Decine di migliaia di persone si radunano a Minsk

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Decine di migliaia di persone si radunano a Minsk da Lukashenko promette di rimanere in

Decine di migliaia di bielorussi sono radunati a Minsk la Domenica nella più grande manifestazione ancora contro una contestata elezione, come il Presidente Alexander Lukashenko ha respinto le richieste di dimettersi in un discorso di sfida.

Cantando “Lasciare!”, I manifestanti convergevano su una seconda guerra mondiale al di fuori memoriale centro della città, con un giornalista AFP stimando l’affluenza fino a 100.000 persone, ma il più grande in una settimana di manifestazioni dal voto.

Altre importanti città bielorusse hanno visto anche grandi manifestazioni, i media locali hanno riferito.

Le colonne di manifestanti hanno sollevato segni di vittoria e fiori e palloncini in attesa mentre si preparavano a marciare verso la centrale di Piazza Indipendenza, il focus di manifestazioni pacifiche in questi ultimi giorni.

Coloro che prendono parte alla “marcia della libertà” comprendeva un gruppo di paracadutisti veterani in berretti uniformi e un prete cattolico.

I manifestanti hanno tenuto cartelli con slogan come “Noi siamo contro la violenza” e “Lukashenko deve rispondere per le torture e morti”.

“Questo non è mai accaduto prima, che Minsk ha unito, i bielorussi si sono uniti. Questa è una festa di libertà”, ha detto cattolica sacerdote Yury Sanko, indossando l’abito scuro.

“E ‘la prima volta che ho visto la gente così felice,” ha detto un 70-year-old donna manifestante. “Siamo stanchi di queste autorità, di vivere come servi in ​​una fattoria collettiva.”

Popolare candidato dell’opposizione Svetlana Tikhanovskaya aveva chiamato per un fine settimana di proteste dopo aver lasciato per vicina Lituania dopo le elezioni contestate, che ha dato Lukashenko l’80 per cento dei voti.

Sempre più bielorussi hanno preso per le strade durante la settimana scorsa per condannare la vittoria contestata di Lukashenko e di una successiva violenta repressione da parte della polizia antisommossa e di abuso dei detenuti.

– ‘Difendi il tuo paese!’ –
Lukashenko, che ha governato il paese ex sovietico per 26 anni, si trova ad affrontare una sfida senza precedenti per la sua leadership.

In un raro comizio elettorale in stile di fronte a sostenitori sbandieratori nel centro di Minsk, il 65-year-old forte ha detto: “Ti ho chiamato qui, non per difendere me … ma per la prima volta in un quarto di secolo, per difendere il suo paese e la sua indipendenza “.

servizio stampa di Lukashenko ha detto che 50.000 persone hanno partecipato alla manifestazione, anche se un reporter di AFP ha messo il numero più vicino a 10.000.

In piedi su un podio in una camicia a maniche corte, Lukashenko ha insistito sulla legittimità dello scrutinio presidenziale.

“Le elezioni sono state valide. Non potrebbe essere più di 80 per cento dei voti falsificati”, ha detto.

Egli ha avvertito che i paesi limitrofi dell’Unione europea e Ucraina sono state facendo inviti a nuove elezioni.

“Noi non dare via il paese!” ha detto, mentre il suo figlio adolescente Nikolai rimase a guardare nelle vicinanze.

– Cremlino ‘pronto’ per aiuto –
Con la pressione crescente dalla strada e all’estero, dopo che l’Unione Europea ha detto di voler imporre nuove sanzioni, Lukashenko ha raggiunto fuori alla Russia.

Mosca ha detto Domenica che era pronta a fornire aiuto militare in caso di necessità.

Il Cremlino ha detto che in una chiamata con Lukashenko, il presidente Vladimir Putin aveva espresso “disponibilità a fornire l’assistenza necessaria” della Russia tra cui “se necessario”, attraverso l’alleanza militare CSTO tra sei Stati ex sovietici.

Decine di migliaia sono scesi in piazza la scorsa settimana per denunciare il risultato delle elezioni e sostenere Tikhanovskaya, un 37-year-old debuttante politico che gli correva dietro altri potenziali candidati, tra cui suo marito sono stati incarcerati.

Un giro di vite della polizia sui manifestanti violenti ha visto più 6.700 persone arrestate, centinaia feriti e due morti.

Da esilio in Lituania, dove fuggì il Martedì, Tikhanovskaya chiamato per un fine settimana di manifestazioni pacifiche, tra cui la marcia di Domenica a Minsk da una settimana anniversario del voto.

Migliaia di sostenitori dell’opposizione avevano dimostrato a Minsk il Sabato, con molte raccolta nel punto in cui un manifestante di 34 anni è morto nel corso dei disordini il Lunedi.

Molte fotografie sorrette di manifestanti picchiati contuso durante la repressione, dopo aver Amnesty International ha accusato le autorità di condurre “una campagna di torture diffuse” per schiacciare l’opposizione.

– Invito a scioperi di massa –
L’opposizione ha chiesto uno sciopero generale da Lunedi dopo che centinaia di lavoratori nelle fabbriche statali abbandonarono il lavoro il Venerdì, in un primo segno che la base tradizionale sostegno di Lukashenko stava girando contro di lui.

I governi europei hanno condannato l’elezione e la polizia repressione, e ministri dell’UE il Venerdì accettato di redigere un elenco di obiettivi in ​​Bielorussia per un nuovo round di sanzioni.

giornale di opposizione Nasha Niva pubblicato un video dell’ambasciatore bielorusso in Slovacchia, Igor Leshchenya, dicendo che era “sconvolto da storie di torture e pestaggi” ed esprimendo la sua solidarietà con i manifestanti.

Tikhanovskaya ha annunciato la creazione di un Consiglio di coordinamento per assicurare un trasferimento di potere, chiedendo governi stranieri per “aiutare noi a organizzare un dialogo con le autorità bielorusse”.

Ha chiesto alle autorità rilasciare tutti i detenuti, le forze di sicurezza rimuovere dalle strade e cause penali aperti contro coloro che hanno ordinato la repressione.

Ha detto che organizzerà nuove elezioni se Lukashenko si dimette.

https://timesofmalta.com/articles/view/tens-of-thousands-rally-in-minsk-as-lukashenko-vows-to-stay-on.812289

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.