Fase 4 Pratica chiedere e rispondere alle domande

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Fase 4. Pratica chiedere e rispondere alle domande
È già considerato alcune domande importanti circa il pubblico nella prima parte. Ora è il momento di prendere in considerazione le domande di framing per i membri del pubblico e si preparano a rispondere alle domande che ti chiedono.

Questo passaggio ci riporta a una delle chiavi di una presentazione efficace: che si dovrebbe sempre ricordare il vostro pubblico – mantenendo che sei lì per scambiare messaggi con loro in mente.

presentatori efficaci non vedono i membri del pubblico come tabula rasa su cui scrivere. Le maggior parte delle presentazioni efficaci sono le attività che il presentatore e il pubblico impegnarsi in uno con l’altro – in modo cooperativo raggiungere una comprensione comune.

Pianificare le domande si chiedono: la tecnica di P3
Si dovrebbe chiedere le vostre domande del pubblico per tenerli impegnati. Ecco un processo in tre fasi, la tecnica P3:

Porre una domanda

Pausa per un momento – dando ascoltatori la possibilità di pensare

Scegliere qualcuno a rispondere

Prova a sfruttare tutte le vostre domande al piano di presentazione che si è sviluppato nella prima parte. Cercate di mettere in relazione ogni domanda si chiede di aspetti alla base della struttura di presentazione che avete sviluppato, come questi:

La tua frase chiave

Il vostro scopo centrale

I suoi temi dominanti

Questo stretto coordinamento tra il piano di presentazione e la consegna vi aiuterà a sentirsi fiducioso e preparato. Coordinare la pianificazione con la consegna vi aiuterà anche a coinvolgere il pubblico.

Esercizio
Utilizzare lo spazio sottostante o qualche carta nota per elencare una serie di domande che si adattano ciascuna delle tre o quattro grandi temi della vostra presentazione. Evitare domande aperte: scintille e la gestione di discussioni è un’abilità impegnativa propria. domande cornice per questo esercizio a breve suscitare, risposte specifiche.

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

Pratica come ti portano se stessi in sessioni di Q & A
Incoraggiate i vostri membri del pubblico a farti domande – un processo che aiuta a tenerli impegnati. Ecco un elenco di sette punti per ogni sessione di Q & A:

Grazie a chi chiederà domande

Stare in piedi o appoggiarsi più vicino al pubblico durante Q & A rispetto a quando parlavi

Utilizzare i movimenti a mano aperta

Ripetere la domanda quando il gruppo è grande

Parafrasi la questione se è lungo o difficile da capire

Rispondere in modo chiaro e conciso

Pausa dopo aver risposto, per consentire domande di follow-up

E qui ci sono quattro cose da non fare durante una sessione di Q & A:

Chiedi: “Ha fatto la tua domanda che risposta?”

Usa parole ambigue, come forse, forse, o probabilmente

Utilizzare il linguaggio del corpo negativo – per esempio, scuotendo la testa, crolli, o guardando in basso

Solo guardare una persona che ha appena fatto una domanda

Se la risposta a qualsiasi domanda diventa particolarmente complessa, prendere un secondo o due a guardarsi intorno il pubblico dopo ogni poche frasi.

Mantenendo il contatto visivo con gli altri membri del pubblico vi aiuterà a capire se tutti stanno seguendo le informazioni che è stata provocata dalla domanda uno di chi ascolta. Questo dimostra contatto con gli occhi che si stanno ancora ascoltando e guardando il pubblico nel suo complesso.

Piano per incoraggiare domande e rispondere loro pratica
Avviare questo processo di pianificazione con un brainstorming circa le domande che si può immaginare che crescono naturalmente dalle idee si stato. Quindi in pratica queste azioni:

Parafrasando la questione

Rispondere in modo conciso

Rispondere con l’illustrazione

Rispondendo a interroganti che hanno diversi stati d’animo e approcci

Ricordate a voi stessi che si può sempre ottenere domande inaspettate. Se lo fai, evitare di rispondere dicendo: “Non lo so.” Invece, dico: “lo scoprirò.”

È inoltre possibile utilizzare la strategia di SPAR per inquadrare la vostra risposta – la scelta di una di queste quattro opzioni basate su ogni domanda che si ottiene:

Situazione: “Ecco la situazione”; “Qui ci sono i fatti”; “Qui ci sono le circostanze”

Proposta: “Questo è ciò che io propongo”; “Questo è quello che posso fare”; “Questo è ciò che io propongo”

Azione: “Sarò sicuro di”; “Io posso”; “Ti seguirò su quella da”

Motivo: “La ragione è”; “Questo è il motivo che funzionerà”

Esercizio
Immaginate diverse domande probabile che il pubblico avrà, e la pratica rispondere loro.

Scrivete le vostre domande sulle note, e scegliere due note da affrontare in una sola volta. Utilizzare queste note per praticare come si sarebbe gestire rispondere a due domande che un membro del pubblico ha chiesto allo stesso tempo.

Immaginate di almeno una domanda difficile, e utilizzare la strategia SPAR di praticare rispondere.

_______________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________

_______________________________________________________________________________

Esercizio
Utilizzare lo spazio sottostante o qualche nota di carta alle domande della lista per i vostri membri del pubblico che si adattano ciascuna delle tre o quattro grandi temi della vostra presentazione.

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________

 

———

Step 4. Practice asking and answering questions
You already considered several important questions about the audience in Part One. Now it’s time to consider framing questions for audience members and prepare to reply to questions they’ll ask.

This step brings us back to one of the keys of an effective presentation: that you should always remember your audience — keeping in mind that you’re there to exchange messages with them.

Effective presenters don’t see audience members as blank slates to write on. The most effective presentations are activities that the presenter and audience engage in with one another — cooperatively reaching a shared understanding.

Plan the questions you’ll ask: the P3 technique
You should ask your audience questions to keep them engaged. Here’s a three-step process, the P3 technique:

Pose a question

Pause for a moment — giving listeners a chance to think

Pick someone to reply

Try to harness all your questions to the presentation plan that you developed in Part One. Try to relate each question you ask to underlying aspects of the presentation structure you’ve developed, such as these:

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.