Edward Gatt ha affermato che al suo cliente non s

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Edward Gatt ha affermato che al suo cliente non è stata concessa la libertà su cauzione perché “altre persone” – riferendosi ad Adrian Hillman – erano all’estero mentre a quella persona è stata concessa la libertà su cauzione immediatamente dopo l’accusa.

https://t.co/WCMTapmd7D

3 giugno 2021, giovedìRSSLogin/Registrati

Casa

>

Locale

>

notizia

>

L’avvocato di Keith Schembri afferma che il cliente “soffre a tutto tondo…

L’avvocato di Keith Schembri afferma che il cliente “soffre una violazione a tutto tondo” dei diritti

Giovedì 3 giugno 2021, 09:42Ultimo aggiornamento: circa 10 ore fa

L’avvocato che rappresenta Keith Schembri ha affermato in tribunale che il suo cliente sta affrontando una violazione a tutto tondo dei suoi diritti, affermando che la polizia ha parlato con i testimoni dopo aver emesso le accuse.

Il dottor Edward Gatt ha affermato che al suo cliente non è stata concessa la libertà su cauzione perché “altre persone” erano all’estero, mentre a quella persona è stata concessa la libertà su cauzione immediatamente dopo l’accusa.

Si riferiva ad Adrian Hillman, a cui è stata concessa la libertà su cauzione il giorno della sua udienza in giudizio dopo essere stato estradato dal Regno Unito. Schembri, invece, trascorse tre settimane in carcere tra la sua citazione in giudizio e la sua concessione su cauzione.

“La difesa, alla luce di quanto testimoniato dai testimoni precedenti e presenti, si riserva di prendere posizione su una potenziale violazione di diritti, che gli imputati subiscono per il fatto che i testimoni di polizia sono stati interpellati dopo l’emissione delle accuse “, ha detto Gatt alla corte.

Gatt stava facendo queste osservazioni mentre la raccolta di prove contro l’ex capo dello staff dell’OPM Keith Schembri continuava ieri.

Schembri è accusato insieme all’anziano padre Alfio Schembri, direttore di diverse società Kasco, al socio in affari Malcolm Scerri e al controllore finanziario Robert Zammit.

Schembri fu accusato di corruzione e falsa testimonianza. È stato anche accusato di falso.

 

Il processo è rinviato al 12 luglio dalle 10:30 alle 12:30.

Il caso è all’esame del magistrato Donatella Frendo Dimech.

 

 

10:07 Il caso è rinviato al 12 luglio tra le 10:30 e le 12:30.

10:06 La corte viene informata che oggi non ci sono più testimoni. Gatt informa la corte di aver presentato istanza prima che gli atti del caso siano trasmessi al procuratore generale.

10:05 Il prossimo testimone è un agente di polizia, a cui gli avvisi del tribunale non sono stati validamente notificati. Il testimone non si presenta.

10:03 L’avvocato difensore Edward Gatt chiede al testimone se la polizia gli ha parlato prima della sua testimonianza. “Sì, un paio di settimane fa. Mi hanno chiamato e mi hanno chiesto dei clic e altre cose. Ho parlato con uno Xerri… Joseph Xerri”, testimonia Mifsud.

10:01 L’avvocato difensore Mark Vassallo chiede di vedere il fascicolo del caso poiché al testimone viene chiesto del meccanismo di ordinazione dei materiali di consumo.

10:00 Il testimone Ron Mifsud di Impressions Ltd viene interrogato dall’avvocato dell’AG Sean Scerri De Caro. “Dove hai comprato le macchine?” chiede l’avvocato. “Non li abbiamo comprati da Kasco”, risponde Mifsud.

09:58 L’interrogatorio continua.

09:58 L’avvocato Edward Gatt detta una nota alla corte. “La difesa, alla luce di quanto hanno testimoniato i testimoni precedenti e presenti, si riserva di prendere posizione su una potenziale violazione di diritti, che gli imputati subiscono per il fatto che i testimoni di polizia sono stati interpellati dopo l’emissione delle accuse . I miei clienti stanno subendo una violazione a tutto tondo. Ai miei clienti non era stata concessa la libertà su cauzione perché “altre persone” erano all’estero [il riferimento è ad Adrian Hillman] mentre a quella persona è stata concessa la libertà su cauzione immediatamente dopo la citazione in giudizio”.

09:53 Il tribunale ordina all’accusa di andare direttamente al nocciolo della questione e alle accuse.

09:53 Gatt: “Ciò che è inammissibile è che questi testimoni devono essere collegati alle accuse su Allied e Progress, non su clic e documenti. Attenersi ai fatti in questione”.

09:52 L’avvocato difensore Edward Gatt solleva una questione di diritto. “Troppa bontà, bestialità”, rimarca. Gatt dice che sfortunatamente dopo che i suoi clienti sono stati chiamati in giudizio, la polizia sta parlando con altre persone. “È evidente che si parla con queste persone. Sebbene sia legale, è deplorevole perché una volta presa la decisione di perseguire, la polizia non aveva le prove che diceva di avere”, dice.

09:49 Siamo di nuovo in sessione. Un altro testimone, Ron Mifsud, prende la parola. Lavora per Impressions Ltd a Marsa, un’azienda di stampa digitale e segnaletica. È amministratore delegato.

09:47 Gli viene chiesto di esibire copie delle citazioni per le macchine. Sta sfogliando le carte. Nel frattempo, il tribunale si prende una breve pausa in attesa dell’arrivo di alcuni file.

09:41 Durante il controinterrogatorio, a Debono viene chiesto dei materiali di consumo, che aveva detto che erano “gratuiti”. Chiarisce subito: “Non sono gratis, paghi in base a quanto usi ne fai”.

09:34 Ora sta spiegando il processo di stampa, con immagini delle varie fasi.

09:33 La prossima testimonianza di Eric Debono, direttore di una macchina da stampa di Gozo. Dice che acquisterebbero carta, macchine e forniture di inchiostro da Kasco Group. Avrebbero avuto a che fare con Malcolm Scerri sulle macchine. Una macchina è stata installata a luglio 2020.

09:32 Il testimone Daniel Azzopardi mostra le immagini dei depositi di assegni per Alfio e Keith Schembri. Non è stato possibile trovare otto controlli nel sistema. Sono assegni BOV. Non sono stati scansionati o danneggiati nel sistema o restituiti alla banca emittente.

09:31 L’esperto IT del tribunale Keith Cutajar testimonia per primo. Ha analizzato diversi dispositivi e ne ha estratto i dati. Ha presentato un rapporto e un’unità da 2 TB contenente tutti questi dati. Ha analizzato 18 telefoni cellulari, 6 laptop e 26 USB, SIM e schede SD. La relazione di 120 pagine viene presentata alla corte. Alcuni cellulari non sono stati sbloccati. Potrebbero essere sbloccati con l’aiuto di aggiornamenti futuri, dice.

09:30 Siamo in aula.

09:29 Buongiorno.

 

 

 

Tweet

Condividi4

 

notizia

Il governo vota contro il disegno di legge sull’ERA di PN…

L’ERA non può continuare a funzionare “come se…

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.