrambe le parti si sentono adeguatamente.

Infine, in linea con i Principi di Parigi, è stato fatto in modo che la Commissione ha denti veri, facendo in modo che le pari opportunità (persone con disabilità) legge stabilisce chiaramente gli obblighi e le competenze delle indagini CRPD, rispetto ed esecuzione Direzione. Non solo questi emendamenti delineano procedure chiare per tutti i soggetti coinvolti, quando i funzionari della CRPD sono in campo a fare il loro lavoro, ma un sistema equo è anche essere assicurato, che fornirà ulteriori garanzie. Questo vedrà che i diritti delle persone con disabilità siano rispettate da tutti i soggetti coinvolti, con conseguenze evidenti enunciati per il mancato rispetto, mentre un sistema di ricorso è in fase di realizzazione nell’interesse di equità. Test di ragionevolezza Consiglio di CRPD stato anche riformato, nell’interesse della correttezza, e per garantire una migliore gatekeeping prima possibile contenzioso.

Il periodo di consultazione pubblica su questi due piste bollette fino a Mercoledì 16 giugno e si possono trovare maggiori informazioni qui.

What’s in the new disability laws?


———–

What’s in the new disability laws?

Government is undertaking proper steps towards implementing the United Nations Convention on the Rights of Persons with Disabilities, after this had been previously ratified in 2012. The existing Equal Opportunities (Persons with Disability) Act is being reformed, to ensure separation of powers between Government and the regulator, the latter being the Commission for the Rights of Persons with Disability (CRPD). Furthermore, the new United Nations Convention on the Rights of Persons with Disabilities Bill is also being adopted.

In 2016, Government had already started to move in this direction, by making the Commission a separate legal entity, rather than a Government Board chaired by a Chairperson. The latest amendments to the law, that were launched for public consultation on the 19th of May, go further, towards ensuring that the Commission can truly be an independent monitoring structure for the Convention, as required by Article 33(2) of this document. TheJournal.mt looks into these proposed changes.

Through a new law – the United Nations Convention on the Rights of Persons with Disabilities Act – Government is formally setting up a Directorate for Disability Issues, that in future will be attached to the Ministry holding the disability rights portfolio. This way, a future-proofed implementation structure within Government will be established, that has the possibility to grow organically.

This Directorate will also include a system for coordinating cross-cutting disability issues between different Government departments and line Ministries, ensuring a streamlined vehicle for implementing the National Disability Strategy, and destroying silo mentalities in the process. As also required by the Convention, Government is including the voices of people with disabilities and their allies in all relevant policy discussions, by setting up a civil society participation forum.

Government is including the voices of people with disabilities and their allies in all relevant policy discussions, by setting up a civil society participation forum.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.