Il Regno Unito ha optato per la prudenza infliggen

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

Il Regno Unito ha optato per la prudenza, infliggendo un duro colpo alle speranze di Malta di una ripresa del settore turistico.
https://t.co/lG3Yw2ltGm

 

IT

MT

notizia

Sport

Opinione

Stile di vita

Coronavirus

 

giornale

notizia

Locale

Malta non riesce ad entrare nella lista verde del Regno Unito

La Gran Bretagna opta per la cautela tra le preoccupazioni sulle varianti di Covid-19

Di

Giovanni Paolo Cordina

3 giugno 2021 20:42

Adambro – Creative Commons

Le speranze di Malta di rilanciare la sua industria del turismo hanno subito un duro colpo dopo che il Regno Unito – storicamente la più grande fonte di turisti a Malta – si è rifiutato di aggiungere il paese alla sua lista verde di viaggio nel suo ultimo aggiornamento di giovedì.

I ministri del Regno Unito hanno scelto di non aggiungere nessun paese alla lista verde, relegando invece l’unica grande destinazione turistica europea, il Portogallo, ancora nella lista. Il Portogallo è stato inserito nella lista ambra – dove rimane Malta – mentre 7 paesi sono stati inseriti nella lista rossa. La loro decisione è stata motivata dalla preoccupazione che il viaggio possa ostacolare la riapertura del Regno Unito stesso, in particolare con la diffusione di varianti più infettive di Covid-19.

A differenza dei viaggiatori diretti alla destinazione della lista verde, i viaggiatori verso i paesi sulla lista ambra devono autoisolarsi a casa per un massimo di 10 giorni al loro ritorno. Il periodo può essere ridotto se viene registrato un test Covid-19 negativo dopo 5 giorni.

Malta “ha perso giugno”

Reagendo alla notizia, il ministro del Turismo Clayton Bartolo ha cercato di sottolineare che Malta non era colpevole della decisione del Regno Unito, poiché aveva fatto tutto il possibile per raggiungere la sicurezza. Ha ribadito l’affermazione del governo secondo cui Malta è stato l’unico paese europeo a ottenere l’immunità di gregge – per la quale non è stata concordata una definizione comune – e ha anche evidenziato i suoi tassi di infezione attualmente bassi.

Anche il portavoce del turismo del Partito nazionalista, Robert Arrigo, ha espresso disappunto per la decisione, promettendo il sostegno del partito a qualsiasi sforzo diplomatico per aiutare il Regno Unito a riconsiderare la situazione. Arrigo si è lamentato del fatto che la decisione del Regno Unito abbia effettivamente significato che il settore turistico di Malta “ha perso il mese di giugno” e ha fatto appello al governo affinché continui a sostenere l’industria.

MHRA frustrato mette in dubbio le motivazioni del governo del Regno Unito

La Malta Hotels and Restaurants Association, nel frattempo, ha affermato di essere frustrata dalla decisione del governo del Regno Unito, insistendo sul fatto che non c’era “nessuna apparente ragione scientifica e logica” data l’attuale situazione di Malta.

Ha sottolineato che il mercato del Regno Unito ha rappresentato un terzo di tutti gli arrivi turistici nel 2019 e che la sua perdita sarebbe inevitabilmente significativa

L’associazione ha anche messo in dubbio che le decisioni del governo del Regno Unito fossero “equivalenti a misure protezionistiche piuttosto che basate esclusivamente su basi scientifiche” e ha invitato l’UE a sostenere ulteriormente l’industria dell’ospitalità e a difendere una delle principali libertà dell’unione.

TAGS

Clayton Bartolo

Malta

Roberto Arrigo

Turismo

Condividi questa storia

Facebook0

Twitter0

WhatsApp

Copia link

Articolo precedenteHillman sotto accusa mentre inizia la raccolta delle prove

Giovanni Paolo Cordina

Lascia il tuo commento

ARTICOLI CORRELATIALTRO DALL’AUTORE

STILE DI VITA

Malta e Gozo nell’articolo di Forbes sulle spiagge post-coronavirus più sicure d’Europa

LOCALE

Il 40% degli arrivi turistici di aprile è arrivato dall’Italia

LOCALE

Malta è disposta a rilasciare denaro libico sequestrato, dichiara il ministro

LOCALE

Viaggi in maltese in calo dell’84%



LOCALE

Guarda: due navi vichinghe inizieranno le crociere da Malta a luglio

INTERNAZIONALE

Malta chiede l’allentamento della tensione in Medio Oriente

PI ARTICOLI

La polizia ha dovuto ripensare agli arresti dopo che a Kohhu è stato negato il perdono

Monique Agius   2 giugno 2021

Malta e Gozo nell’articolo di Forbes sulle spiagge post-coronavirus più sicure d’Europa

Coryse Borg   2 giugno 2021



Guarda: Apap Bologna ha partecipato al matrimonio di Baku con Yorgen Fenech

Jurgen Balzan   2 giugno 2021

La tua storia

Ci piacerebbe sentire la tua storia.

INVIA UNA STORIA

Pubblicità

Tariffario pubblicitario.

PUBBLICIZZA CON NOI

linguaggio

Stai leggendo Newsbook in inglese.

NEWSBOOK BIL-MALTI

Equo, accurato e affidabile

Contattaci: info@newsbook.com.mt

 

Invia una storia

 

Chi siamo

 

Politiche

 

Termini e Condizioni

 

Giornale bil-Malti

Sviluppato da iSupport™

Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.