Cosa farebbe Ges mangiare Sacerdote locale ricrea

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Cosa farebbe Gesù mangiare? Sacerdote locale ricrea il cibo del tempo di Gesù per Facebook

Nessuno è immune al bug cottura, ma P. Juvi Coronel aggiunge la sua, tocco spirituale

Dall’inizio della quarantena marzo scorso, P. Juvi Coronel ha alloggiato in casa, da solo, presso il Convento della Madonna del Perpetuo Soccorso Parish. Pre-Covid, è stato utilizzato per un programma completo nel ministero. Ora, i suoi giorni sono pieni di faccende comuni: lavanderia, pulizia, e, naturalmente, la cottura.

Inizialmente solo la cottura graffette per nutrirsi, il sacerdote Taguig ha deciso di utilizzare il suo tempo libero ritrovata a provare qualcosa di nuovo. Con un po ‘di ricerca e tutorial su YouTube, P. Juvi ha iniziato la pubblicazione di una serie di “Cosa farebbe Gesù mangia oggi?” ( “WWJE?”) Messaggi su Facebook, per la gioia dei suoi parrocchiani.

All’inizio…

Ma come hanno fatto questi esperimenti cucina cominciano? Fr. azioni Juvi con Manila Bulletin Stile di vita come l’idea è nata per puro caso durante un momento di riflessione.

“Un giorno, durante il mio Ora Santa davanti al Santissimo Sacramento, in mezzo a tutto il triste e scoraggiante aggiornamenti in televisione e social media, una domanda è entrato improvvisamente la mia mente:‘Cosa farebbe Gesù’” dice p Juvi. “Ho pensato che valeva la pena se la gente, durante la quarantena, saprebbe come sopravvivere di fronte a una decisione morale difficile o situazione”.

Prima che è stato fatto con la sua meditazione, l’odore di bruciato sugo per la pasta ha lasciato il forno ha raggiunto la sua cappella privata. “Durante le prime settimane di quarantena, tutto quello che ho mangiato era la pasta per il pranzo e la cena perché era quello il mio armadio aveva”, aggiunge. “Dopo aver spento la stufa e di stabilirsi di nuovo nella mia cappella per finire l’Ora Santa, alla domanda‘Cosa farebbe Gesù mangiare?’Venuto da me.”

Questa domanda ha suscitato il suo interesse. Ha cominciato a ricercare gli alimenti di prima necessità delle persone che hanno vissuto durante il tempo di Gesù.

Il nostro pane quotidiano

Fr. Juvi conta se stesso benedetti come i suoi vicini in Brgy. Tanyag chiedere circa le sue necessità quotidiane e hanno condiviso “cibo di sopravvivenza” con lui.

“E ‘stato davvero straordinario che in questi tempi di difficoltà, molte persone comuni rimangono ancora strumenti di benedizioni di Dio uno per l’altro” dice p Juvi.

A un certo punto, una famiglia gli ha dato un mixer stand, mentre un altro gli ha dato la farina. Per “celebrare” il suo nuovo elettrodomestico da cucina, ha deciso di provare uno degli alimenti più semplici, ma profondamente significative, del tempo di Gesù: pane azzimo.

pane azzimo non contiene alcun lievito o di altri agenti in aumento. E ‘tipicamente denso e piatta. I wafer host e comunione sono un esempio di pane non lievitato.

Nel suo primo “WWJE?” Facebook Share, P. Ponders Juvi, “Forse questo è lo stesso pane che la Vergine Maria ha preparato per Gesù e San Giuseppe. Forse questo è lo stesso pane che moltiplicati. Forse questo è il pane.”

Il nostro buon pastore

Passarono diversi giorni per l’ormai padre Baker, come lui stesso si definisce scherzosamente nei suoi messaggi, prima che il suo prossimo tentativo WWJE.

“Poi, una mattina, mentre stavo meditando sulla storia del Buon Pastore, mi sono chiesto, come avrebbero consumato il latte in eccesso dal pecore erano pastorizia in quei tempi” dice p Juvi. “E ho studiato di nuovo. Ahimè, la gente durante il tempo di Gesù sarebbe, in occasioni speciali, consumare yogurt con frutta secca e miele. Attraverso YouTube, ero in grado di fare il mio yogurt.”

E ‘con il suo ultimo intruglio cucina che p Juvi si è posto da altri panettieri domestici. Su Facebook, egli condivide che, per rendere lo yogurt richiede otto ore di incubazione, più altri sei ore di sforzare il siero. Il risultato è una bella, trattamento yogurt senza zucchero che ha ricevuto elogi da parte i suoi parrocchiani su Facebook. Ha pubblicato le foto insieme ad alcuni brevi video che documentano il processo (condensato in pochi secondi, naturalmente).

“I parrocchiani erano così felice quando ho postato questi due video WWJE di cucina online,” aggiunge il “yogurter” Pader (o è “yogurtist”, si chiede il suo post di Facebook). “Molti hanno chiesto se potevano ordinare.”

Dalla tua bontà

“La cucina è molto terapeutico. Sorprendentemente, mi ha portato di nuovo all’età di Gesù, come una macchina del tempo “, dice p Juvi. “Ma la cucina è in termini di tempo. Ho ancora per celebrare la Messa quotidiana, pregare ogni giorno, svolgere il mio ministero quotidiano, e fare le faccende quotidiane.”

Entrambi gli esperimenti cucina erano abbastanza spontaneo, e ha intenzione di mantenere in questo modo. Essi si basano su riflessioni mentre pregava, o ciò che le forniture sono gentilmente condiviso dai suoi vicini. Nel piccolo atto di cucinare, trova un modo per celebrare la buona volontà che favorisce ancora in questi tempi difficili.

“Un altro vicino mi ha mandato un grande vassoio di uova fresche di questa mattina,” dice p Juvi, riflettendo ciò che il terzo capitolo della serie WWJE potrebbe venire fuori dalla gentile dono. “Meringa? Leche flan? Souffle? No. Non credo che Gesù mangiò quelli.”

What would Jesus eat? Local priest recreates the food of Jesus’ time for Facebook

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.