Dove sono le colture OGM e animali approvati e vie

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Dove sono le colture OGM e animali approvati e vietati?

[H] regole ypocrisy: importazioni Europa oltre 30 milioni di tonnellate all’anno di mais e mangimi a base di soia, la stragrande maggioranza dei quali sono geneticamente modificati, per la sua industria del bestiame.
-Mark Lynas, direttore politico per la Cornell Alliance for Science
Se gli americani piace mangiare prodotti OGM, che mangino allora. Non abbiamo bisogno di farlo; abbiamo abbastanza spazio e opportunità per la produzione di alimenti biologici.
-Dmitry Medvedev, ex primo ministro e presidente della Russia
A prima vista
colture geneticamente modificate sono attualmente coltivate in 29 nazioni in tutto il mondo, mentre decine divieto agricoltori di colture semina di OGM. I paesi che gli OGM divieto ricevuto una notevole attenzione nel 2015, quando la maggioranza dei paesi dell’Unione europea ha deciso di bloccare la coltivazione di nuovi OGM colture all’interno dei loro confini, e la Russia ha emesso un divieto su entrambi coltivazione e le importazioni.

Ma la maggior parte delle nazioni che vietano la coltivazione di OGM permettono ancora di OGM prodotti – in particolare l’alimentazione animale – da importare. i paesi europei, ad esempio, l’importazione di 30 milioni di tonnellate di grano OGM all’anno. La Russia ha recentemente permesso l’importazione di OGM di soia. Molte altre nazioni – Cina, Giappone e Canada, per esempio – limitano OGM prodotti, ma solo fino a quando passano gli standard normativi.

La ricerca sulle geneticamente modificati e gli animali gene-edito continua in molti paesi in tutto il mondo, anche se solo due prodotti sono stati approvati per il consumo umano, in rapida crescita salmone di AquaBounty in Canada e negli Stati Uniti e il maiale GalSafe gene-edito negli Stati Uniti, che può essere consumato in tutta sicurezza da persone allergiche allo zucchero alfa-gal trovato nella carne di maiale convenzionale.

Scienza e politica
I dati più recenti del Servizio Internazionale per l’Acquisizione di Applicazioni (ISAAA) spettacoli Agri-biotech che più di 18 milioni di agricoltori in 29 paesi, tra cui 19 nazioni in via di sviluppo, piantati oltre 190 milioni di ettari (469,5 milioni di acri) di OGM colture in 2019 . Ciò rappresenta un aumento del 5,7 per cento rispetto al 2015, e la zona più alta di adozione delle colture biotech in quanto la coltivazione ha avuto inizio nel 1996.

Paesi coltivazione di OGM sono: Argentina, Australia, Bangladesh, Bolivia, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Costa Rica, Repubblica Ceca, Honduras, India (cotone Bt solo), il Malawi, Messico, Myanmar, Nigeria, Pakistan, Paraguay , Filippine, Portogallo, Sud Africa, Slovacchia, Spagna, Sudan, eSwatini (Swaziland), Stati Uniti, Uruguay, Vietnam e Zambia.

Recentemente, un certo numero di paesi in via di sviluppo hanno permesso la coltivazione di OGM, spesso su una base caso per caso. Questi paesi includono Kenya (caso per caso), Zimbabwe (mais), l’India (cotone Bt), Burkina-Faso (il cotone Bt), eSwatini (cotone Bt), Zambia (tutte le colture) e Cuba (mais e soia).

Cinque biotech raccolti piantati in tutti questi paesi occupano il 99% della superficie globale delle colture biotech, ISAAA ha riportato nel 2020. Il cinque maggiori biotech raccolti piantati a più di 1 milione di ettari sono semi di soia (95,9 milioni di ettari), seguita da mais (58,9 milioni di ettari ), cotone (24,9 milioni di ettari), colza (10.1 milioni di ettari), e di erba medica (1,2 milioni di ettari).

screenshot top biotech colture pdf
Clicca qui per vedere l’immagine alle dimensioni.

Freestar
Sul rovescio della medaglia, ci sono decine di nazioni che vietano la coltivazione di colture OGM, anche se le stime variano come il cambiamento regolamenti. Secondo un’analisi del 2013, 26 paesi avevano divieti totali o parziali sugli OGM “tra cui la Svizzera, Australia, Austria, Cina, India, Francia, Germania, Ungheria, Lussemburgo, Grecia, Bulgaria, Polonia, Italia, Messico e Russia,” e che “significative restrizioni in materia di OGM esistono in una sessantina di altri paesi”. Nel 2015, anti-OGM gruppo Pulse sostenibile ha detto che 38 paesi vietare la coltivazione di OGM colture. Lista del gruppo include l’Algeria e il Madagascar in Africa; Turchia, il Kirghizistan, il Bhutan, e l’Arabia Saudita in Asia; Belize, Perù, Ecuador e Venezuela in Sud e Centro America; e 28 paesi in Europa.

La Russia è il paese più popoloso di vietare sia la coltivazione e l’importazione di colture OGM. Nel 2014, la Russia ha vietato l’importazione di colture biotecnologiche, e ufficialmente vietato la loro coltivazione, con un’eccezione consentita per la ricerca scientifica. Nel 2020, la Russia ha invertito il divieto di importazione di soia, e ha finanziato la ricerca sullo sviluppo di alimenti geni modificati all’interno dei suoi confini.

regolamenti UE danno singoli paesi il diritto di agricoltori isolato dalla coltivazione di colture OGM. Utilizzando questo processo di opt-out, 19 membri, tra cui Germania e Francia, hanno votato alla fine del 2015 per vietare la coltivazione di colture biotech otto nuovi in ​​attesa di approvazione dai regolatori. Essi hanno inoltre scelto di vietare la coltivazione del raccolto un OGM – un mais varietà resistente agli insetti (MON810) – già approvato per la coltivazione nell’Unione europea e cresciuto in Spagna e Portogallo. recente “Farm to Fork” dell’UE (F2F) l’iniziativa, firmata dai ministri dell’agricoltura degli stati membri nel mese di ottobre 2020, chiede che il 25 per cento dei terreni agricoli dell’Europa di essere convertito in agricoltura biologica. L’UE è in attesa di decisioni del Consiglio e della commissione per l’uso di colture geneticamente modificate (comprese, transgenici e la modifica del gene).

Articolo correlato: OGM FAQ: Perché sono molti formaggi, vini, birre, vitamine e oli a base di ingredienti OGM etichettati o vietati in alcune giurisdizioni e non altri?
Anche se molti paesi dell’UE non crescono gli OGM, l’Europa è uno dei più grandi consumatori al mondo di loro. Ogni nazione UE li importa. Più di 30 milioni di tonnellate di mais biotech e soia per l’alimentazione del bestiame sono importati ogni anno, rendendo l’Europa il più grande consumatore regionale di OGM nel mondo.

Freestar
I paesi con i divieti OGM:

Algeria: Coltivazione vietato. Le importazioni vietate.
In Australia: la coltivazione vietata in Tasmania e Kangaroo Island. Le importazioni consentite.
Austria: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Azerbaijan: Coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Belize: coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Bhutan: Coltivazione vietato. Le importazioni vietate.
Bosnia-Erzegovina: coltivazione bandite. Le importazioni consentite.
Bulgaria: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Croazia: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Cipro: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Danimarca: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Ecuador: Coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Francia: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Germania: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Grecia: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Ungheria: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
India: il cotone Bt ha consentito, tutte le altre vietate.
Italia: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Kenya: La coltivazione proibita. Le importazioni vietate.
Kirghizistan: La coltivazione vietato. Le importazioni vietate.
Lettonia: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Lituania: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Lussemburgo: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Madagascar: Coltivazione vietato. Le importazioni vietate.
Malta: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Moldova: Coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Paesi Bassi: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Irlanda del Nord, Scozia, Galles (Regno Unito): coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Norvegia: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Perù: La coltivazione vietato (anche se sempre più ignorato). Le importazioni di soia e mais ammessi.
Polonia: La coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Russia: La coltivazione vietato. Le importazioni vietate.
Arabia Saudita: Coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Serbia: Coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Slovenia: coltivazione proibita. Le importazioni consentite.
Svizzera: La coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Turchia: Coltivazione vietato. Le importazioni consentite.
Ucraina: Coltivazione vietato (se la legge è ampiamente ignorato). Le importazioni consentite.
Venezuela: Coltivazione vietato. Le importazioni vietate.
Le regioni con i divieti OGM:

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.