Intervista Zucchero Molto felice di tornare a Malt

Intervista: Zucchero ‘Molto felice di tornare a Malta’ durante il più grande tour della carriera ancora

Zucchero Fornaciari, il fiero padre del Blues italiano, si sedette con Lovin Malta davanti al suo spettacolo venduto all’MFCC in Ta ‘Qali sabato sera. Abbiamo discusso del tour mondiale attuale e più ambizioso di Zucchero, oltre a collaborazioni eccitanti e stimolanti sul suo ultimo e corrispondentemente intitolato 2016 album “Black Cat”, e come Otis Reddings “seduto vicino al molo della baia” il primo sedolo in una storia d’amore lunga vita con il blues.

“Sono molto felice di tornare a Malta! Se non sbaglio, questa è la terza o la quarta volta che sono tornato. ” Zucchero ci ha detto in italiano. “Mi piace l’idea di portare la mia musica in tutto il mondo – specialmente per quei luoghi in cui la musica è scarsa.”

È stato un lungo tour per Zucchero e la sua banda di 13 membri – avendo fatto fermate in tutta l’America, il Canada, l’Europa, il Giappone e la Nuova Zelanda durante il loro quasi anno lungo sulla strada. E il tour è lontano da oltre.

Zucchero afferma con orgoglio che lui e la sua band stanno facendo la storia – notando che le sue 11 serie di spettacoli consecutive nell’arena di Verona ha fissato un nuovo record. Il suo ultimo grande tour è stato il suo tour americano nel 2014 – che ha coinciso con il suo imponente album di compilazione collaborativa, “Zucchero e Co.”, con artisti come Eric Clapton, Miles Davis, Bb King, Jeff Beck, Dolores O’RIiordan, Luciano Paparatti , Andrea Bocceli, Macy Grey, Vanessa Carlton, e molti, molti altri.

Zucchero elabora:

“Quel giro non era finché questo. In questo tour, abbiamo giocato per la prima volta in nuovi territori in cui non avevamo mai giocato prima, come la Nuova Zelanda, per esempio, e il Giappone. Siamo stati in Canada, e lo stato unito abbiamo fatto 35 concerti da soli! ”

L’album che Zucchero promuoveva, chiamato anche “Black Cat”, ha anche alcune collaborazioni piuttosto impressionanti. Lovin Malta ha chiesto a Zucchero circa una traccia in particolare, “Strade di arrendersi”, in cui ha collaborato con Bono di U2, e Mark Knopfler di Dire Streats.

“Con Bono – ci siamo conosciuti a lungo. Abbiamo già fatto quattro canzoni insieme, incluso “Miserere” con pavoltatti. È un uomo fantastico – molto dritto, molto umile e intelligente. È sempre stato molto attratto dalla mia voce e dalla personalità. Dato che ci siamo incontrati per la prima volta, la chimica ha funzionato tra noi. ”

Zucchero ha dichiarato che questa volta intorno ai suoi testi è più poetico, e non poteva fare a meno di fare commenti sociali e parlare di diverse forme di amore all’interno della condizione umana.

“Quando ho scritto la musica per” Strade di Arrendosi “, gli ho dato a lui e ho chiesto se voleva fare i testi in inglese. Poi sono andato a Los Angeles, e continuavo a fare il tour con U2 – e non ho sentito per un mese. Quindi, all’inizio ho pensato che forse non aveva idee, o non gli piaceva la musica.

Ma poi mi ha chiamato – Ed Erano le quattro del mattino a Los Angeles dove ero. Bono ha detto che era appena arrivato a Parigi dopo l’attacco al Bataclan. Era scioccato nel vedere la città che amava così tanto, solo – l’atmosfera era molto, molto male. Quindi mi ha detto che la sua idea di scrivere di Parigi – che non puoi combattere l’odio con l’odio. Qualcuno deve arrendersi. Ciò non significa che qualcuno deve arrenderti militarmente, ma, arrendersi per essere più aperti agli altri. ”

Zucchero ha lavorato con tonnellate di artisti impressionanti per tutta la sua carriera di quasi 40 anni – che gli ha guadagnato un ordine di merito della Repubblica italiana. Guardando indietro tutte le sue collaborazioni leggendarie, Zucchero ha detto:

“Tutti questi artisti che ho lavorato con condividono questa cosa comune. Sono persone molto dritte, genuine, no-cazzate. Non lo fanno per i soldi, perché non hanno bisogno dei soldi. Lo fanno perché amano la musica. Amano l’arte. E amano lavorare con qualcuno che rispettano – e lo stesso è per me. ”

20604410 10155174610589262 7956901077561687555 N
Mike Finnegan con Zucchero

La leggenda ha che un uomo ha chiamato James da Memphis, che studiava a Bologna quando Zucchero era un ragazzo, è responsabile dell’introduzione di Fornaciari al ritmo e al blues. Come tutti dobbiamo questo Mystery Man un enorme ringraziamento – Lovin Malta Dug in:

“Ah sì! Questo ragazzo!” Zucchero ha detto con un sorriso nostalgico. “Sì, era uno studente, un ragazzo nero di Memphis, ed era il mio vicino che studiava all’Università di Bologna in quel momento. Mi ha dato il mio primo 45 album – il singolo, “seduto sul molo della baia” di Otis Redding. Non appena ho ascoltato, ero innamorato. Mi sono innamorato di questo ritmo, e questo suono e il modo in cui stava cantando. Ecco perché ho iniziato a seguire il ritmo e il blues – e quello è stato molto importante. ”

18268084 1548193358545907 3640992939271359025 n
Dopo un brillante spettacolo venduto all’MFCC in Ta ‘Qali sabato sera, i fan possono solo immaginare ciò che il resto del mondo ha in serbo per loro come Zucchero continua il suo viaggio. Dopo 13 mesi di tour, Zucchero e la sua band finiranno in ottobre, dopo aver fatto fermate in Sud America e in Messico.

Tagga una persona che ama Zucchero

INTERVIEW: Zucchero ‘Very Happy To Return To Malta’ During Biggest Career Tour Yet


———

INTERVIEW: Zucchero ‘Very Happy To Return To Malta’ During Biggest Career Tour Yet

Zucchero Fornaciari, the proud father of Italian Blues, sat down with Lovin Malta ahead of his sold-out show at the MFCC in Ta ‘Qali Saturday night. We discussed Zucchero’s current – and most ambitious – “Black Cat” world tour, as well as exciting and inspiring collaborations on his latest and correspondingly-titled 2016 album “Black Cat”, and how Otis Redding’s “Sitting By the Dock of the Bay” first seduced him into a life-long love affair with the Blues.

“I’m very happy to be back in Malta! If I’m not mistaken this is the third or fourth time that I’m back.” Zucchero told us in Italian. “I like the idea of bringing my music across the world – especially to those places where music is scarce.”

TheMummichogblog è un partecipante al Amazon Services LLC Associates programma, un programma di affiliazione pubblicitario progettato per fornire un mezzo per siti per guadagnare tariffe pubblicitarie con la pubblicità e il link al amazon.com. Amazon, il logo di Amazon, AmazonSupply, e il logo AmazonSupply sono marchi di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.Amazon e il logo di Amazon sono marchi di Amazon.com, Inc., o delle sue affiliate.