I dispositivi medici saranno spediti a un ospedale

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

I dispositivi medici saranno spediti a un ospedale di Nuova Delhi.

Malta dona 20 concentratori di ossigeno all’India dilaniata dal virus

Gli aiuti saranno spediti all’Holy Family Hospital di Nuova Delhi

NazionaleIndiaDiritti umaniCOVID-19Salute

13 ore fa | 41 minuti di lettura

 Foto: DOI

Malta ha donato 20 concentratori di ossigeno a un ospedale in India, nel tentativo di aiutare il paese devastato dal virus a far fronte a un’ondata di casi di COVID-19.

I concentratori di ossigeno fanno parte del programma di assistenza allo sviluppo all’estero di Malta e saranno inviati all’Holy Family Hospital nella capitale dell’India, Nuova Delhi.

Verranno utilizzati per aiutare a trattare i pazienti che dipendono fortemente dall’ossigenoterapia, aumentando il contenuto di ossigeno dell’aria ambiente filtrando l’azoto.

La donazione di Malta è il risultato di un’iniziativa di collaborazione tra il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero della Salute.

L’India ha avuto finora circa 20 milioni di casi di COVID-19 segnalati, con quasi la metà di quel totale – 8 milioni – in arrivo da marzo.

Morti sono morti nel fine settimana negli ospedali colpiti dalla carenza di ossigeno che ha costretto le cliniche di Nuova Delhi a inviare appelli urgenti di aiuto sui social media.

“L’ossigeno è un requisito fondamentale di un ospedale e una fornitura costante non è stata assicurata. Siamo costantemente antincendio”, ha detto al quotidiano Indian Express il capo del Madhukar Rainbow Children’s Hospital, il dott. Dinesh.

Le autorità federali e statali indiane si sono affrettate a fornire ossigeno extra agli ospedali e hanno fatto ricorso all’industria siderurgica.

 

Malta è uno dei numerosi Stati membri dell’UE ad aver offerto aiuti. La Germania e la Francia questo fine settimana hanno inviato apparecchiature mediche tra cui impianti per la generazione di ossigeno e lunedì il primo ministro indiano Narendra Modi ha tenuto colloqui con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

L’UE ha attivato un meccanismo di protezione civile chiedendo agli Stati membri di donare per i soccorsi. Finora, Irlanda, Belgio, Romania, Lussemburgo, Portogallo e Svezia hanno promesso aiuti all’India attraverso il meccanismo.

Il giornalismo indipendente costa denaro. Sostieni Times of Malta al prezzo di un caffè.

Supportaci

PRECEDENTE

L’adolescente riceve una multa di 6000 euro dopo aver ferito leggermente un poliziotto alla festa di Pembroke

IL PROSSIMO

Motociclista ferito in un incidente stradale regionale

Articoli sponsorizzati

Coinvolgere in un ambiente storico

Come trovare il miglior broker forex a Malta

Cinque motivi per utilizzare lo strumento di confronto delle commissioni sui conti di pagamento di MFSA

27 migliori siti per acquistare follower su Instagram

I bonus del casinò sono legali in Norvegia?

Intrattenimento in movimento

Commenti

I commenti non vengono caricati?

Si consiglia di utilizzare Google Chrome o Mozilla Firefox.

Commenti forniti da Disqus

Il giornalismo indipendente costa denaro.

Supportaci

Seguici:

Nazionale

Mondo

Opinione

Comunità

Sport

Automobilismo

Attività commerciale

#TimesTalk

Divertimento

Tecnologia e giochi

Termini & Condizioni

Termini dei concorsi

Informativa sulla Privacy

Politica sui commenti

Contattaci

Segnalare un bug

Inviaci la tua storia

Suggerimenti per notizie sicure

Print Ad Rate

Tasso di annunci online

Supportaci

Copyright © 2021 Times of Malta. Tutti i diritti riservati.

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.

http://xzh.i3geek.com